Proteggi ciò che crei

Le altre nostre risorse

Chiudi

La mia libreria
La mia libreria

+ Aggiungi alla libreria

Supporto
Supporto 24/7 | Regole per contattare

Richieste

Profile

Domande frequenti per argomento

Il rinnovo della licenza di prova non estende il periodo di uso di prova gratuita, ma trasferisce l'utente nella categoria di utenti commerciali che hanno tutta una serie di vantaggi:

  1. Supporto tecnico completo su qualsiasi questione relativa ai prodotti Dr.Web.
  2. Decriptazione di dati gratuita in caso di attacco da parte di un trojan cryptolocker.
  3. Possibilità di utilizzare gratis l'antivirus per la protezione del dispositivo mobile (solo per Dr.Web Security Space e Antivirus Dr.Web per utenti privati).

Esistono due tipi di licenze di prova: quelle per 30 giorni (per Dr.Web Security Space per Windows e Dr.Web Katana) e quelle per 3 mesi (per Dr.Web Security Space per Windows, Antivirus Dr.Web per macoS e Linux).

Oltre al periodo di validità, ci sono le seguenti differenze:

  1. Una versione di prova per 30 giorni può essere ottenuta senza registrazione, scaricandola direttamente dal sito Doctor Web. Per ottenere una versione di prova per 3 mesi, è necessario registrarsi sul sito Doctor Web e compilare il formulario del cliente.
  2. La versione di prova per 30 giorni non può essere rinnovata con sconto, è necessario acquistare una nuova licenza commerciale a prezzo intero. La versione di prova per 3 mesi può essere rinnovata, acquistando una licenza commerciale con il 40% di sconto.

In tutti gli altri aspetti, compresi quelli tecnici e funzionali, esse sono completamente identiche l'una all'altra e anche alla versione commerciale Dr.Web – non c'è alcuna limitazione alla protezione del sistema, cura di infezioni e prevenzione di minacce.

Molto probabilmente è stata usata la versione di prova per 30 giorni che viene fornita senza registrazione sul sito Doctor Web. Questa versione di prova non prevede alcuno sconto sulla licenza commerciale.

Ciononostante, è possibile ottenere uno sconto sul rinnovo, se viene registrata una licenza di prova per 90 giorni attraverso il sito e viene ottenuto un nuovo numero di serie. In quanto durante un anno è possibile utilizzare solo una chiave di prova di qualsiasi tipo, non sarà possibile attivarla tramite il programma, ma sarà possibile indicarla come titolo per l'ottenimento di uno sconto sul rinnovo. Per ottenere uno sconto al momento dell'acquisto della licenza (sul link) indicare il numero di serie per 90 giorni nella sezione Numero di serie Dr.Web come titolo del rinnovo e si otterrà uno sconto del 40%.

Per rinnovare una licenza di prova con una validità di 3 mesi, è necessario acquistare un rinnovo. Informazioni dettagliate su come procedere sono riportate nella documentazione:

Nei prodotti Dr.Web per Linux e Dr.Web per macOS, invece di un rinnovo, è necessario indicare una nuova licenza (file della chiave o numero di serie). Per ottenere uno sconto sul rinnovo, è necessario acquistare una licenza commerciale, indicando sulla pagina il numero di serie della licenza di prova di 3 mesi. Successivamente, attivare la licenza acquistata tramite il programma. Informazioni su come procedere sono riportate nella documentazione:

Per Windows

Dopo aver installato il programma, aprire Gestione licenze e fare clic sul link richiesto nella sezione Ottieni una versione di prova – per 30 o 90 giorni.

Per Linux/Mac

È possibile richiedere una chiave di prova per 30 giorni cliccando sul link Attiva il periodo di prova di 30 giorni nella Registrazione guidata del programma.

Attenzione! Non è possibile richiedere una chiave di prova per 90 giorni direttamente dal programma. Per richiedere una licenza di prova trimestrale, andare al relativo link sottostante e registrarsi sul sito Doctor Web, quindi attivare la chiave ottenuta direttamente attraverso il programma:

Dal programma un file della chiave di prova per 3 mesi (90 giorni), il quale successivamente può essere rinnovato con uno sconto del 40%, può essere richiesto solo nel SO Windows. Per ottenere una licenza di prova per 90 giorni per Mac o Linux, è necessario richiederla direttamente attraverso il sito Doctor Web:

Dopo aver ottenuto il numero di serie, è necessario attivarlo nel programma per iniziare a utilizzarlo.

Sì, è possibile registrarsi sul sito e ottenere una licenza di prova per 90 giorni. In quanto durante un anno è possibile utilizzare solo una chiave di prova di qualsiasi tipo, non sarà possibile attivarla tramite il programma, ma sarà possibile indicarla come titolo per l'ottenimento di uno sconto sul rinnovo. Per ottenere uno sconto al momento dell'acquisto della licenza (sul link) indicare il numero di serie per 90 giorni nella sezione Numero di serie Dr.Web come titolo del rinnovo e si otterrà uno sconto del 40%.

Nella pagina http://download.drweb-av.it/doc con la documentazione si trovano i file dei manuali dell'utente. Contengono informazioni assai dettagliate su quello come si usa l'antivirus Dr.Web. In primo luogo, consigliamo di leggere il manuale dell'utente. È possibile che lì si troverà la risposta alla propria domanda. Inoltre, agli utenti che ancora stanno ancora facendo conoscenza con il nostro programma offriamo di cercare la risposta a una domanda nella sezione Domande ricorrenti.

È finito il periodo di trenta giorni della versione di prova Dr.Web. Affinché tali messaggi non appaiano dopo ogni riavvio del sistema, è necessario rimuovere il programma dal sistema o acquistare una licenza per avere diritto a utilizzare una copia legittima del programma.

Non è necessario rimuovere il programma dal computer. Affinché la copia del programma Dr.Web dalla versione di prova diventi quella con licenza, è necessario acquistare una licenza e registrarla. A tale scopo, nell'angolo inferiore destro del computer fare clic con il tasto destro del mouse sull'icona di ragno e selezionare la voce di menu "Registra". Nel corso della registrazione il computer deve essere connesso a Internet. In una delle fasi di registrazione è necessario selezionare l'opzione "Ottieni un file della chiave di licenza in base a un numero di serie". La chiave verrà automaticamente scaricata e installata sul computer.

No. Per migrare all'antivirus Dr.Web con gli sconti previsti da questo programma, è necessario avere una licenza commerciale di un altro antivirus. Maggiori informazioni sugli sconti previsti dal programma "Passa al verde!" sono ritrovabili qui.

Se si è già registrato il numero di serie di registrazione acquistato: eliminare dalla Gestione licenze Dr.Web la chiave di prova — il suo nome è drwdemo.key — e riavviare il computer.

We can only tell you for sure after you provide our technical support engineers with several samples of the encrypted files. Unfortunately, the probability of successfully decrypting your files is only 10%. Find out more at https://antifraud.drweb-av.it/encryption_trojs/.

If your customer has a valid commercial Dr.Web license and at the moment of infection the system was protected with Dr.Web Security Space or Dr.Web Anti-virus (version 9+), or Dr.Web Enterprise Security Suite (version 6+), file a request for decryption at https://support.drweb-av.it/new/free_unlocker/?keyno=&for_decode=1.

Attach to your request the power of attorney that entitles you to represent the interests of the customer, as well as documents confirming that your customer is the legal owner of this license (a photo or a scanned copy of the license certificate, the payment receipt, an email from the online store or other confirming documents).

Unfortunately, the probability of successfully decrypting your files is only 10%. Find out more at https://antifraud.drweb-av.it/encryption_trojs. We can only tell you for sure after you provide our technical support engineers with several samples of the encrypted files

.

If at the moment of infection you had a valid commercial Dr.Web license and installed Dr.Web Security Space or Dr.Web Anti-virus for Windows (version 9+), or Dr.Web Enterprise Security Suite (version 6+), you are entitled to free decryption, if it is possible. You are welcome to file a request at https://support.drweb-av.it/new/free_unlocker/?keyno=&for_decode=1.

If your files are among those lucky 10% that can be decrypted, we'd like your data to stay secure from encryption ransomware in the future.

The proactive protection technologies for detecting and neutralising the latest and yet unknown threats, including encryption ransomware, are available in both products. However, the Data Loss Prevention module, which creates backups of files that are important to you and protects them, is only available in Dr.Web Security Space. That's why we recommend that you purchase a Dr.Web Security Space license. It costs just 10% more.

These are non-commercial licenses (they are not for sale) and, therefore, cannot be restored.

To continue using Dr.Web, purchase a commercial license in the Dr.Web eStore or from an authorized Doctor Web partner

  1. Log into My Dr.Web Portal—select the appropriate option from the menu of your Dr.Web application.

    Screen «My Dr.Web»

  2. Go to the ‘Licenses’ section, and in the ‘Blocked’ tab, select ‘Replace serial number’.

What happens next

A new serial number will be sent to the email address you specified when you registered the serial number.

IMPORTANT! If you no longer use this email address, contact Doctor Web's Technical Support Service to replace your license.

If your license has been blocked because of piracy, it means that you violated the terms of the license that enabled you to use the Dr.Web key you received when you registred your serial number. You have violated terms in clauses 5.1. and/or 5.3 of the Doctor Web software usage agreement you accepted when registering your Dr.Web serial number.

clause 5.1… The software can only be used within a specified period of time, under a defined operating system and with the number of protected objects specified in the license key file, and in accordance with other parameters specified in the file.

«п. 5.3... You can store no more than two backup copies of a license key file. You may not give these copies to a third party or place them on tangible media that is accessible to a third party or make the files accessible to the public over the Internet or by any other means. If a valid key file is found to be in the public domain, the Rights Holder is entitled to render a software copy non-operational and disable its features.

If you have already used the one-time option to restore a Dr.Web key file and wish to continue using Dr.Web, you need to renew or expand (if necessary) your blocked license — via the Dr.Web eStore or an authorized partner of Doctor Web.

In either case, you will get a renewal discount — starting at 40% for a one-year license.

Se una licenza è bloccata a causa della pirateria, questo significa che l'uso del file della chiave Dr.Web ottenuto come risultato della registrazione del numero di serie non soddisfa più le condizioni della licenza. Ossia, sono stati violati i punti 5.1 e/o 5.3 del Contratto di licenza sulle condizioni di uso del software di Doctor Web Ltd, accettato dall'utente durante la registrazione del numero di serie Dr.Web.

Per ripristinare la licenza:

  1. Contattate il servizio di supporto Doctor Web.
  2. Allegate alla richiesta i documenti comprovanti la titolarità della licenza.
  3. Adottate misure per evitare il ripetersi di tale situazione.

!Durante il periodo di validità di una licenza è possibile chiedere di ripristinarla non più di tre volte.

!Una licenza bloccata (anche tre volte!) per la pirateria può essere rinnovata con uno sconto.

Se il numero di serie non è registrato

  • Trovare il numero di serie nell'email dal negozio online dopo l'acquisto della licenza
  • Se è stata acquistata una licenza boxed, il numero di serie è stampato sul certificato di licenza;
  • Il numero di serie può essere ripristinato dal venditore della licenza (ad eccezione dei prodotti boxed).

Se il numero di serie è registrato

  • Se Dr.Web è installato sul dispositivo — scaricare questo file e salvarlo sul dispositivo. Fare doppio clic sul file con il tasto sinistro del mouse. Nella cartella in cui si trova il file YSN.cmd verrà creato un file di testo YourSerialNumber.txt che si apre automaticamente nell'editor di testo predefinito. Tutti i numeri di serie saranno scritti in questo file dopo "SN=".
  • Se Dr.Web non è installato — ripristinare il numero sul sito.

Se tutti i modi per ripristinare in autonomo il numero di serie non hanno avuto successo, contattare il servizio di supporto tecnico. Allegare alla richiesta una conferma della proprietà della licenza secondo queste regole.

Questo è fatto per tutelare i diritti dei legittimi titolari di licenze. A volte succede che una licenza può essere rubata all'utente, per esempio durante le riparazioni del computer in un centro di assistenza. Alcuni utenti pubblicano i loro numeri di serie su Internet o li danno agli amici, violando così le condizioni del contratto di licenza. Questo significa che una persona diversa dal titolare della licenza può chiedere uno sconto sul rinnovo. Per tutelare i diritti del legittimo titolare della licenza, nei servizi Dr.Web è nascosta una parte del numero di serie. Il numero di serie completo è visibile al titolare della licenza:

  • nell'email sull'acquisto dal negozio online
  • nel modulo del certificato di licenza.

Evitare di mostrare questi documenti a persone terze per non perdere i privilegi disponibili ai legittimi titolari di licenze.

È possibile verificarlo nella Gestione licenze (immettere solo il numero di serie e lasciare vuoto il campo dell'indirizzo email).

Se la licenza è attivata, nella Gestione licenze è possibile ottenere informazioni complete su di essa (lista dei prodotti software e dei componenti di protezione per ciascun prodotto, periodi di validità, se nella licenza sono inclusi i servizi di supporto tecnico, altre informazioni utili).

  • Se si ricorda quale indirizzo email erroneo è stato utilizzato per la registrazione, cambiare l'indirizzo email di registrazione in autonomo utilizzando questo servizio.
  • Se non si ricorda questo indirizzo:
    1. Contattare il servizio di supporto tecnico e fornire una conferma di quello che si è legittimi titolari della licenza (una copia fotografica o scannerizzata del certificato di licenza, lo scontrino di pagamento della licenza, l'email del negozio online, altri documenti di conferma).
    2. Cambiare l'indirizzo email di registrazione in autonomo utilizzando questo servizio.
  1. Registrare nuovamente il numero di serie. Un'email con il file della chiave arriverà sull'indirizzo di registrazione. Se è stato modificato questo indirizzo, l'email arriverà sul nuovo indirizzo.
  2. A tale scopo è necessario contattare il servizio di supporto tecnico. Se la richiesta viene effettuata da un indirizzo email diverso da quello a cui è stata registrata la licenza, un addetto al supporto sarà obbligato ad accertarsi che ha di fronte a sé il titolare della licenza. Ha il diritto di chiedere di fornire: una copia fotografica o scannerizzata del certificato di licenza, lo scontrino di pagamento della licenza, un'email del negozio online, altri documenti di conferma. Speriamo che si capisca che se come titolare di una licenza è registrato Tizio Tizio e la richiesta di ripristino dell'indirizzo di registrazione arriva da Caio Caio, decliniamo tale richiesta in base alle disposizioni della normativa vigente della Federazione Russa. Maggiori informazioni su chi è considerato il titolare della licenza sono ritrovabili qui.

IMPORTANTE! Non permettete a nessuno di registrare la vostra licenza a un indirizzo di posta elettronica non disponibile per voi (quello di un'altra persona)! In tale caso non potrete utilizzare i servizi (per esempio fare richieste al servizio di supporto tecnico in qualità di utente commerciale Dr.Web) e le agevolazioni per i titolari di licenze, compreso il diritto a un rinnovo scontato.

  • Se questo è successo:
  • contattare il servizio di supporto tecnico Doctor Web. Un addetto al supporto sarà obbligato ad accertarsi che ha di fronte a sé il titolare della licenza. Prima di contattare il supporto, si prega di predisporre una copia fotografica o scannerizzata del certificato di licenza, lo scontrino di pagamento della licenza, l'email del negozio online, altri documenti di conferma. Speriamo che si capisca che se come titolare di una licenza è registrato Tizio Tizio e la richiesta di ripristino dell'indirizzo di registrazione arriva da Caio Caio, decliniamo tale richiesta in base alle disposizioni della normativa vigente della Federazione Russa. Maggiori informazioni su chi è considerato il titolare della licenza sono ritrovabili qui.

IMPORTANTE! Dopo che il servizio di supporto tecnico vi farà sapere l'email a cui è stata registrata la vostra licenza, utilizzate subito il servizio di cambio dell'indirizzo email di registrazione e ri-registrate la licenza per un indirizzo email che vi appartiene.

Fare clic sull'icona di mini-agent (ragno) nell'angolo inferiore destro dello schermo e selezionare la voce "Licenza". Nella finestra che si è aperta saranno visualizzate la data di inizio della validità e la data di scadenza della licenza.

È consigliabile prima scaricare un pacchetto software dell'antivirus Dr.Web e registrare il numero di serie durante l'installazione.

Scaricare un pacchetto software dal nostro sito e lanciare il file di installazione, durante l'installazione ottenere un file della chiave, indicando il numero di serie e i dati di registrazione.

Per la registrazione del numero di serie e l'ottenimento del file della chiave di licenza è richiesto l'accesso a Internet. Si può fare questo non solo dal computer su cui è installato Dr.Web, ma da qualsiasi altro computer connesso alla rete.

Andare alla pagina di registrazione http://products.drweb-av.it/register. Indicare il numero di serie. Se si registra un rinnovo della licenza, indicare il numero di serie della licenza precedente. Indicare i dati personali. Dopo la registrazione verrà fornito per il download dal nostro sito un archivio drweb32.zip con il file della chiave drweb32.key. Scaricare questo archivio, estrarne il file drweb32.key e trasferirlo sul proprio computer.

  • Se Dr.Web è già installato sul computer, fare clic sull'icona di mini-agent (ragno) nell'angolo inferiore destro dello schermo e selezionare la voce "Licenza" ("Registra licenza"). Si apre la finestra della Gestione licenze. Premere il pulsante "Ottieni una nuova licenza", fare clic sul link "Altri tipi di attivazione", premere il pulsante "Sfoglia" e nella finestra comparsa selezionare il proprio file della chiave.
  • Se Dr.Web non è ancora installato sul computer, scaricare un pacchetto software dal nostro sito, collocare il file drweb32.key nella cartella con il pacchetto scaricato ed eseguire il file di pacchetto software.

Fare clic sull'icona dell'antivirus nell'area di notifica e selezionare la voce Registra licenza. Quindi indicare il numero di serie e i dati per la registrazione. L'antivirus scaricherà automaticamente il file della chiave.

  1. Richiesta di una licenza di prova

    Fare clic sull'icona dell'antivirus (ragno) nell'area di notifica. Selezionare la voce Licenza. Compilare il modulo sulla pagina aperta del sito Doctor Web. Sull'indirizzo email indicato nel modulo verrà inviata un'email con un link. Andare al link per confermare l'indirizzo email e completare la registrazione. Su questo indirizzo verranno inviati anche il numero di serie Dr.Web e le istruzioni per attivarlo nel programma.

  2. Attivazione della licenza nel programma

    Fare clic sull'icona dell'antivirus (ragno) nell'area di notifica.

    Selezionare la voce Licenza.

    Nella finestra Gestione licenze premere il pulsante Acquista o attiva nuova licenza.

    Nella finestra che si è aperta indicare il numero di serie.

    La chiave verrà automaticamente scaricata e installata.

Fare clic sull'icona dell'antivirus nell'area di notifica e selezionare la voce Registra licenza. Quindi indicare il numero di serie e i dati per la registrazione. L'antivirus scaricherà automaticamente il file della chiave.

  1. Con il tasto sinistro o destro del mouse fare clic sull'icona del mini agent (ragno) che si trova nell'angolo inferiore destro dello schermo.

  2. Fare clic sul pulsante "Licenza" o "Registra licenza". Si apre la finestra della Gestione licenze.
  3. Fare clic sul pulsante "Ottieni una nuova licenza". Si apre la finestra della Registrazione guidata.
  4. Fare clic sul pulsante "Attiva licenza".
  5. Immettere il primo numero di serie.

  6. Se si ha una licenza precedente (valida), immettere il relativo numero di serie nel campo di immissione inferiore. Altrimenti, fare clic sul link "Non ho una licenza precedente".

  7. Compilare il modulo di registrazione e fare clic sul pulsante "Avanti".

  8. Il primo numero di serie verrà registrato. Fare clic sul pulsante "Finito".

  9. Di nuovo fare clic sul pulsante "Ottieni una nuova licenza" che si trova nella finestra Gestione licenze.

  10. Fare clic sul pulsante "Attiva licenza".

  11. Immettere il secondo numero di serie e fare clic sul pulsante "Avanti".

  12. Nel campo inferiore immettere il primo numero di serie (quello registrato nella fase precedente) e fare clic sul pulsante "Avanti".

  13. Compilare il modulo di registrazione e fare clic sul pulsante "Avanti".

  14. Fare clic sul pulsante "Finito".

Come risultato, la durata della licenza sarà di 2 anni e 150 giorni. Se nella fase 6 è stato inserito il numero di serie di una vecchia licenza, la durata della nuova licenza sarà di 2 anni e 300 giorni + il tempo di validità rimanente della vecchia licenza.

Salvare l'archivio con il file della chiave allegato all'email sul disco rigido del computer.

  • Se Dr.Web è già installato sul computer, fare clic sull'icona dell'antivirus nell'area di notifica, selezionare la voce Licenza, passare a Modalità amministratore facendo clic sull'icona di lucchetto. Nella finestra che si è aperta fare clic sulla stringa o indicare il file della chiave drweb32.zip.
  • Se Dr.Web non è ancora installato sul computer, scaricare un pacchetto software, lanciare il file di installazione, durante l'installazione indicare il percorso del file della chiave salvato.

In seguito, se una licenza nuova è stata acquistata per rinnovare quella precedente, rimuovere la licenza vecchia e sostituirla con quella nuova:

  • Fare clic sull'icona dell'antivirus nell'area di notifica e quindi sul lucchetto (Modalità amministratore)
  • Selezionare Licenza
  • Rimuovere la vecchia licenza

Per utilizzare il file della chiave allegato a questa email, salvare l'archivio sul disco rigido del computer.

  • Se Dr.Web KATANA è già installato sul computer, fare clic sull'icona del programma nell'area di notifica e selezionare la voce Strumenti → Gestione licenze (se la voce Gestione licenze non è disponibile, è necessario passare a Modalità amministratore). Nella finestra che si è aperta premere Ottieni una nuova licenza, selezionare l'opzione Altri tipi di attivazione e nella finestra apparsa selezionare il file della chiave.
  • Se Dr.Web non è ancora installato sul computer, scaricare un pacchetto software del programma dal nostro sito e avviare il file di installazione, indicando durante l'installazione il percorso del file della chiave salvato.

Se prima è stato installato Dr.Web KATANA e quindi è stato registrato il numero di serie tramite l'utility di registrazione nel programma, il file della chiave è già installato nella directory corretta sul computer.

Estrarre il file della chiave dall'archivio ZIP in qualsiasi directory sul Mac.

  • Se Dr.Web è già installato: selezionare nel pannello Dr.Web per macOS → Gestione licenze (License Manager) → Ottieni nuova licenza (Get new license) → Altri tipi di attivazione, trascinare il file della chiave nel campo corrispondente della finestra aperta o fare clic per selezionare il file.
  • Se Dr.Web non è ancora installato (in caso di un'installazione iniziale): durante l'installazione nella finestra Gestione licenze premere Altri tipi di attivazione, trascinare il file della chiave nel campo corrispondente della finestra aperta o fare clic per selezionare il file.

In seguito, se una licenza nuova è stata acquistata per rinnovare quella precedente, rimuovere la licenza vecchia e sostituirla con quella nuova:

  • Collegare il dispositivo a Internet
  • Fare clic sull'icona Dr.Web nell'angolo superiore destro dello schermo — si apre Dr.Web per macOS
  • Selezionare "Nessuna licenza valida è stata trovata" — "Ottieni una nuova licenza" — "Attiva licenza"
  • Immettere il numero di serie e premere "Avanti".

Estrarre il file della chiave dall'archivio ZIP in qualsiasi directory sul computer.

  • Se Dr.Web è già installato sul computer, aprire la finestra Pannello di controllo Dr.Web → Strumenti → Gestione licenze → Ottieni / Rinnova licenza.
  • Se Dr.Web non è ancora installato sul computer, indicare durante l'installazione il percorso del file della chiave estratto.

In seguito, se una licenza nuova è stata acquistata per rinnovare quella precedente, rimuovere la licenza vecchia e sostituirla con quella nuova:

Metodo universale

  • Collegare il computer a Internet.
  • Eseguire con i permessi di root:
  • rm -rf /etc/opt/drweb.com/*.key && drweb-ctl reload && drweb-ctl license --GetRegistered XXXX-XXXX-XXXX-XXXX, sostituendo XXXX-XXXX-XXXX-XXXX con il numero di serie

Per i sistemi con interfaccia grafica

  • Collegare il computer a Internet
  • Fare clic sull'icona Dr.Web o trovare l'applicazione "Dr.Web per Linux" e aprirla
  • Fare clic sul pulsante "Licenza"
  • Fare clic sulla croce rossa a destra del numero della licenza
  • Confermare la rimozione della licenza, facendo clic sull'immagine del lucchetto, e immettere il login e la password dell'utente root
  • Fare clic sul pulsante "Sì" per confermare la rimozione della licenza
  • Nella "Registrazione guidata" che si è aperta immettere il numero di serie e premere "Attiva"

Estrarre i file della chiave agent.key ed enterprise.key dagli archivi ZIP in qualsiasi directory sul computer.

  • Se Dr.Web è già dispiegato nella rete locale, sostituire i file della chiave secondo la documentazione.
  • Se Dr.Web non è ancora dispiegato nella rete locale, durante l'installazione del server antivirus indicare il percorso dei file della chiave estratti.

Se i file della chiave sono installati correttamente, il server antivirus li distribuirà in autonomo sugli agent della rete antivirus.

Attenzione! A partire dalla versione Dr.Web Enterprise Security 10.0 non è richiesto l'utilizzo del file della chiave enterprise.key.

Dr.Web per Windows

Se si utilizza Dr.Web per Windows senza la gestione centralizzata:

  1. Salvare l'archivio agent.zip sul disco rigido del computer.
  2. Decomprimere il file della chiave facendo clic sull'archivio con il tasto destro del mouse e selezionando la voce "Estrai tutto".
  3. Indicare una cartella in cui si desidera collocare il file della chiave (per esempio Desktop).
  • Se Dr.Web è già installato sul computer, fare clic sull'icona dell'antivirus nell'area di notifica, passare a Modalità amministratore e selezionare la voce Licenza. Premere il pulsante Acquista o attiva nuova licenza. Nella finestra che si è aperta fare clic sulla stringa o indicare il file della chiave.
  • Se Dr.Web non è ancora installato sul computer, scaricare un pacchetto software, lanciare il file di installazione, durante l'installazione indicare il percorso del file della chiave Dr.Web.

Il file della chiave per Dr.Web KATANA Business Edition

Per utilizzare il file della chiave allegato a questa email, salvare l'archivio sul disco rigido del computer.

  • Se Dr.Web KATANA Business Edition è già installato sul computer, nella finestra Dr.Web KATANA Console fare clic sulla voce Licenza e premere il pulsante Cambia licenza. Nella finestra che si è aperta indicare il percorso di un File della chiave valido.
  • Se Dr.Web non è ancora installato sul computer, scaricare un pacchetto software del programma dal nostro sito e avviare il file di installazione, indicando durante l'installazione il percorso del file della chiave salvato.
  • In caso dei file server basati su Unix e Linux i dettagli dell'installazione del file della chiave sono descritti nella documentazione.

Dr.Web per macOS

Se si utilizza Dr.Web per macOS senza la gestione centralizzata, estrarre il file della chiave dall'archivio agent.zip in qualsiasi directory sul Mac.

  • Se Dr.Web è già installato: selezionare nel pannello Dr.Web per macOS → Gestione licenze (License Manager) → Ottieni nuova licenza (Get new license) → Altri tipi di attivazione, trascinare il file della chiave nel campo corrispondente della finestra aperta o fare clic per selezionare il file.
  • Se Dr.Web non è ancora installato (in caso di un'installazione iniziale): durante l'installazione nella finestra Gestione licenze premere Altri tipi di attivazione, trascinare il file della chiave nel campo corrispondente della finestra aperta o fare clic per selezionare il file.

Dr.Web per Linux

Se si utilizza Dr.Web per Linux senza la gestione centralizzata, estrarre il file della chiave dall'archivio agent.zip in qualsiasi directory sul computer.

  • Se Dr.Web è già installato sul computer, aprire la finestra del Pannello di controllo Dr.Web → Strumenti → Gestore licenze → Ottieni / Rinnova licenza.
  • Se Dr.Web non è ancora installato sul computer, indicare il percorso del file della chiave durante l'installazione.

Dr.Web per KATANA Business Edition

Salvare l'archivio con il file della chiave Dr.Web sul disco rigido del computer.

  • Se Dr.Web è già installato sul computer, nella finestra Dr.Web KATANA Console fare clic sulla voce Licenza e premere il pulsante Cambia licenza. Nella finestra che si è aperta indicare il percorso di un File della chiave valido.
  • Se Dr.Web non è ancora installato sul computer, scaricare un pacchetto software, lanciare il file di installazione, durante l'installazione indicare il percorso del file della chiave salvato.
  • In caso dei file server basati su Unix e Linux i dettagli dell'installazione del file della chiave sono descritti nella documentazione.

File della chiave per Dr.Web Mail Security Suite

Estrarre il file della chiave dall'archivio agent.zip in qualsiasi directory sul computer e indicare il suo percorso per il prodotto secondo la documentazione.

File della chiave per Dr.Web Gateway Security Suite

Estrarre il file della chiave dall'archivio agent.zip in qualsiasi directory sul computer e indicare il suo percorso per il prodotto secondo la documentazione.

È possibile verificarlo nella Gestione licenze (immettere solo il numero di serie e lasciare vuoto il campo dell'indirizzo email).

Se la licenza è attivata, nella Gestione licenze è possibile ottenere informazioni complete su di essa (lista dei prodotti software e dei componenti di protezione per ciascun prodotto, periodi di validità, se nella licenza sono inclusi i servizi di supporto tecnico, altre informazioni utili).

  1. Fare clic sull'icona Dr.Web () nella tray di sistema, attivare la modalità amministratore (cliccando sull'immagine di lucchetto e confermando l'azione) e selezionare la voce Licenza.

  2. Nella finestra che si è aperta, rimuovere la licenza bloccata, per fare ciò, selezionarla nella lista e fare clic sull'icona Delete. Notare che non è possibile rimuovere una sola licenza. In questo caso premere il pulsante Acquista o attiva nuova licenza.

  3. Nella finestra di attivazione della licenza inserire nel campo proposto il numero di serie della nuova licenza e fare clic sul pulsante Attiva.

  4. Quindi rimuovere la vecchia licenza, come indicato nel paragrafo 2.

Probabilmente, lei ha deciso di rinnovare una licenza di Dr.Web Security Space (o di Antivirus Dr.Web) e ha acquistato un prodotto boxed Dr.Web corrispondente che comprende due numeri di serie (o due licenze elettroniche per 1 PC ciascuna). Registrando il primo numero di serie dal prodotto boxed, ha indicato il numero di serie della licenza vecchia. Come risultato è stata ottenuta una licenza nuova alla cui durata sono stati aggiunti 150 giorni come bonus per il rinnovo. Molto probabilmente, lei ha tentato di registrare il secondo numero di serie dal prodotto boxed anche indicando il numero di serie della licenza vecchia. Siccome il bonus di 150 giorni è già stato accreditato quando veniva registrato il primo numero di serie, durante la registrazione del secondo numero di serie si verifica l'errore 401. Registri il secondo numero di serie come licenza nuova senza bonus per il rinnovo.

Secondo le condizioni di utilizzo della licenza di prova una licenza di prova può essere utilizzata solo una volta all'anno. Tale codice di errore si verifica se l'utente cerca di ottenere una licenza di prova dopo meno di un anno dopo la scadenza della licenza di prova precedente.

  • Se in precedenza è già stata richiesta una versione di prova di 3 mesi, affinché il computer non rimanga non protetto da Dr.Web, si consiglia di rinnovare la licenza di prova con il 40% di sconto per 1 anno. A tale scopo utilizzare il servizio Rinnovo guidato e inserire nel relativo modulo il numero di serie della licenza di prova.
  • Se si usa una licenza di prova di 1 mese, si consiglia di acquistare una licenza nuova.

Tale codice di errore si verifica se l'utente ha ottenuto una licenza di prova per un computer e quindi ha cercato di trasferire il file della chiave Dr.Web su un altro computer. Questa è una violazione delle condizioni di uso della licenza di prova.

  • Se la protezione Dr.Web occorre per un altro computer, richiedere una licenza di prova dal computer richiesto.
  • Se su tale computer è già stato utilizzato il diritto di una licenza di prova all'anno — affinché il computer non rimanga non protetto da Dr.Web, si consiglia di acquistare una licenza Dr.Web.

Registrare il numero di serie attraverso il sito. Per aggiungere la chiave al programma, seguire le istruzioni ricevute sull'indirizzo email di registrazione.

IMPORTANTE! Sempre registrate un numero di serie Dr.Web solo a un indirizzo email che appartiene a voi personalmente (che è disponibile per voi). Su questo indirizzo inviamo il file della chiave e le istruzioni per l'uso dello stesso, messaggi di servizio circa lo stato della licenza; avrete bisogno di questo indirizzo per contattare il servizio di supporto tecnico, ottenere sconti sul rinnovo e usare molti altri servizi del sito.

You can register a renewal license’s serial number at any time, even before your current license expires. During registration, the remaining period of the current license will be added to the renewal licence’s term automatically. All you need to do is specify your current serial number or the key file used with the Dr.Web anti-virus.

Renewal discounts are not available to users of beta versions but only to users of commercial Dr.Web licenses. Licenses for tested products are provided for free to the best beta testers.

There are no renewal restrictions as to how long ago your license has expired. You can renew it at a discount in several months or even years after its expiration.

The 40% renewal discount is only available to users of three-month Dr.Web trial licenses.

The discount does not apply to 30-day trials. To continue using Dr.Web, you must purchase a new license either from one of Doctor Web’s partners or via the Dr.Web eStore.

Legal persons purchasing Dr.Web from the eStore can get hard copies of invoices for their purchases.

  • If you have a license for one of the personal Dr.Web anti-viruses, simply buy a renewal license from one of partners of Doctor Web or the Dr.Web eStore. The price of a renewal license already includes the discount.

IMPORTANT! You can also purchase a standard, full-priced license. If you have used Dr.Web before for at least six months and specify during registration your previous serial number or key file, the new license period will be 150 days longer than specified on the box/in the license.

If you have purchased a renewal license (its price already includes the discount) but can't specify a previous serial number or key file whose period of use was/is at least six months in duration, the period of your new license will be 150 days shorter than specified on the box/in the license.

  • If you use a Dr.Web bundle, you can't apply for the renewal discount since special low prices are set for Dr.Web bundles by default.
  • If you use any other Dr.Web product, please visit the renewal page.
Renewal discounts are unavailable for this product. To renew this product license (without a renewal discount), purchase a new license.

A key file is a special file containing information about the Dr.Web components covered by your license and your license period. The file has the .key extension and is located in the Dr.Web anti-virus installation directory. In Windows, the default location is C:\Program Files\DrWeb\drweb32.key.

If your license is valid for at least six months, you, as well as any user of Dr.Web, can renew your license at a discount.

All registered Dr.Web users are entitled to a renewal discount. The discount amount depends on the period of your renewal license.

It depends on the date of registration of your serial numbers. If you register both numbers on the same day, the license periods will start and expire in three months. If you register one serial number and register the second one three months later, you will be using licensed Dr.Web software for six months. But this may not be a good idea since you won't be able to get a renewal discount for two three-month key files, and two short-term licenses will cost you more than one six-month license.

  1. Both valid and expired licenses can be renewed. There is no expiration date limitation for Dr.Web licenses subject to renewal.
  2. A renewal discount is provided only if the period of the previous license was/is at least six months in duration.
  3. A renewal discount is provided only if a license for a similar Dr.Web anti-virus for 1, 2, or 3 years is purchased.
  4. For Dr.Web Security Space and Dr.Web Anti-virus a renewal discount is provided for any number protected objects (from 1 to 5 inclusive).
  5. A renewal discount is provided for protected objects whose number is less than or equal to the number of protected objects covered by the previous license that is subject to renewal.
  6. To get a discount, a Dr.Web key file or a serial number must be provided (each such file or number can be submitted for renewal only once).
  7. To get a renewal discount, a customer must present a serial number or a key file (including OEM) to a salesperson.

If you renew an expired license, the renewal period will start as soon as you register the serial number of the new license.

The discount multiplier used depends on your customer category and the period of the license you want to buy. A multiplier is applied to the price of a 12-month license.

Customer type Discount condition Renewal
1 year 2 years 3 years
Non-discount categories A Dr.Web key file or serial number that is valid for at least six months for a similar Dr.Web product 0,6 1,17 1,72
Educational institutions, libraries, and health-care institutions A copy of a document, issued by a competent authority and authorizing the entity in question to carry out educational or health-care activities, and a completed application 0,35 0,7 1,05

The 150-day bonus is given to customers who purchase Dr.Web at the standard, full price when renewing their licenses.

A renewal product may be unavailable when a customer is ready to renew. In such cases, the only choice is to buy a full-priced license. So, during registration, instead of the discount, such customers get an extra 150 days of use added to their renewal license. The renewal bonus serves as a refund of the renewal discount they would have received had it been available.

Fare clic con qualsiasi pulsante del mouse sul ragno verde Dr.Web nell'angolo destro della barra delle applicazioni. Nella finestra che si è aperta premere Licenza. Nell'area Licenza attuale indicare la nuova licenza.

#drweb

To transfer a license from one computer to another, save the license key file onto removable media. More information about using key files for each product:

Dr.Web Desktop Security Suite

Dr.Web Server Security Suite

Dr.Web Mail Security Suite

Dr.Web Gateway Security Suite

Dr.Web Mobile Security Suite

If you purchased Dr.Web for Android via Google Play

To transfer your license to another Android device, use the device to log in on Google Play under the account you used to purchase the license. Then select your Dr.Web product on Google Play and click "Install". The license will be recognized automatically.

Boxed products

Customers who purchase any boxed Dr.Web product are entitled to use Dr.Web Mobile Security free of charge. If you've lost your device or bought a new one, you can transfer your license to another device. Download and install the corresponding Dr.Web program on the device. Copy the key file obtained when registering your boxed Dr.Web anti-virus into the installation directory of your Dr.Web for a mobile device.

Single-user licenses and OEM

Buyers of Dr.Web Mobile Security may transfer the license to another mobile device in the event of loss/acquisition of a new device. Download and install the corresponding Dr.Web program on the device. If you have purchased an e-license in an online store, you can find the serial number in the e-mail you received from the store. Copy the key file obtained when registering your electronic license into the installation directory of your Dr.Web for a mobile device, or enter the serial number.

Demo

Free demo licenses are not transferable.

Boxed products

To transfer a license from one computer to another, save the serial number or license key file onto removable media. To do this, right-click on the Dr.Web icon located in the system tray, and in the context menu, select Tools – License Manager. In the Manager window, you will see the name of the key file. Save it from the computer’s local directory to removable media.

If you purchased a Dr.Web product on tangible media in a box, you can find the serial number in the “Serial number” field of your license certificate. If the Dr.Web product has been removed from the computer, you can use the license key file to activate the license on another machine. The file's extension is .key. It is stored in the product's installation folder (Program Files\DRWEB). The folder is not deleted after the removal of a product. Use the License Manager of the Dr.Web product installed on another computer to add the key file or enter a serial number.

Electronic licenses (including OEM licensess)

To transfer a license from one computer to another, save the serial number or license key file onto removable media. To do this, right-click on the Dr.Web icon located in the system tray, and in the context menu, select Tools – License Manager. In the Manager window, you will see the name of the key file. Save it from the local directory computer to removable media.

If you have purchased the e-license in an online store, you can find the serial number in the e-mail you received from the store. If the Dr.Web product has been removed from the computer, you can use the license key file to activate the license on another machine. The file's extension is .key. It is stored in the product's installation folder (Program Files\DRWEB). The folder is not deleted after the removal of a product. Use the License Manager of the Dr.Web product installed on another computer to add the key file or enter a serial number.

Demo

Free demo licenses are not transferable.

Terminating use of a license when switching PCs/Macs

Users of Dr.Web who have commercial or OEM licenses can transfer their license from one computer to another, provided that they stop using Dr.Web on the machine from which the license has been transferred, once the license to the other computer has been activated.

Free demo licenses are not transferable.

If you intend to install Dr.Web on another computer, it is recommended that you download the latest distribution version beforehand. To do so, use the option “Download full version”.

My license (serial number) is lost. How can I transfer my license?

If you don't have a license certificate, an e-mail from your retailer of the e-license or a license key file, you can contact Doctor Web support to retrieve your serial number’s license. To do this, on the support page select "I am a registered user of Dr.Web". Then click on the link "Key file or serial number is lost?". Follow the instructions.

Transferring a license after a computer has been repaired

It is recommended that you delete the license key file before handing over your computer for repair to make sure that your license does not end up in someone else's possession. To do this, right-click on the Dr.Web icon located in the system tray, and in the context menu, select Tools – License Manager. In the Manager window, you will see the name of the key file. Move the file from the local directory onto a removable drive, and then use the License Manager to remove the license. Once repairs are done, use the license manager of your installed Dr.Web anti-virus to add the key file.

I'm going to format my hard drive. How can I save my license?

Save the key file on a removable data storage device before you format the disk. To do this, right-click on the Dr.Web icon located in the system tray, and in the context menu, select Tools – License Manager. In the Manager window, you will see the name of the key file. Save it from the computer’s local directory to removable media. After formatting, download the latest version of the distribution. To do so, use the option “Download full version”.

Per rimuovere un antivirus di terze parti, è necessario utilizzare gli strumenti standard del sistema operativo:

  1. Selezionare Start → Pannello di controllo → Installazione e eliminazione programmi.
  2. Nella finestra che si è aperta selezionare il programma che si vuole rimuovere e premere Disinstalla nella riga superiore.
  3. Seguire le istruzioni della procedura di disinstallazione per completare la rimozione del programma.

Per rimuovere un antivirus di terze parti, è necessario utilizzare gli strumenti standard del sistema operativo:

  1. Selezionare Start Pannello di controlloInstallazione e eliminazione programmi.
  2. Aprire la categoria Programmi, selezionare il programma da rimuovere e premere il pulsante Disinstalla programma.
  3. Seguire le istruzioni della procedura di disinstallazione per completare la rimozione del programma.

Se il programma non può essere rimosso tramite gli strumenti standard del SO, contattare il supporto del fornitore di questo antivirus. Il servizio di supporto tecnico Doctor Web non fornisce aiuto nella rimozione di software di terze parti.

Per rimuovere un antivirus di terze parti, è necessario utilizzare gli strumenti standard del sistema operativo:

  1. Selezionare Start Pannello di controllo
  2. Nella sezione Programmi premere il pulsante Disinstalla un programma. Si apre la finestra Disinstalla o modifica programma.
  3. Selezionare il programma da rimuovere.
  4. Premere Disinstalla o Disinstalla/Modifica sopra la lista dei programmi.
  5. Seguire le istruzioni della procedura di disinstallazione per completare la rimozione del programma.

Se il programma non può essere rimosso tramite gli strumenti standard del SO, contattare il supporto del fornitore di questo antivirus. Il servizio di supporto tecnico Doctor Web non fornisce aiuto nella rimozione di software di terze parti.

Per rimuovere un antivirus di terze parti, è necessario utilizzare gli strumenti standard del sistema operativo:

  1. Aprire il menu collocando il puntatore del mouse nell'angolo in basso a destra dello schermo.
  2. Premere l'icona Ricerca, quindi il pulsante Applicazioni.
  3. Scorrere la schermata verso destra e aprire il Pannello di controllo.
  4. Nella sezione Programmi premere Disinstalla un programma.
  5. Selezionare il programma da rimuovere. Premere Disinstalla.
  6. Seguire le istruzioni della procedura di disinstallazione per completare la rimozione del programma.

Se il programma non può essere rimosso tramite gli strumenti standard del SO, contattare il supporto del fornitore di questo antivirus. Il servizio di supporto tecnico Doctor Web non fornisce aiuto nella rimozione di software di terze parti.

Per rimuovere un antivirus di terze parti, è necessario utilizzare gli strumenti standard del sistema operativo:

  1. Aprire il Pannello di controllo.
  2. Se nel campo Visualizzazione è impostato Categoria, nella sezione Programmi aprire Disinstalla un programma. Se nel campo Visualizzazione è impostato Icone, aprire la voce Programmi e funzionalità per avere accesso alla lista dei programmi installati sul computer e alla loro rimozione.
  3. ДPer rimuovere un programma, selezionarlo nella lista e premere il pulsante Disinstalla в nella riga superiore.
  4. Seguire le istruzioni della procedura di disinstallazione per completare la rimozione del programma.

Se il programma non può essere rimosso tramite gli strumenti standard del SO, contattare il supporto del fornitore di questo antivirus. Il servizio di supporto tecnico Doctor Web non fornisce aiuto nella rimozione di software di terze parti.

Se non è possibile rimuovere un antivirus di terze parti tramite gli strumenti standard – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico del fornitore di questo prodotto e chiedere assistenza.

Il servizio di supporto tecnico Doctor Web non fornisce aiuto nella rimozione di software di terze parti.

Prior to the installation, we strongly recommend doing the following:

  • Install all the critical updates released by Microsoft for your operating system (updates can be downloaded from the Microsoft update site);
  • Use system tools to check the file system and fix problems, if any;
  • Close other running applications.

To run the installation in normal mode, use one of the following:

  • If the installation kit is a single executable file, launch the file.
  • If the installation kit is furnished on a branded disk, insert the disk into your optical drive. If autorun is enabled, the installation procedure will start automatically. If autorun is disabled, launch the autorun.exe file located on the disk. The autorun window will appear.

Then proceed with the following steps:

  • Press Install.

Follow the installation wizard instructions. At any installation step before file copying process is started you can use the two buttons:

  • Press Back to return to the previous step;
  • Press Next to move to the next step;
  • Press Cancel to cancel the installation.

In order to check the version number, right-click on the Dr.Web icon in the notifications area and select About. In the next window, you will see the Dr.Web version number and all the modules versions as well.

When purchasing our anti-virus, you obtain a certificate indicating which product the license you have bought is applied to. So, you need to install the product indicated.

There are two ways to do it:

  1. Disable anti-virus self-protection (right-click on the Dr.Web icon in the notifications area, select Disable self-protection, enter digits from the CAPTCHA and press Disable self-protection), then copy the drweb32.key key file from C:\Program Files\DrWeb (or the anti-virus installation folder) to a removable media. After that, locate the drweb32.key file path during the anti-virus installation the new OS.
  2. Download the latest Dr.Web version from our website and launch the installation. During the installation, enter your serial number; the key will be downloaded and installed automatically.

In this case, you need to download the latest anti-virus distribution file from our website and install it.

In default installation, all the anti-virus package components are automatically installed into C:\Program Files\DrWeb\ folder.

In custom installation, you can specify the list of components to be installed (e.g. you may choose not to install a firewall if you don’t need it), select installation folder and configure update server.

To have this error fixed, you need to download and install an update for Windows, and then restart anti-virus installation.

It is not allowed to install several anti-virus programs on one PC at a time — they will conflict with each other that may considerably slow down you PC or make it completely non-operational. If you have an anti-virus software already installed on your PC, but intend to install a new product from another vendor, then you need to remove the anti-virus program you have, prior to the installation.

If you wish to install another anti-virus program, you do it at your own risk, and become responsible for all the consequences because the consequences of such installation might be unpredictable including inability of your OS to boot as a result of two or more anti-viruses installed on your PC.

Se sul computer è già presente un antivirus di terze parti, deve essere rimosso prima di installare i prodotti Dr.Web in quanto l'operazione parallela di due antivirus su un PC è inammissibile e può portare a conseguenze imprevedibili!

Questo vale per i prodotti Dr.Web basati su firme antivirali (cioè tutti tranne il prodotto Dr.Web KATANA che può (e deve!) essere utilizzato in combinazione con un antivirus di terze parti).

No, in quanto Dr.Web KATANA è un antivirus che non è basato su firme antivirali, deve essere in esecuzione sul PC insieme a un prodotto basato su firme antivirali di un altro fornitore offrendo una protezione più sicura.

The utility is not designed to be used as a main Dr.Web software uninstallation tool. Dr.Web Remover utility is a damaged Dr.Web version emergency removal tool. The anti-virus is recommended to be uninstalled with the standard Windows tools.

If the installed version of Dr.Web Anti-virus was damaged for some reasons and cannot be removed in a regular way — please use the Dr.Web Remover emergency removal utility. Run Dr.Web Remover, enter the code from the CAPTCHA (it is necessary in order to confirm that is the user, not application, who attempts to remove antivirus) and press Remove.

Like any other program, Dr.Web Anti-virus can be removed with standard operating system tools:

  • In Windows 2000/XP: From Menu–>Control Panel–>Add/Remove programs.
  • In Windows Vista/7: From Menu–>Control Panel–>Programs and Features.

If you were unable to remove the anti-virus in such a way, please use a special Dr.Web Remover utility, which can be downloaded here.

Dr.Web Remover is intended to be used to delete the results of incorrect/damaged installations of Dr.Web for Windows. The supported versions are 4.33, 4.44, 5.0, 6.0, 7.0, and 8.0. The utility can also be used with the same versions of Dr.Web Enterprise Suite client software when standard removal tools are not available or do not work.

Se non è possibile rimuovere Dr.Web tramite gli strumenti standard di Windows, è necessario utilizzare l'utility di rimozione di emergenza Dr.Web Remover che può essere scaricata sul link: https://download.geo.drweb.com/pub/drweb/tools/drw_remover.exe.

Lanciare il file scaricato, inserire le cifre dall'immagine (è necessario per disattivare l'auto-protezione Dr.Web) e premere Rimuovi. Al termine del processo è necessario riavviare il PC.

Se dopo aver utilizzato Dr.Web Remover non si è riusciti a rimuovere il software, è necessario compilare una richiesta al Servizio di supporto tecnico Doctor Web.

Dr.Web può essere rimosso tramite gli strumenti standard del sistema operativo, come descritto nelle relative sezioni della documentazione:

Virus databases do indeed get larger with each update. But Dr.Web solutions use the most cutting-edge anti-virus database format so that as the virus databases get bigger, scan speed is not reduced.

Moreover, because the latest technologies are applied to Dr.Web solutions, the size of the virus databases can be reduced. This is because they exclude entries containing information about malicious programs that are automatically detected with the help of the newest technologies.

Doctor Web strives to release Dr.Web component updates, especially critical ones, as quickly as possible. After all, the reliability of the protection directly depends on the anti-virus’s ability to intercept and cure the latest threats and still operate error free. Experience shows that for each individual product, updates that require a reboot are being released no more than once or twice a month, the only exception to this being recently released program versions and those under active development.

First do the following:

  • Make sure that your computer is connected to the Internet.
  • If you are using a firewall, go into its settings and allow the drwupsrv.exe update module, located in the folder containing the installed Dr.Web software, to access the Internet.
  • If you access the Internet through a proxy server that requires authentication with a username and password, go to the settings and specify the proxy server’s address and port, and the username and password for it. To do this, right-click on the Dr.Web icon in the notification area, and select Tools –> Settings. In the next window, go to the Proxy server tab and configure the proxy server settings.

If after trying the above, you are still experiencing difficulties, please contact the Doctor Web technical support service and describe in detail how your computer connects to the Internet (note: if a proxy server is involved, please specify whether authentication is required, and whether your browser or Dr.Web update module is configured to be used via the proxy server).

When an Internet connection is present, the anti-virus updates every 30 minutes by default (this is the most optimal setting).

When required, you can change this setting by doing the following: right-click on the Dr.Web icon located in the bottom-right corner of the system tray. Then, in the context menu, select Tools → Settings and go to the Updating tab.

Alternatively, you can update the anti-virus manually by right-clicking on the Dr.Web icon in the bottom-right corner of the system tray, and then selecting Updating in the context menu.

No, that’s not true. When you buy the anti-virus, you are paying not only for the program itself, but also for the right to get anti-virus database and module updates as well as the opportunity to contact the technical support service while your license is valid. Nobody will ever come after you for additional money! Proof of this can be found in the Dr.Web license agreement which you are invited to read before you install the anti-virus. Doctor Web assumes a number of obligations and guarantees the following:

‘Throughout the entire software usage period, the User is granted the right to receive through the Internet virus database updates as well as upgrades of the software modules as they are made available by the Rights Holder’.

The Dr.Web license agreement is a legal document that guarantees your rights as a consumer.

In the window that notifies users that a reboot is required, you can choose when you want the system rebooted. You can choose to do it now or postpone it until a time convenient for you.

Both are aimed at keeping the anti-virus current to protect a computer against any and all threats, including the latest ones. The difference is that when only the virus databases are updated, you don’t need to reboot the system, but when the anti-virus components are updated, rebooting may often be necessary. We strongly recommend that you act on Dr.Web reboot notifications related to component updates because out-of-sequence updating may lead to a weakening of protection.

Just one Dr.Web database entry can lead to the detection of tens, or hundreds, or sometimes even thousands of similar viruses.

Moreover, the presence of Origins Tracing™ and structural entropy analysis in the Dr.Web anti-virus makes it possible to detect malicious programs that are so new they have yet to undergo analysis in the Doctor Web anti-virus laboratory.

The smaller number of virus entries (compared to some other anti-virus programs) even makes it possible to detect unknown viruses (i.e., those not in the virus database) with a high degree of certainty. These are viruses that will be created on the basis of existing viruses.

How do users benefit from the small size of the virus database and the fewer number of entries in it?

  • Hard drive space is conserved
  • RAM is conserved
  • Less Internet traffic is used when updates are downloaded
  • The virus database can be downloaded at high speed, and it can operate quickly when analysing viruses
  • Future viruses, those that will be created in the future by modifying existing viruses, can be detected

Thus, the fundamental difference between the Dr.Web virus databases and the virus databases of other anti-virus programs is that with its fewer number of database entries, the Dr.Web database allows as many (or even more) viruses and malicious programs to be detected.

Hundreds of thousands of new viruses appear DAILY — and correspondingly, tens of thousands appear every hour. The overwhelming majority of them are modifications—brothers and sisters of existing viruses. Yes, the Dr.Web heuristic analyser and the Dr.Web behavioural analyser really do make it possible to detect with a high degree of probability that a file has been infected or is a Trojan itself. But “probably infected” does not mean “infected for sure”! This file will be declared a virus only after its virus signature has been added to the Dr.Web virus database.

But no anti-virus software vendor will ever guarantee you that today won’t be the day that somebody writes a brand new virus that can’t be detected by even the most perfect heuristic analyser.

As a rule, malicious programs reach their victims at the same time they reach the Doctor Web anti-virus laboratory for analysis, and in the case of the newest malicious programs (those not yet detected by any available mechanism), anti-virus analysts need time to develop and test a “cure”. Frequent updating makes it possible to minimise the time it takes for potential victims of criminal attacks to get hold of updates. Often ‘cures’ for malicious files are available, but have not yet been downloaded.

Unlike its competitors, Doctor Web’s principled position is to release updates as frequently as possible so as to minimise the time period during which new threats can pose a danger.

That is why the anti-virus databases need to be updated every time the computer is connected to the Internet or as frequently as possible if the connection is continuous.

Rebooting is needed so that the updated Dr.Web drivers work properly with the operating system. Our competitors’ anti-virus solutions are updated in the same manner.

Durante un aggiornamento l'antivirus può scaricare sia gli aggiornamenti dei database dei virus e sia i file dell'antivirus stesso. In quest'ultimo caso l'utilizzo degli aggiornamenti potrebbe non essere possibile senza il riavvio del sistema operativo (qui si può scoprire perché è così). In questo caso all'utente verrà mostrato il seguente avviso:

L'utente può:

  • riavviare subito — terminando tutte le applicazioni utilizzate e premendo il pulsante Riavvia adesso,
  • selezionare il tempo del prossimo avviso o impostare l'ora di riavvio.

Per effettuare le ultime due azioni, è necessario premere il pulsante Ricordamelo più tardi.

Il riavvio automatico può essere programmato entro le prossime 24 ore.

Inoltre, l'utente può riavviare il sistema in autonomo. Per esempio, selezionando consecutivamente Start → Chiudi o disconnetti → Arresta il sistema o Riavvia il sistema.

! Se si sceglie di passare alla modalità di sospensione e cambiare l'account, questo non comporta il riavvio del sistema e il suo aggiornamento.

! Se si preme il pulsante di spegnimento di un tablet o notebook, il computer passa alla modalità di sospensione. Per rendere effettivi gli aggiornamenti, è necessario riavviarlo in qualsiasi modo disponibile, anche utilizzando l'opzione di riavvio nell'avviso dell'antivirus.

Dopo l'installazione di alcuni aggiornamenti potete vedere che compare nella tray un messaggio Dr.Web di necessità di riavvio del computer. Questi avvisi vi ricordano un'azione veramente critica — l'antivirus ha bisogno del vostro aiuto.

Una richiesta di riavvio non dovrebbe mai essere trascurata, l'unica cosa che si può fare se non si vuole riavviare subito il PC è rimandare il riavvio per alcune ore.

Ma cosa fare se un aggiornamento è arrivato al mattino, quando avete appeno acceso il computer? O se il PC funziona in "modalità server" e non viene spento per settimane?

La variante corretta delle azioni è comunque una sola — riavviare subito e dimenticarsi degli avvisi a comparsa.

Qual è il motivo di questo importante ruolo del riavvio dopo gli aggiornamenti importanti? Ci sono diversi motivi:

  1. Dopo un aggiornamento alcuni moduli dell'antivirus possono diventare inattivi, e di conseguenza il sistema rimane senza una protezione antivirus con piene funzionalità. Con gli aggiornamenti più grandi l'antivirus può essere completamente disattivato fino al successivo riavvio del sistema.
  2. Alcuni aggiornamenti dell'antivirus vengono rilasciati per il fine di coprire prontamente vulnerabilità critiche recentemente scoperte nel programma o in qualche software. Certo, l'antivirus non elimina le vulnerabilità stesse, ma ottiene la possibilità di vietare ai programmi malevoli di utilizzarle.
  3. A volte un aggiornamento improvviso è la reazione a un nuovo tipo di attacco che è diventato noto pochi giorni (o persino poche ore!) prima, ma sta già provocando danni agli utenti le cui soluzioni antivirus non lo conoscono ancora e non sono in grado di proteggere il PC dalla minaccia. In tale caso il vostro computer anche abbandonerà la zona a rischio solo dopo il riavvio e non al momento dell'aggiornamento dei componenti.
  4. La lotta contro alcune minacce anche può richiedere il riavvio. Per esempio, se il software malevolo ha potuto avviarsi, per neutralizzalo, per l'antivirus può essere necessario effettuare azioni con la memoria e il file system, il che è impossibile quando il sistema è in esecuzione. In questo caso il riavvio è semplicemente indispensabile per la neutralizzazione finale della minaccia. E più preso è, meglio è.

Se si usa Windows XP

Consigliamo di aggiornare l'antivirus alla versione 11.5.

Se si usa un altro SO
eccetto Windows XP

Consigliamo di aggiornare l'antivirus alla versione 12.

1. Scaricare la versione Dr.Web aggiornata.

Andare sul link https://download.drweb-av.it. Si apre il Download guidato. Indicare il numero di serie e l'indirizzo email di registrazione, fare clic sul pulsante Scarica. Nella finestra aperta è già selezionata la variante di download per Windows e Android, perciò basta fare clic sul pulsante Invia.

2. Nel passaggio successivo selezionare per il download la versione 11.5 e scaricarla.

2. Nel passaggio successivo selezionare per il download la versione 12 e scaricarla.

3. Rimuovere la versione Dr.Web obsoleta che è installata sul computer.

Selezionare Start → Trova.

Nella finestra che si è aperta digitare Pannello di controllo.

Quindi a seconda del tipo di Pannello di controllo e della versione di SO Windows in uso trovare la voce Programmi, Disinstalla un programma o Programmi e funzionalità.

Dopo la fine della costruzione della lista dei software installati, selezionare l'antivirus e quindi la voce Disinstalla.

Seguire le istruzioni della disinstallazione guidata. Durante la disinstallazione viene offerto di salvare le impostazioni definite in precedenza. Vi consigliamo di salvarle.

! Se l'antivirus è assente nella lista dei software installati o per qualche motivo non è stato completamente rimosso, vi consigliamo di utilizzare la nostra utility di rimozione scaricandola sull'indirizzo http://download.geo.drweb.com/pub/drweb/tools/drw_remover.exe

4. Installare il pacchetto software Dr.Web precedentemente scaricato.

Durante l'installazione indicare la propria licenza.

La chiave viene scaricata e installata nel programma in maniera automatica.

Motivo: nelle impostazioni dell'antivirus non sono specificate le impostazioni del server proxy o ci sono problemi con la connessione internet.

  1. Fare clic con il tasto destro del mouse sull'icona Dr.Web nell'angolo in basso a destra dello schermo.
  2. Passando alla modalità amministratore, fare clic sull'icona di lucchetto.
  3. Fare clic sull'ingranaggio.
  4. Selezionare la sezione Rete → Utilizza server proxy e configurare correttamente la connessione di rete.

Anche l'aggiornamento dell'applicazione può essere d'aiuto. Se l'aggiornamento non viene eseguito, l'accesso ai server potrebbe essere bloccato da un programma malevolo.

Inviare una richiesta scritta al servizio di supporto tecnico.

Motivo: errore durante l'aggiornamento automatico alla nuova versione Dr.Web.

Scaricare il pacchetto Dr.Web versione 12 e aggiornare l'antivirus manualmente.

Motivo: la licenza attuale è scaduta o è stata bloccata (a causa di rinnovo, sostituzione, divisione o unione).

  1. Attivare una nuova licenza nella gestione licenze Dr.Web.
  2. Rimuovere la licenza scaduta (o bloccata) dalla gestione licenze. Nella lista delle licenze deve rimanere solo una licenza valida.

Motivo: nella gestione licenze Dr.Web non c'è alcuna licenza valida.

Registrare una nuova licenza nella gestione licenze Dr.Web o sul sito o attraverso il widget di ricerca — sulla pagina principale del sito in alto fare clic sull'icona di lente di ingrandimento e nel menu a cascata fare clic sul pulsante verde con una lente di ingrandimento accanto alle parole "registra numero di serie".

Motivo: Il file della chiave è danneggiato o si utilizza un file della chiave non valido.

  1. Trovare la mail con il file della chiave inviato sull'indirizzo email di registrazione.
  2. Salvare l'archivio con il file della chiave allegato a questa mail sul disco rigido del computer.
  3. Decomprimerlo facendo clic sull'archivio con il tasto destro del mouse e selezionando la voce Estrai tutto.
  4. Indicare una cartella in cui si desidera collocare il file della chiave (per esempio Desktop).
  5. Fare clic sull'icona dell'antivirus nell'area di notifica, andare alla scheda Licenza, fare clic sull'icona di lucchetto per passare a modalità amministratore (se è stata impostata una password — deve essere inserita). Premere il pulsante Acquista o attiva nuova licenza. Nella finestra che si è aperta inserire il numero di serie della nuova licenza e premere il pulsante Attiva o fare clic sul testo "o indicare il file della chiave" e specificare il percorso del file della chiave salvato in precedenza.

O inviare una richiesta scritta al servizio di supporto tecnico.

Motivo: viene utilizzata una chiave studiata per testare un prodotto (una chiave non commerciale); ma è installato un prodotto commerciale.

  1. Registrare una nuova licenza nella gestione licenze Dr.Web.
  2. Rimuovere la licenza precedente (quella di test) dalla gestione licenze. Nella lista delle licenze deve rimanere solo una licenza valida.

Motivo: l'utente ha ottenuto una licenza di prova per un computer e quindi ha cercato di trasferire il file della chiave Dr.Web su un altro computer. Questa è una violazione delle condizioni di uso della licenza di prova.

Se la protezione Dr.Web occorre per un altro computer, richiedere una licenza di prova dal computer richiesto.

Se su tale computer è già stato utilizzato il diritto a una licenza di prova durante un anno — affinché il computer non rimanga non protetto da Dr.Web, si consiglia di acquistare una licenza Dr.Web.

Se si è sicuri che il problema non è legato alla licenza, inviare una richiesta scritta al servizio di supporto tecnico.

Motivo: tentativo di riprendere l'accesso alla versione di prova tra meno di un anno dopo la scadenza della licenza di prova precedente. Questa è una violazione delle condizioni di uso della licenza di prova.

Acquistare una licenza Dr.Web:

  1. Online attraverso il Rinnovo guidato (se la licenza di prova è per 3 mesi)
  2. Attraverso i nostri partner
  3. Nei negozi al dettaglio (prodotti boxed)

Motivo: superato il numero di tentativi di attivazione del numero di serie

Attivare il numero di serie utilizzando il file della chiave.

O inviare una richiesta scritta al servizio di supporto tecnico.

Motivo: trasferimento della licenza di prova su un altro PC. Questa è una violazione delle condizioni di uso della licenza di prova.

Se la protezione Dr.Web occorre per un altro computer, richiedere una licenza di prova dal computer richiesto.

Se su tale computer è già stato utilizzato il diritto a una licenza di prova durante un anno — affinché il computer non rimanga non protetto da Dr.Web, si consiglia di acquistare una licenza Dr.Web.

Motivo: problemi di rete, configurazione errata delle connessioni di rete, impostazioni errate del server proxy, particolarità della configurazione della connessione di rete sul posto di lavoro.

  1. Verificare la disponibilità di Internet, le impostazioni del firewall, del server proxy.
  2. Se non è stato ancora fatto, registrare una licenza e ottenere un file della chiave.

O inviare una richiesta scritta al servizio di supporto tecnico.

Motivo: il cliente utilizza il sistema operativo Windows XP.

In assenza di supporto da parte di Microsoft, la presenza di vulnerabilità non coperte in Windows XP ogni giorno rende questo sistema operativo ancora più insicuro alla luce delle ultime minacce di internet. Il rilascio delle licenze di prova per i PC con questo sistema operativo è stato interrotto. Per utilizzare Dr.Web, è necessario aggiornare a una versione di Windows più nuova o sostituire il sistema con macOS o Linux — questa è una necessità dovuta alla sicurezza informatica.

Per verificare e curare un PC di casa con Windows XP, scaricare l'utility di cura gratuita Dr.Web CureIt!

Per la protezione continua del PC acquistare Dr.Web Security Space versione 11.5 (supporta Windows XP).

IMPORTANTE! Per attivare la licenza, indicare, anziché il numero di serie, il file della chiave agent.key ottenuto durante la registrazione della licenza. Se il file è perso, registrare nuovamente la licenza per ottenere una mail con il file della chiave sull'indirizzo di registrazione.

Motivo: il numero di serie è stato bloccato in quanto utilizzato per un rinnovo.

Utilizzare per attivare il programma un nuovo numero di serie, se disponibile

Motivo: il file della chiave relativo al numero di serie inserito è scaduto.

Utilizzare il numero di serie attuale, se disponibile. Altrimenti, rinnovare la licenza scaduta o acquistare una nuova licenza

L'obiettivo principale della sezione "Eccezioni" è quello di dare all'utente la possibilità di consentire l'avvio di applicazioni note come sicure le quali per qualche ragione possono entrare in conflitto con l'antivirus, nonché di aprire siti che interessano l'utente, ma possono essere non raccomandati.

Non devono essere aggiunti alle eccezioni alla verifica Dr.Web le cartelle di sistema di Windows, cartelle di file temporanei, siti torrent, varie "raccolte di file spazzatura", risorse con software e video piratati.

Può essere modificato qualsiasi parametro dell'antivirus e può essere annullata qualsiasi restrizione.

Attenzione! Più eccezioni si aggiungono alle impostazioni dell'antivirus e meno restrizioni si impostano per applicazioni e siti - meno sicura diventa la protezione!

Indirizzi email vengono falsificati, programmi di messaggistica vengono violati, un sito può essere compromesso, e una chiave usb può essere infetta. Molte fonti solo sembrano affidabili, perché sono state citate da conoscenti. Se Dr.Web segnala un pericolo, è necessario rimuovere il file ed evitare sempre e comunque di andare al link.

Tali situazioni in modalità normale non dovrebbero esserci. Disattivare componenti Dr.Web è molto pericoloso: finché SpIDer Gate è inattivo, non è operativo neanche il controllo antivirus del traffico.

Aggiungere il sito alle "Eccezioni" nella sezione "Centro sicurezza → Eccezioni → Siti".

Nella configurazione delle eccezioni è possibile utilizzare maschere per configurare in modo più preciso i file e le cartelle da escludere o per aggiungere a un'eccezione più oggetti correlati alla volta.

È necessario assicurarsi che il PC venga caricato proprio dal controllo di questo programma, e aggiungere il relativo file eseguibile alle eccezioni di SpIDer Guard. Se questo non risolve il problema, contattare il servizio di supporto tecnico Doctor Web.

Fare clic con il tasto destro del mouse sull'icona Dr.Web nella tray e selezionare Centro sicurezza. Andare alla scheda Statistiche → Report dettagliato. Nella finestra che si è aperta fare clic sulla riga del report richiesta. Trovare nella lista informazioni sul blocco del sito o dell'applicazione richiesta. Aggiungere la risorsa o file/applicazione richiesta proprio alle eccezioni del componente che la bloccava.

Leggere le informazioni sulla minaccia rilevata sul sito Doctor Web, consultare la documentazione del programma e assicurarsi che nella sezione sui possibili problemi non ci siano informazioni sull'interazione con l'antivirus, dopodiché consentire o proibire l'avvio. Vi consigliamo di contattare il servizio di supporto tecnico se non potete prendere una decisione in autonomo.

L'accesso alla risorsa sarà proibito, al tentativo di accesso ad essa verrà visualizzata la pagina di blocco.

È possibile visualizzare informazioni sulle azioni dell'antivirus cliccando sull'icona Dr.Web nella tray e selezionando Centro sicurezza. Andare alla scheda Statistiche e premere su Report dettagliato.

Le eccezioni vengono configurate per ciascun componente separatamente nella sezione Centro sicurezza → Eccezioni. Inoltre, alcune delle impostazioni vengono configurate direttamente nei parametri dei componenti (Dispositivi e dati personali, Parental control, Protezione preventiva).

Nella sezione Centro sicurezza → Eccezioni aggiungere un'applicazione come eccezione per tutti i componenti dell'antivirus, o impostare i parametri dell'applicazione nelle impostazioni di Protezione preventiva Dr.Web.

If you have not installed the self-protection module, do the following:

  1. Download the latest version of the curing utility Dr.Web CureIt and run a full scan. Cure detected infected objects and delete or move to the qurantine incurable malicious objects.
  2. After that you need to reinstall the anti-virus. Open Add and Remove Programs (Windows 2000 \ XP) or Programs and Features (Windows Vista / 7) in the Control Panel, and remove Dr.Web anti-virus. After rebooting, go to C: \ Program Files \ DrWeb (or another folder into which Dr.Web has been installed) and remove all files and folders, but the license key file drweb32.key.
  3. After that, download the latest distribution of the antivirus program and install it. To register, use the saved key file.

Quarantined files can be deleted by selecting the desired file and clicking Delete. It will remove the file from the quarantine and from the system.

A Dr.Web anti-virus is a set of programs, each of them protects its own section in your computer's defense. Removing or disabling at least one component greatly reduces the reliability of anti-virus protection in general, so we strongly advise you not to disable any of its modules unless absolutely necessary.

To temporarily disable self-protection, right-click on the Dr.Web icon in the system tray and in the context menu select Disable self-protection (if this feature is unavailable, please switch to the Administrative Mode and try again). A window will appear where you'll need to enter numbers from the picture and click Disable self-protection.

Caution! Disabling self-protection is not recommended, activate it again as soon as possible.

Right-click on the Dr.Web icon in the system tray and select Tools–> Quarantine. In the subsequent window select the file and click Restore.

There are several ways to start the scanner.

  • The scanner shortcut (the icon with a spider on the green field) is placed on the desktop during Dr.Web installation. Double-click on the shortcut and the scanner will start.
  • The green spider icon is displayed in the system tray. Right-click on the icon. In the context menu, select Scanner; the scanner will start.
  • Run the scanner via Windows Explorer to scan a specific object (file or folder). Right-click on the file or folder you want to scan. In the context menu, select Scan with Dr.Web (the item with the red spider icon). The Scanner will start immediately and the file will be scanned.
  • Check the specific object (file or folder) you’ve found by dragging it onto the scanner icon or its open window when custom scan is selected.

In respect to infected and incurable objects, the Move action does the following: The file is moved to a special quarantine folder. Furthermore, once moved, the file loses its extension. The virus is literally disarmed and rendered non-operational and, therefore, harmless. Later, you can open the Quarantine Manager and delete the files if you do not need them.

Quarantined viruses are not dangerous because they can't be launched. If you want to permanently delete infected files, clean the quarantine:

  • If you are using Dr.Web for Winidows 5.0 and Dr.Web Security Space 5.0: remove all objects from the infected!!! folder, located in the anti-virus's installation folder.
  • If you are using Dr.Web for Winidows 6.0 and Dr.Web Security Space: right-click on the Dr.Web icon in the system tray and select Tools–> Quarantine. In the subsequent window select the files you want to remove and click Delete.
  • If your anti-virus is Dr.Web CureIt!, remove all objects from the C: \ Documents and Settings \ _your_user_name_ \ DoctorWeb \ Quarantine folder.

Dr.Web SelfPROtect protects the modules, processes, and branches of the registry used by Dr.Web for Windows from outside interference. The outside interference includes incompetent user actions that may render the anti-virus non-operational or make it malfunction as well as actions taken by anti-antiviruses that may terminate anti-virus processes, modify and remove its files and delete Windows Registry branches related to Dr.Web. Disabling the self-defense is not recommended!

The quarantine is a special folder where the anti-virus stores suspicious and infected files. Suspicious files are stored to be later sent to Doctor Web's laboratory for analysis, infected files get into the folder if their removal and curing is impossible for some reason.

  • If you use Dr.Web for Windows 5.0 and Dr.Web Security Space 5.0 the quarantine folder name is infected!!!, It is located in the anti-virus installation folder (default path C: \ Program files \ Drweb).
  • With Dr.Web for Windows 6.0 and Dr.Web Security Space access to the quarantine is only available through the program interface. To access the quarantine, right click on the Dr.Web icon in the system tray and select Tools–> Quarantine.
  • Dr.Web CureIt! placed quarantined objects into C:\Documents and Settings\_Your_user_name_\DoctorWeb\Quarantine.

Infected files are moved to a special storage — Quarantine — from where you can remove the file if necessary, restore it to its original location or send it for analysis in our virus lab.

  • If you use Dr.Web for Windows 5.0 and Dr.Web Security Space 5.0, the quarantine folder name is infected!!!, It is located in the anti-virus installation folder (default path C: \ Program files \ Drweb).
  • With Dr.Web for Windows 6.0 and Dr.Web Security Space access to the quarantine is only available through the program interface. To access the quarantine, right click on the Dr.Web icon in the system tray and select Tools–> Quarantine.
  • Dr.Web CureIt! places quarantined objects into C:\Documents and Settings\_Your_user_name_\DoctorWeb\Quarantine.

To answer this question, you need to understand the difference between viruses and Trojan horses. Typically, a virus adds (appends its code) itself to an infected file so it incorporates its own code and the virus's code. Together they represent a virus-infected file. Most of these files can be cured by the Dr.Web anti-virus. Here we speak about curing files of viruses rather then curing viruses.

A Trojan horse is a complete malicious program. It doesn't inject its code into files but operates as a separate program, that's why it can't be cured but removed. Some Trojan programs compromise various system objects such as the Windows Registry. In this case we can speak about curing the system (but not the Trojan horse), which includes removing the Trojan and restoring the compromised objects to their healthy state.

Le istruzioni sono destinate agli utenti di Dr.Web Security Suite e Antivirus Dr.Web delle versioni attuali per la piattaforma Windows.

Le tecnologie utilizzate nei prodotti Dr.Web sono progettate per garantire che i dati utente, compresa la password, non possano essere ottenuti dai malintenzionati. La password non è memorizzata in chiaro da nessuna parte, quindi non è possibile ripristinarla.

L'azienda Doctor Web inoltre non raccoglie dati personali degli utenti e pertanto non può ripristinare la password attraverso una richiesta al servizio di supporto.

Per poter ottenere l'accesso alle impostazioni dell'antivirus, è necessario reinstallare il prodotto utilizzato. Le impostazioni definite, inclusa la password, andranno perse.

  1. Salvare il file della chiave Dr.Web (il file con l'estensione key con le informazioni sulla licenza). Si trova nella directory C:\Program Files\DrWeb. Per esempio, collocarlo sul Desktop.
  2. Per reinstallare Dr.Web, è richiesto il suo pacchetto di installazione. Scaricarlo nel Download guidato. Indicare il numero di serie o il file della chiave — il file con l'estensione key con le informazioni sulla licenza (si trova nella directory C:\Program Files\DrWeb) e l'indirizzo email di registrazione, fare clic sul pulsante Scarica. Nella finestra aperta sarà già selezionata la variante di download per Windows e Android, perciò basta fare clic sul pulsante Invia. Nel passaggio successivo selezionare per il download la versione:
    • 11.5, se si utilizza il sistema operativo Windows XP;
    • 12, se si utilizza il sistema operativo Windows Vista e superiori.

    Dr.Web non supporta le versioni inferiori a Windows XP.

    Scaricare il pacchetto di installazione Dr.Web.

  3. Rimuovere l'antivirus.

    Entrare nel Pannello di controllo selezionando consecutivamente StartTrovaPannello di controllo e quindi a seconda del tipo di Pannello di controllo — Programmi o Disinstalla un programma.

    Selezionare nella lista dei programmi Antivirus Dr.Web o Dr.Web Security Space, premere Disinstalla e seguire le indicazioni della rimozione guidata.

    Durante la rimozione nella finestra Parametri da conservare togliere il flag Impostazioni.

  4. Dopo il completamento della rimozione della soluzione utilizzata riavviare il computer e installare nuovamente Dr.Web. Il file della chiave verrà caricato in automatico.

    Se il file della chiave non verrà caricato in automatico durante l'installazione, indicarlo manualmente. Per questo scopo selezionare Licenze nel menu dell'antivirus. Nella finestra aperta Gestione licenze fare clic sul pulsante Acquista o attiva nuova licenza, quindi fare clic sulla scritta o indicare il file della chiave, selezionare dal desktop il file della chiave salvato in precedenza — file con un nome che inizia con SL e che ha l'estensione .key.

To enter the safe mode when your PC is booting, press F8 at the moment the computer vendor picture disappears, before Windows logo is displayed. If you can see the Windows logo then you failed to press the button in time. In this case, you need to wait for the Windows system login window to appear, shut down and reboot your PC.

If you managed to press F8 key in time, you will see the Windows boot menu on the screen.

Use arrow keys to select a boot mode you need, and press Enter.

To check the date, roll the mouse cursor over the clock icon in the notification area. The system date will be displayed in the pop-up hint. To change the date, do the following: right-click on the clock icon in the notifications area and select Date/time settings in the open menu. In the next window, set the current date and press Ok.

Press Start–>All programs–>Standard–>Service–>Data archving. The archiving window appears. Press Next, check the Archive files and parameters in the next window and press Next. In the next window, select Allow choosing objects to be archived and press Next. Now, open My computer in the left-hand part of the window, check System State box and press Next. Specify archive file save path and name. Verify the data displayed and press Ready. When the operation is completed, you may close the archiver window.

Locate the C:\WINDOWS\inf\mstask.inf file right-click it and select Install item. During installation, you might need an OS installation disk. Your PC may need to reboot.

press Start–>Run and enter the the following command in the open line

reg export "tree" file name
where the “tree” is the registry tree you need to export (tree should be embraced with quotes);
file name is the file where the result will be saved.

For example, you need to export the

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control tree into the C:\result.reg file
The command will be as follows
reg export "HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control" c:\result.reg

Press Start–>Run and enter the winver command in the open line.

To reset Internet connection settings, press Start–>Run and enter the following command in the open line:

netsh winsock reset

And press Ok.

Note: to restore your previous settings, export the HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\WinSock2 registry tree prior to reset.

If the system recovery is enabled on your PC then roll back the system to a checkpoint when this problem did not exist.

If this measure was useless or the system recovery is disabled then try to use a utility located at plstfix.exe.

Try to use a utility located at plstfix.exe

A ticket is a virtual document keeping technical support calls and dialogs between an engineer an user.

It is a file checksum required to confirm data integrity and authenticity. To get the checksum, use the Hash program or visit forum.drweb.com/hash. When linking, select the file you need with the Browse button and press Compute. When the analysis is over, you will be provided with all the file information, including md5.

It is not allowed to install several anti-virus programs on one PC at a time — they will conflict with each other that may considerably slow down you PC or make it completely non-operational. If you have an anti-virus software already installed on your PC, but intend to install a new product from another vendor, then you need to remove the anti-virus program you have, prior to the installation.

If you wish to install another anti-virus program, you do it at your own risk, and become responsible for all the consequences because the consequences of such installation might be unpredictable including inability of your OS to boot as a result of two or more anti-viruses installed on your PC.

Try running SpIDer Gate with the -dbg: 2 parameter. To do this, click Start-> Run, type in the string provided below:

"C:\Program Files\DrWeb\spidergate.exe" –dbg:2

Click Ok.
If the problem persists, please contact the technical support service.

No, SpIDer Gate is an HTTP-monitor. It performs the following tasks:

  • Scan incoming and outgoing HTTP-traffic
  • Intercept all HTTP-connections
  • Filter Data
  • Block loading infected pages automatically in any browser
  • Scan archived files
  • Protect from phishing and other dangerous online resources.

At the same time the firewall protects your PC or network from unauthorized access.

Thus, SpIDer Gate and the firewall must operate simultaneously on your computer to protect your system against viruses and network attacks.

No. SpIDer Gate operates independently of the programs that use the Internet (including browsers).

Dr.Web anti-virus engine is so fast that SpIDer Gate won’t delay loading of web-pages or slow-down file transfers.

For version 5.0:

  1. Increase log file size up to 5 Megabytes. Right-click on the Dr.Web icon in the notifications area, select SpIDer Gate–>Settings, in the next window proceed to the Log tab and modify the File size limit field value.
  2. Right-click on the Dr.Web icon in the notifications area and select SpIDer Gate ->Disable.
  3. Press Start–>Run, copy one of the strings below to the Run field and launch SpIDer Gate:
    • "C:\Program Files\DrWeb\spidergate.exe" -dbg — enable verbose logging,
    • "C:\Program Files\DrWeb\spidergate.exe" -dbg -dbg — debug logging.

Version 6.0

Right-click on the Dr.Web icon in the notifications area and select SpIDer Gate–>Settings from the list (if this item is unavailable, you should first switch to the Administrator mode). In the next window, open the Log section and use the slider to set the Extended mode. Press Ok to confirm the changes made.

SpIDer Gate

Further, if required, you can reproduce the problem that must be analysed using the extended report. Please keep in mind that the Debug log is not always required because redundant information might complicate troubleshooting.

It is not recommended to disable the SpIDer Gate HTTP monitor because nowadays a lot of malware is distributed via infected websites. There are many script viruses and exploits that can cause harm to the system before they are saved to your hard drive and, consequently, detected by the SpIDer Guard® file monitor.

If disabling HTTP monitor is still necessary, right-click on the Dr.Web icon and in the next menu, select SpIDer Gate –> Disable. When anti-virus self-protection screen appears, type digits from the picture into the string and click Disable SpIDer Gate.

Right-click on the Dr.Web icon in the system tray and select SpIDer Gate-> Disable in the context menu.

Caution! It is not recommended to disable the HTTP-monitor SpIDer Gate because nowadays a lot of malware is distributed via infected web sites. There are many script viruses and exploits that can harm the system before they are saved to your hard drive and, consequently, detected by the file monitor SpIDer Guard.

Since SpIDer Gate utilizes the Dr.Web engine and databases, it is updated automatically along with other anti-virus modules.

As other modules of the program Dr.Web, SpIDer Gate features the same anti-virus engine and uses the same virus databases and therefore is updated along with other modules.

The red icon indicates that SpIDer Gate is disabled. To activate it, right click on the Dr.Web icon in the notification area. In the menu, hover over the SpIDer Gate item and in the drop-down list select Enable.

If the icon remains red, you have two options:

  • Application error – in this case you need to contact the Technical support service.
  • Your license does not cover SpIDer Gate. In this case, it is recommended to remove the component: Go to Start-> Settings-> Control Panel-> Add and Remove Programs, find the Dr.Web anti-virus on the list, click Modify and follow the wizard's instructions to disable this component.

One of SpIDer Gate’s tasks is to inform users that visiting some websites is dangerous or undesirable, for reasons that include the presence of “pirated” content. Dr.Web informs users about such websites because they are accompanied by malicious programs. Websites are included in the so-called Dr.Web “anti-piracy” database only on the basis of allegations made by content copyright holders. Each allegation is verified by Doctor Web’s lawyers before the decision is made to include the corresponding URL in the database. When users receive SpIDer Gate notifications concerning the undesirability of visiting pirated websites, they are getting objective, legally considered information about intellectual property infringement. Thus, Doctor Web helps users of its products:

  • avoid becoming the victims of criminals, who for their own selfish ends use others’ works and trademarks, and the fruits of others’ intellectual labours, for illegal purposes;
  • avoid potential criminal indictment for downloading, using, and further distributing pirated content;
  • protect PCs against infections occurring as a result of downloading unlicensed content that is accompanied by malicious programs.

Users make their own decisions as to whether it is worth visiting the websites they have been notified about. The SpIDer Gate component can be enabled or disabled at their discretion.

The unique Dr.Web anti-virus engine allows SpIDer Gate to scan traffic so quickly that you will never notice any delay when viewing web pages and downloading files from the Internet.

If you believe that SpIDer Gate has mistakenly blocked a respected site, please let us know through the form on our website.

If you need to access a suspicious site, right click on the Dr.Web icon in the system tray and in the context menu select SpIDer Gate-> Settings. Clear the Block known source check box and press Ok.

Caution! Disabling this option is not recommended, because pages from all sites, including potentially dangerous ones will be loaded without a corresponding warning.

SpIDer Gate's log file name is spidergate.log. The file is located in the C:\Documents and Settings\Your_user_name\DoctorWeb folder.

SpIDer Gate is compatible with all web-browsers.

Dr.Web anti-virus engine is so fast that SpIDer Gate won’t delay loading of web-pages or slow-down file transfers.

The Speed balance option allows you to adjust the amount of CPU time utilized to scan Internet traffic. The higher the scanning priority, the more CPU resources it will use, but it will help maintain high speed connectivity. Low priority results in low CPU load and slower network communication speed. Changing the default value usually is not required.

Add the site's address onto the white list, or if you are sure that the site is blocked by mistake, report the false positive to Doctor Web.

Send links to web-site mistakenly rated by the module as undesirable to Doctor Web's laboratory via the web-form on our website.

Right-click on the Dr.Web icon in the notification area and select Parental Control → Settings. Enter the password and select Allow access to all sites. In the Local Access tab, select Allow and Unlimited in the corresponding sections. Click Apply to save the changes.

Caution! Disabling Parental control will allow access to all resources on the Internet, LAN and the PC.

There is no way to recover a Parental control access password. The only solution is to import a new password into the registry from a special file.

  1. Use the download link to obtain the file
  2. Disable the anti-virus's self-protection
  3. Double-click on the downloaded file and agree to modify the registry
  4. Enable self-protection
  5. Now your password is "drweb" (without the quotes), do not forget to change it in the Parental control settings.

Right-click on the Dr.Web icon in the notification area and select Parental Control → Settings. If this is the first launch of the Parental control module, you will need to set a password for it. Then in the subsequent window select what you want to block and then click Apply.

If the password for parental control is not specified, each time you open parental control settings, you will be prompted to set a password. It is Recommended that you set a password right away to prevent unauthorized access to these settings. If no password is required, click Cancel.

If upon activating the Parental control you receive the message "Unable to find a key file", it means that your license does not cover the Parental control. In this case, it is recommended to remove the component: Go to Start–> Settings–> Control Panel–> Add and Remove Programs, find the Dr.Web anti-virus on the list, click Modify and follow the wizard's instructions to disable this component.

Use the local access settings to restrict access to resources on your computer - files and folders. In addition, it is possible to prohibit the use of removable storage media and access to the LAN. By restricting access to such resources you can avoid damaging or removing sensitive data by a third party and prevent unauthorized access to confidential information.

The Parental control module allows you to restrict users' access to certain sites on the Internet, local files and folders, local network resources. An administrator can manually configure a list of banned sites or take advantage of the constantly updated thematic lists provided by Doctor Web.

Local access protection and the URL filter are parental control features disabled by default. You need to activate them manually by setting the parental control operation mode and access password in its settings.

The Parental control module can restrict acces to any specific sites or web-pages, as well as to all known sites containing information on certain subjects (such as sites about drugs or weapons, sites of paid on-line games, etc.). A list of specific websites to be blocked is set up by the user; both individual addresses and keywords found in URLs can be specified in this block list. Blocking websites by subject is carried out automatically using the lists, updated regularly by Doctor Web.

If you set a password for accessing the Parental Control, only the computer's administrator will be able to do so after entering the password. If no password is set, then any user with administrative privileges will be able to change the settings.

  • Fare clic sull'immagine di un ragno nella tray di sistema.
  • Fare clic sul pulsante con l'immagine di un lucchetto chiuso — il sistema chiederà di elevare i privilegi di accesso.
  • Rispondere affermativamente e, se necessario, immettere la password dell'account amministratore. L'immagine di un lucchetto chiuso verrà sostituita dall'immagine di un lucchetto aperto.
  • Fare clic sul pulsante a forma di ingranaggio.
  • Nella finestra delle impostazioni Dr.Web che si è aperta passare alla scheda "Parental control".
  • Nella parte destra della finestra selezionare l'account utente per cui si desidera impostare restrizioni.
  • Fare clic sul pulsante "Modifica" nella sezione "Internet".
  • Da una lista a cascata selezionare la voce "Blocca per categoria".
  • Selezionare le categorie di siti indesiderati l'accesso a cui si desidera limitare.

Le liste di siti per ciascuna categoria vengono integrate dagli specialisti Doctor Web.

Scoprite di più

  • Passare alla scheda Parental control.
  • Nella parte destra della finestra selezionare l'account utente per cui si desidera impostare restrizioni.
  • Fare clic sul pulsante Modifica nella sezione Internet.
  • Selezionare la modalità di funzionamento Blocca per categoria.
  • Fare clic sul pulsante White list e black list.
  • Per escludere un sito dal blocco, aggiungere il relativo indirizzo alla white list.
  • Per aggiungere un sito alla lista di quelli indesiderati, aggiungere il relativo indirizzo alla black list.
  • Se si vuole che l'utente abbia accesso solo a determinati siti — aggiungere gli indirizzi di questi siti alla white list e selezionare la modalità di funzionamento Blocca tutti eccetto i siti inclusi nella white list.

I motori di ricerca popolari (Google, Yandex) hanno la funzione di ricerca sicura che permette di escludere dai risultati di ricerca link di siti con contenuti pericolosi o indesiderati. Affinché il browser attivi automaticamente la funzione di ricerca sicura, attivare l'omonima funzione di Parental control.

Scoprite di più

  • Aprire la scheda File e cartelle e fare clic sull'interruttore.
  • Aggiungere alla lista percorsi di file e cartelle e quindi selezionare la modalità di accesso adatta.

"Sola lettura" significa che il bambino potrà leggere file e cartelle, ma non li potrà modificare o cancellare;

"Bloccati" non permetterà affatto al bambino di accedere a file e cartelle.

  • Fare clic sul pulsante "Start" — "Impostazioni".
  • Aprire la sezione "Account".
  • Passare alla sottosezione "Famiglia e altri utenti".
  • Assicurarsi che gli account degli utenti per cui sono state configurate le restrizioni in Parental control non abbiano permessi di amministratore.
  • Se necessario, cambiare i permessi degli utenti da "Amministratore" a "Utente normale".
  • Assicurarsi inoltre che nel proprio account amministratore sia impostata una password non vuota. Se la password è ancora vuota, premere Ctrl + Alt + Canc sulla tastiera e fare clic su "Modifica la password". Immettere una nuova password nei campi "Nuova password" e "Conferma password" e premere il pulsante "Invia".
  • Aprire la scheda "Tempo".
  • Tramite la griglia temporale impostare il calendario di accesso a Internet e al computer.
  • Invece di impostare la griglia temporale, è possibile selezionare la modalità di funzionamento "Limitazione dell'orario per intervallo".

In order to launch full scan, please use the Task scheduler.

Windows XP:

Open the Windows task scheduler (Start->Control panel->Assigned tasks). Find the Dr.Web Daily Scan task pre-installed during installation and open it to edit. In the Task tab, check Enabled. In the Schedule tab, specify scan frequency and time you need. Press Ok to apply the settings. Enter user name and password upon the operating system request.

Windows Vista/7:

In order to edit a task pre-installed during the anti-virus installation, right-click on the Dr.Web icon in the notifications area and select Tools->Scheduler. In the next window, select the Drweb Daily Scan task, which is disabled by default. You should enable it (by right-clicking the task and selecting Enable option). In the Triggers tab, edit launch time and frequency.

Quick scan of the critical system objects with the anti-virus scanner is launched automatically as the program starts. It is required to find out if any viruses exist in the system. After the scan is complete, two right windows indicate numbers. The left one shows the number of viruses found on your PC, while the right one — the number of RAM objects and files scanned with the anti-virus scanner.

The Move action in respect to infected and incurable objects means the following: an object is moved to a special directory specified in the Move to field (by default, it is the infected.!!! subdirectory of the Dr.Web installation directory) and accessible even after the scan is over. Furthermore, after having been moved, the file loses its extension. Such actions mean that the virus is actually “disarmed”, rendered incapable and, therefore, absolutely safe.

Dr.Web scanner for Windows either scans files at the user’s command or on the schedule specified in the Scheduler. Not all the files are checked, but only those specified in the scanner settings instead. By default, files are checked by format — i.e., files in archives, packed and e-mail files, and RAM and all the autorun objects as well. You may choose to scan disks, folders, scan by file types, by preset mask, or scan all the files. To view current scanner settings, go to the program main window menu bar and select Settings–>Modify settings.

To move automatically all messages marked as spam by Dr.Web Anti-spam into definite mail folder in your mail client, do the following.

  1. In SpIDer Mail menu on the Windows Task Panel choose “Settings” – the SpIDer Mail “Settings” window will appear. Press the “Advanced…” button. The “SpIDer Mail® Spam Settings” window will open. Check the “Add prefix to the subjects of the spam messages” box. Input any word or combination of symbols in the field below it. This will be the prefix Dr.Web Anti-spam will add to subjects of messages marked as spam.
  2. In the mail client you use, make a new folder for spam. Make the rule for this folder so that all the spam messages with the prefix you specified in the “Add prefix to the subjects of the spam messages” filed are placed there automatically.

Incoming mail filtering is processed by SpIDer Mail, one of Dr.Web modules. The following steps describe how to activate the spam filter:

  • In SpIDer Mail menu on the Windows Task Panel choose “Settings” – the SpIDer Mail “Settings” window will appear.
  • In the “Scan” pane of the SpIDer Mail “Settings” window enable the “Check for the spam” checkbox and press OK to save the changes made; then close SpIDer Mail “Settings” window.

After you’ve activated your spam filter, SpIDer Mail with Vade Retro anti-spam engine integrated into it starts filtering all your incoming mail on POP3 and IMAP4 protocols.

At first all spam messages were of Latin origin and spam-filters’ developers, represented for the most part by Western companies, were aimed at filtering these ones only. Later on spammers switched into Cyrillic, too. But since the bulk of spam is still in Latin, there are some difficulties to filter Cyrillic spam.

To save your Cyrillic correspondence from being filtered as spam without a prior analysis, check the “Allow Cyrillic texts” box. Otherwise such e-mails are likely to be marked as spam. “Allow Chinese, Japanese, Korean text” option works the same way.

To have all the messages marked with Dr.Web spam filter automatically moved to a specific folder — let's call it Spam, for example, — follow the below steps:

  1. Right-click on the Dr.Web icon in the notifications area and select SpIDer Mail–>Settings. Go to the Anti-spam tab, and check the box next to Add a prefix to the Subject field of e-mails containing spam. In the field below, enter any word or letter combination you like — that's what will be a prefix Dr.Web spam filter will add to the subjects of messages specified to be a spam.
  2. In your e-mail client, create a folder for spam filtering and configure rule for it so that messages having a prefix you have entered to the Add a prefix to the Subject field of e-mails containing spam be placed into it automatically.

Below are detailed steps on how to set up rules for various e-mail clients. It is assumed that the Anti-spam is configured to mark an incoming spam with the [SPAM] prefix. If you chose an alternative prefix, use it in accordance with this manual...

Microsoft Outlook Express 6

  1. Create a new folder into which spam will be moved:
    • right-click on the account name, and in the context menu select "New Folder...";
    • enter the Spam folder name, and click "OK".
  2. Set a filter rule for messages marked as spam:
    • in the menu, select "Tools" - "Rules for messages" - "Mail ...";
    • in the first list, check the "Search for messages containing specific words in the "Subject" field;
    • in the second list, check the "Move to a specified folder";
    • in the "Rule description", click on the "containing specific words";
    • enter the [SPAM] key word, and press "Add", then "OK";
    • in the "Rule description", click on the "specified";
    • select the "Spam" folder created in step 1, and press "OK";
    • in the "Rule name", type "Spam filtering", and press "OK" twice.

Microsoft Office Outlook 2003:

  1. Create a new folder into which spam will be moved:
    • right-click on the account name, and in the context menu select "New Folder...";
    • enter the Spam folder name, and click "OK".
  2. Set a filter rule for messages marked as spam:
    • in the menu, select "Service" - "Rules and alerts...";
    • Go to the "E-mail rules" tab;
    • click on "New...";
    • select "Create a new rule";
    • in Step 1, select the "Check messages upon receipt", then click "Next";
    • in Step 1, select "containing in the "Subject" field;
    • in Step 2, click on "";
    • in the upper field, enter [SPAM], and press "Add", then "OK" and "Next";
    • in Step 1, select "move them to the folder";
    • in Step 2, click on "";
    • select the "Spam" folder created in step 1, and press "OK", then "Next" twice;
    • in Step 1, specify the "Spam Filtering" rule name, and click "Finish", then "OK".

Microsoft Office Outlook 2007:

  1. Create a new folder into which spam will be moved:
    • right-click on the account name, and in the context menu select "New Folder...";
    • enter the "Spam" folder name, then in the "Folder content" list, select "elements such as Mail"; in the "Place folder into..." tree, choose a location where the "Spam" folder will be stored.
  2. Set a filter rule for messages marked as spam:
    • in the menu, select "Service" - "Rules and alerts...";
    • Go to the "E-mail rules" tab;
    • click on "New...";
    • select "Move all messages containing specific words in the subject field to folder", and click "Next";
    • in Step 1, select "containing in the "Subject" field";
    • in Step 2, click on "";
    • in the upper field, enter [SPAM], and press "Add", then "OK" and "Next";
    • in Step 1, select "move them to the folder";
    • in Step 2, click on "";
    • select the "Spam" folder created in step 1, and press "OK", then "Next" twice;
    • in Step 1, specify the "Spam Filtering" rule name, and click "Finish", then "OK".

Windows Mail 6 (Windows Vista):

  1. Create a new folder into which spam will be moved:
    • right-click on the account name, and in the context menu select "New Folder...";
    • enter the "Spam" folder name; in the "Select the folder in which a new folder will be created" tree, select a location where the "Spam" folder wil be stored.
  2. Set a filter rule for messages marked as spam:
    • in the menu, select "Service" - "Message rules " - "Mail...";
    • click on "New...";
    • in the "1. Select conditions for this rule" list , flag the "Search for messages containing specific words in the "Subject" field";
    • in the "2. Select actions for this rule" list, flag the "Move to the specified folder";
    • in the "3. Rule Description" field, click on "containing specific words";
    • in the "Enter the keywords" dialog box, type [SPAM] in the "Enter keywords or sentence and click" Add"" field, press "Add", then "OK";
    • in the "3. Rule Description" field, click on "specified";
    • in the next "Move" window, select the "Spam" folder created in step 1, and press "OK";
    • in the "4. Rule name" field, type "Spam Filtering" and click "OK" twice.

Ritlabs The Bat! 4

  1. Create a new folder into which spam will be moved:
    • right-click on the account name, and in the context menu select "New" - "New Folder...";
    • enter the Spam folder name, and click "OK".
  2. Set a filter rule for messages marked by anti-spam as spam:
    • right-click on the account name, and in the context menu select "Inbox Assistant settings...";
    • right-click on the "Incoming mail", and in the context menu, select "New rule";
    • in the "Name" field, enter "Spam filter";
    • click on "Sender" and choose the "Subject" line from the drop-down list;
    • enter [SPAM] into the field after the word "containing"
    • under the "Actions" list, click "Add";
    • in the drop-down list, select the "Move message to folder";
    • in the folder tree, select the "Spam" folder created in step 1, and click "OK" twice.

Mozilla Thunderbird 2.0

  1. Create a new folder into which spam will be moved:
    • right-click on the account name, and in the context menu select "New Folder...";
    • enter the Spam folder name, and click "OK".
  2. Set a filter rule for messages marked by anti-spam as spam:
    • select the account name in the tree of accounts and folders;
    • in the menu, select "Tools" - "Message Filters...";
    • press "Create...";
    • in the "Filter name" field, enter "Spam filter";
    • in the list below, sequentially select "Subject", then "contains" from the drop-down lists; in the right-hand field, enter [SPAM];
    • from the drop-down lists in the list far below, sequentially select "Move message to...", and in the next box, select the "Spam" folder created in step 1, then press "OK";
    • close the "Message filters" window.

Whitelists and Blacklists contain mail addresses you either trust or not.

  • If the sender’s e-mail address is added to the Whitelist, these messages are not filtered. However, if the sender and the receiver share the same domain name e-mail addresses and this domain name is enlisted in the Whitelist with the “*” symbol, it is filtered for spam.
  • All messages enlisted in Blacklist are marked as spam without additional analysis.

Both lists settings should be fill in one after another, parted by “;”. The “*” sign can be used as a part of e-mail address. For example, *@domain.org passes for all addresses with “domain.org” domain name.

In case some messages are falsely filtered, they should be forwarded as attachments to special addresses for analysis and correction of spam-filtering techniques.

  • Messages, falsely marked as spam , should be forwarded as attachments to vrnonspam@drweb.com
  • Messages, falsely marked as non-spam , should be forwarded as attachments to vrspam@drweb.com.
  • To make it short, let’s apply “spam” name to all unsolicited e-mails. The bulk of it comprises advertisements offering different goods and services.
  • The most dangerous among spam messages are phishing, pharming and scamming ones. Nigerian scams, lottery and casino scams, fraudulent messages from banks and credit organizations are characteristic of them.
  • Next come black political and economic PR scams and the so-called “letters of happiness”.
  • There is also a technical spam, or bounce messages, generated by mail servers in reply to undelivered message, whether you did send one or not. Such e-mails might emerge as a result of mail server poor work or virus activity, of some e-mail worm, for instance.

If you install a Dr.Web package that includes the firewall, you will be prompted to deactivate the Windows firewall. The Windows firewall must be disabled, doing otherwise will result in numerous conflicts that can cause errors or an OS crash.

Neither it is recommended to enable the Windows firewall while the Dr.Web firewall is working.

Right-click on the Dr.Web icon in the notification area. In the menu, hover over the Firewall item and in the drop-down list, select Settings. Click the Application tab.

To create an application rule, click Create. In the opened window, specify the path to the executable file for the program for which you are creating the rule, and select

  1. the rule type for launching network applications:
    • Allow — to allow the application to launch processes.
    • Block — to block the application from launching processes.
    • Not configured — to customize the selected firewall operating mode for this application.
  2. and the rule type for accessing network resources:
    • Allow all — the application will be permitted to access the network.
    • Block all — the application will be blocked from accessing the network.
    • Custom — access will be determined by the parameters specified.
    • Not configured — to customize the selected firewall operating mode for this application.

You do not need to configure rules manually if the firewall is operating in the training mode — it is easier to configure access for each application right from the firewall notification window when it attempts to connect to the network for the first time.

You can't disable automatic startup for the firewall with standard tools available in the system.. However, you can disable temporarily various anti-virus modules including the firewall at any moment. Right click on the Dr.Web icon in the system tray and select Firewall-> Disable in the context menu.

Note: If the Disable item is not available in the menu, switch to the Administrative mode.

Dr.Web Firewall in the real time mode creates rules for applications running in the system but are not on its list. Therefore, you must create rules for such applications when they attempt to connect to the network for the first time. A connection request is issued for specific ports and protocols utilized by the application. You can allow all the requested connections, a connection only for a specific protocol and port, or block the connection. Once the rule is created, the firewall handles requests according to the rule and no longer gives out messages regarding application's network activity to the user.

The predefined database contains rules for the most popular programs, as well as all Windows system services and applications. The database is updated on a regular basis.

For more information see the video tutorial on configuring the Dr.Web firewall.

Dr.Web Firewall has four operating modes:

  • Allow unknown connections — all unknown connections are allowed. Protection is not active.
  • Training mode (create rules for known applications automatically) — learning mode. Rules for known applications are created automatically. The user will be prompted to choose what action to take with all unknown connections.
  • Interactive mode — learning mode. When the operating system or an application attempts to connect to a network, the firewall will prompt the user to choose an action.
  • Block unknown connections — all unknown connections will be blocked without prompting the user.

Firewall (in inglese "muro tagliafuoco") — programma che controlla lo scambio di dati tra il computer e il resto della rete. Il firewall ha l'obiettivo principale di monitorare l'attività di rete generata dalle applicazioni e prevenire i tentativi degli hacker o dei programmi malevoli di inviare qualche informazione dal computer nella rete o viceversa di accettare senza autorizzazione un'informazione da una fonte remota.

In questa modalità è possibile addestrare il firewall alla reazione a un tentativo di accesso alla rete da parte di un programma.

Quando rileva tentativi di accesso a risorse di rete, il Firewall Dr.Web controlla se le regole di filtraggio sono impostate per questi programmi. Se non ci sono le regole, il firewall visualizza una richiesta in cui l'utente può selezionare un'azione da applicare una volta o può creare una regola in base a cui il firewall elaborerà in seguito la simile attività di rete dell'applicazione.

Se il Firewall ha bloccato l'utilizzo della rete, è necessario effettuare le seguenti operazioni.

  1. Per resettare le impostazioni, fare clic sull'icona Dr.Web nella tray, aprire nel menu dell'antivirus la voce Centro sicurezza, fare clic sull'icona drweb lock nell'angolo inferiore sinistro della finestra e quindi su drweb gear nell'angolo superiore destro. Nella finestra che si è aperta, nella sezione Gestione delle impostazioni selezionare Modifica → Ripristina impostazioni predefinite e fare clic su OK.

    Attenzione! Quando si esegue questa operazione, verranno resettati i parametri personalizzati di tutti i componenti Dr.Web, sarà necessario configurarli nuovamente.

    Successivamente, al tentativo di accesso a Internet possono comparire le richieste dal Firewall (quelle per creare una regola, vietare una volta, consentire una volta). Creare le regole di permesso per le applicazioni desiderate cliccando sul pulsante Crea regola → Consenti → OK.

    Per maggiori informazioni sull'addestramento del Firewall consultare la documentazione

  2. Contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

    Per creare il report:

    1. Scaricare e salvare sul computer l'utility: https://download.geo.drweb.com/pub/drweb/tools/dwsysinfo.exe
    2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
    3. Premere il pulsante Genera report.
    4. Attendere la fine della generazione del report.

La comparsa di una finestra di avviso indica che per l'applicazione a cui ha reagito il firewall non è impostata alcuna regola di elaborazione. Si può procedere in uno dei seguenti modi:

  • Consenti una volta — l'attività di rete dell'applicazione sarà consentita per il tempo della sessione corrente. Dopo il riavvio del computer o dopo un'altra invocazione del programma, la richiesta del firewall verrà visualizzata di nuovo.
  • Vieta una volta — divieto dell'attività di rete del programma. Solo per la sessione corrente.
  • Crea regola — quando viene configurata una regola per l'applicazione, il firewall funzionerà automaticamente in base a questa regola. Selezionando questa voce, si vedrà una finestra in cui sarà proposta la scelta dell'azione:
    • Consenti all'applicazione le connessioni di rete sulla porta *numero di porta*
    • Proibisci all'applicazione le connessioni di rete sulla porta *numero di porta*
    • Consenti all'applicazione tutte le connessioni di rete
    • Proibisci all'applicazione tutte le connessioni di rete
    • Crea una regola personalizzata — è possibile creare una nuova regola in base a cui il firewall elaborerà il programma corrente.

Nota. Cercare sempre di creare regole per automatizzare il funzionamento del firewall.

Per vietare a un determinato programma l'utilizzo della rete, è necessario creare una nuova regola. Fare clic sull'icona Dr.Web nella barra delle applicazioni, selezionare Centro sicurezza → File e rete e fare clic sull'icona drweb lock.

Quando compare la finestra controllo account utente, premere il pulsante e, se necessario, inserire la password dell'amministratore.

Selezionare la sezione Firewall diventata attiva e fare clic su Modifica nella voce Regole per applicazioni.

Nella finestra che si è aperta fare clic sull'icona drweb plus per aggiungere una nuova regola.

Nella finestra successiva indicare il percorso del file eseguibile di un'applicazione, dalla lista a cascata Avvio delle applicazioni di rete selezionare l'azione richiesta:

  • Consenti — al tentativo di avvio dell'applicazione di rete il firewall consentirà questa operazione.
  • Blocca — al tentativo di avvio dell'applicazione di rete il firewall vieterà questa operazione.
  • Non impostato — al tentativo di avvio dell'applicazione di rete il firewall visualizzerà una richiesta.

Quindi selezionare l'azione richiesta dalla lista Accesso alle risorse di rete:

  • Consenti tutto — sarà consentita qualsiasi attività di rete del programma.
  • Blocca tutto — sarà vietata qualsiasi attività di rete del programma.
  • Personalizzato — è possibile configurare manualmente tutti i parametri di utilizzo della rete da parte del programma.
  • Non impostato — ogni volta che il programma tenta di accedere alla rete verrà visualizzata una richiesta.

Fare clic su OK per rendere effettive le modifiche.

Se il firewall funziona in modalità interattiva, non è necessario configurare le regole manualmente — è più facile configurare l'accesso di ciascuna applicazione al momento della sua prima attività di rete direttamente dalla finestra di avviso del firewall.

Fare clic sull'icona Dr.Web nella barra delle applicazioni, selezionare Centro sicurezza → File e rete e fare clic sull'icona drweb lock. Quando compare la finestra controllo account utente, premere il pulsante e, se necessario, inserire la password dell'amministratore.

Quindi spostare l'interruttore di fronte al componente Firewall diventato attivo — la sua cornice diventerà rossa.

Per resettare le impostazioni, fare clic sull'icona Dr.Web nella tray, aprire nel menu dell'antivirus la voce Centro sicurezza, fare clic sull'icona drweb lock nell'angolo inferiore sinistro della finestra e quindi su drweb gear nell'angolo superiore destro. Nella finestra che si è aperta, nella sezione Gestione delle impostazioni selezionare Modifica → Ripristina impostazioni predefinite e fare clic su OK.

Attenzione! Quando si esegue questa operazione, verranno resettati i parametri personalizzati di tutti i componenti Dr.Web, sarà necessario configurarli nuovamente.

Il firewall ha tre modalità di funzionamento:

  • Consenti connessioni sconosciute — tutte le connessioni sconosciute sono consentite. La protezione non è operativa.
  • Consenti connessioni per le applicazioni affidabili — le regole per le applicazioni conosciute (con una firma digitale valida) vengono applicate automaticamente. Per tutte le connessioni sconosciute il firewall mostrerà all'utente una richiesta di scelta dell'azione.
  • Modalità interattiva — la modalità di training. Al tentativo di attività di rete del sistema operativo o delle applicazioni il firewall mostrerà all'utente una richiesta di scelta dell'azione.
  • Blocca connessioni sconosciute — tutte le connessioni sconosciute verranno bloccate senza mostrare alcuna richiesta all'utente.

La modalità di funzionamento può essere configurata nelle impostazioni del firewall. Se per un'applicazione è già impostata una regola, il firewall agirà conformemente a questa regola.

Processo padre — un processo o un'applicazione che può avviare altre applicazioni. Le regole per i processi padre possono essere configurate nella finestra di creazione o di modifica di una regola per un'applicazione tramite la lista a cascata Avvio delle applicazioni di rete.

Fare clic sull'icona Dr.Web nella barra delle applicazioni, selezionare Centro sicurezza → File e rete e fare clic sull'icona drweb lock. Quando compare la finestra controllo account utente, premere il pulsante Sì e, se necessario, inserire la password dell'amministratore.

Selezionare la sezione Firewall diventata attiva e fare clic su Impostazioni avanzate. Nella sezione Parametri di utilizzo per le reti conosciute fare clic su Modifica. Nella finestra che si è aperta per ciascuna delle connessioni di rete è possibile indicare un set di regole preimpostate:

  • Allow all — tutti i pacchetti vengono consentiti.
  • Block all – tutti i pacchetti vengono bloccati.
  • Default rule — le regole che descrivono le configurazioni di rete e gli attacchi più comuni (vengono utilizzate di default per tutte le interfacce).

Fare clic sull'icona Dr.Web nella barra delle applicazioni, selezionare Centro sicurezza → Statistiche → Firewall.

È un elemento del firewall che consente di gestire il passaggio del traffico attraverso i protocolli indicati consentendo o vietando il trasferimento di pacchetti che soddisfano le condizioni impostate. Il filtro pacchetti è uno strumento di base per la sicurezza del computer, che funziona indipendentemente dalle applicazioni.

Scaricare questo script, salvarlo sul desktop ed eseguirlo facendo doppio clic sul file con il tasto sinistro del mouse. Sul desktop apparirà il file netfilter.log. Spedire questo file al servizio di supporto tecnico Doctor Web allegandolo alla relativa richiesta.

Il Firewall Dr.Web è un componente del software Dr.Web, e non è possibile installare il firewall senza installare l'antivirus.

La firma digitale — un codice che attesta che un programma è stato ottenuto da una specifica fonte e non è stato modificato. Tuttavia, un'applicazione firmata non è necessariamente sicura, perciò l'utente dovrebbe essere attento quando installa qualsiasi software, persino uno firmato.

Probabilmente, è un programma malevolo. È consigliabile eseguire una scansione completa del sistema tramite lo scanner antivirus Dr.Web.

A casa, quando è necessario proteggere dagli attacchi di rete soltanto un computer, non è richiesta la configurazione del filtro pacchetti. Il fatto è che una parte notevole delle regole è contenuta nel database del firewall, e queste regole vengono attivate secondo necessità. Se per una situazione non c'è alcuna regola, il firewall visualizzerà una richiesta di azione.

Yes, you can. In order to disable SpIDer Guard, right-click on the Dr.Web icon in the notifications area and select SpIDer Guard–>Disable.

In order to exclude a program or file from the SpIDer Guard scan, right-click on the Dr.Web icon in the notifications area and select SpIDer Guard–>Settings. In the next window, proceed to the Exclusions tab, press the Browse button to select the folder where the program to be excluded from the scan is installed, and press Add.

Should it become necessary to exclude a folder or file while the Dr.Web for Windows Scanner is running — select Settings–>Modify settings in the scanner menu. You may add a folder in the Scan–>Excluded paths list tab, and a certain file in the Excluded files list, then you need to press Add.

Anti-virus guard is loaded into RAM and checks files being created or modified on the hard disk and all the files being opened on network disks and removable media “on the fly”.

Besides, SpIDer Guard constantly traces running processes activities specific to viruses and blocks those processes upon their detection.

Upon detection of infected objects, SpIDer Guard interacts with them according to the specified settings.

In the Optimal mode the guard scans only files being launched, created and modified on hard disks, removable media and network disks.

Paranoid mode is an enhanced protection mode. When this mode is activated, the guard starts scanning all the files being opened, created or modified on hard disks, removable media and network disks.

Enabling this option allows to block attempts to modify HOSTS system file used by operating system to make an Internet access easier. Modifications of this file may be resulted in virus or any other malicious program activities, and this may cause loss of access to some websites or network resources as a whole.

Enabling this option allows to block automatic launch of autorun.exe-like files from removable media and hard disk drives. This option is used to neutralize autorun-viruses, which are automatically activated when a device is connected to the PC with autorun option enabled.

SpIDer Guard log file is called spiderg3.log and located in the anti-virus installation folder (by default, it is C:\Program Files\DrWeb).

You can test proper operability of anti-virus programs detecting viruses by their signatures with the use of EICAR (European Institute for Computer Anti-Virus Research) file.

This program is specially designed to allow you to see how the installed anti-virus will alert you to the viruses it detected, with no need to expose your PC to danger. Eicar program is not malicious but is specially tuned so that most anti-viruses treat it as a virus. Dr.Web refers to this “virus” as EICAR Test File (Not a Virus!).

To test mail anti-virus performance, you can ask a friend of yours to send you this file, or otherwise try to send it to yourself. If SpIDer Mail detects a virus — that is OK.

If the spam filter misrecognizes some letters, they can be forwarded to special mail addresses for analysis and improving filter performance quality:

  • Send letters misrecognized as a spam to vrnonspam@drweb.com.
  • Send letters not recognized by mistake as a spam to vrspam@drweb.com.

Important! You should forward messages as attachment, not as inline.

  • Dal dispositivo mobile: aprire il menu dell'applicazione (tre punti nell'angolo in alto a destra dello schermo), selezionare Dr.Web, premere il link Mio Dr.Web. Quindi andare alla scheda Supporto — Fai una domanda.
  • Dal PC o Mac: utilizzare un servizio specifico sul sito Doctor Web. Dopo aver accesso all'area personale, andare alla scheda Supporto — Fai una domanda.

Usate l'Area personale "Mio Dr.Web" — il vostro assistente personale e la guida ai servizi. In particolare, da qui è possibile contattare il servizio di supporto tecnico degli utenti. Per la vostra comodità nell'Area personale si conserva la cronologia di tutte le richieste.

  • Se occorre l'aiuto con l'acquisto della versione a pagamento: sulla pagina di richiesta di supporto sul sito Doctor Web selezionare l'opzione "Non sono titolare di una licenza commerciale Dr.Web" e fare la domanda.
  • Se occorre l'aiuto con il funzionamento del programma: questo tipo di supporto non è previsto per gli utenti delle versioni gratuite. Provare a trovare le risposte alle domande nelle Domande ricorrenti o ottenere la consulenza degli altri utenti sul Forum Dr.Web.
  • Se si ha un'email da Google Play con la ricevuta di acquisto — aprire questa email e premere il link nella frase Avete domande? Contattate il venditore Doctor Web, Ltd. Si apre il modulo di richiesta di supporto tramite Google Play. Sulla pagina del modulo selezionare l'argomento Vorrei avere il rimborso/restituire la merce e inviare una richiesta di rimborso. Un dipendente Doctor Web farà le operazioni necessarie per processare la richiesta, e la licenza verrà rimborsata.
  • Se la ricevuta di acquisto è stata smarrita — rivolgersi per il rimborso attraverso il modulo di richiesta di supporto sul sito Doctor Web o nell'Area personale "Mio Dr.Web". Indicare il numero dell'ordine Google play (GPA-...) e l'indirizzo dell'account Google (@gmail.com) attraverso cui è stato effettuato l'acquisto.

In entrambi i casi si riceverà una conferma di rimborso a nome di Google Play.

Attenzione! Il tempo di restituzione del denaro dipende solo dalla banca dell'utente. Se entro 2-3 giorni dopo che si è ricevuta la conferma da Google Play il denaro non verrà restituito sul conto — contattare la propria banca. L'azienda Doctor Web non può influenzare le policy delle banche e velocizzare la restituzione del denaro. Il nostro impegno di rimborso verso gli utenti finisce dopo l'invio della conferma di rimborso a nome di Google Play.

  1. Rimuovere l'applicazione e tutti i suoi dati.
  2. Installare l'applicazione su un nuovo dispositivo in un modo conveniente secondo le istruzioni: http://download.geo.drweb.com/pub/drweb/android/pro/HTML/it/dw_install.htm
  3. Attivare la licenza sul nuovo dispositivo: aprire il menu dell'applicazione (tre punti nell'angolo in alto a destra dello schermo), selezionare Licenza, quindi Si ha già una licenza, e indicare il vecchio numero di serie. Se la licenza è stata acquistata attraverso Google Play, dopo aver selezionato Si ha già una licenza, selezionare Recupera un acquisto su Google Play. Tale licenza è legata all'account Google attraverso cui è stato effettuato l'acquisto.

IMPORTANTE! Le stesse azioni devono essere eseguite per trasferire la licenza da un dispositivo su un altro: non sono necessarie ulteriori azioni per "slegare" la licenza dal dispositivo precedente – è richiesta solo la rimozione dell'applicazione stessa.

Aprire il menu dell'applicazione (tre punti nell'angolo in alto a destra dello schermo), selezionare Dr.Web. Se è presente la parola Light nel nome dell'applicazione, il programma è gratuito. Inoltre, il menu dell'applicazione differisce per la lista dei componenti di protezione, nella versione a pagamento ci sono significativamente più componenti.

Solo gli utenti della versione shareware del prodotto Dr.Web per Android (protezione completa) hanno un numero di serie che diventa disponibile nell'area dei dati sulla licenza dopo il pagamento di una licenza nell'Area personale "Mio Dr.Web".

Secondo le regole di rimborso Google Play ai sensi dell'accordo tra l'azienda Doctor Web e Google è possibile rivolgersi per il rimborso entro e non oltre le 48 ore dal pagamento di un acquisto.

Nella finestra principale del programma aprire il menu dell'applicazione (tre punti nell'angolo in alto a destra dello schermo), selezionare Licenza, quindi Inserisci il nuovo numero di serie e indicare il numero di serie disponibile. Se la licenza è stata acquistata attraverso Google Play, dopo aver selezionato Si ha già una licenza, selezionare Rinnova la licenza da Google Play. Per l'attivazione è necessario avere una connessione Internet e utilizzare lo stesso account Google attraverso cui è stato effettuato l'acquisto.

Maggiori informazioni su tutti i metodi di attivazione sono ritrovabili qui: https://download.geo.drweb.com/pub/drweb/android/pro/HTML/it/index.html?dw_use_license_key_file_new.htm

In My Apps, select Dr.Web and tap Install. A valid license will be recognized automatically.

  • I lost my Dr.Web license. How can I recover the license purchased through Google Play?
  • If your license has expired, you will not be able to restore it. Please buy a new license.
  1. If your license is still valid,-note that licenses purchased through Google Play are bound to the account under which they have been purchased.
  2. Make sure that this account is set as the primary account on the device.
  3. In the main Dr.Web window, select About.

Probabilmente il denaro è temporaneamente bloccato dalla banca che ha emesso la carta di pagamento. Doctor Web non può influenzare le policy delle banche. Dopo il periodo stabilito per il blocco, il denaro verrà restituito sul contro. Se entro 2-3 giorni dopo che si è ricevuta la conferma di rimborso da Google Play il denaro non verrà restituito sul conto — contattare la propria banca.

Se è stata eliminata l'email con la conferma dell'acquisto, è possibile scoprire il numero dell'ordine (Transaction ID) in Google Wallet — lì si conservano i dati di tutti gli ordini dell'acquirente.

Sull'indirizzo di posta elettronica dell'account Google (@gmail.com) si riceverà un'email con la ricevuta che conferma l'avvenuto acquisto. L'email conterrà il numero dell'ordine e i relativi dati, nonché un link per la comunicazione con il servizio di supporto Doctor Web sulle domande di acquisto, pagamento e rimborso. Se tale email non è stata ricevuta — contattare il servizio di supporto Google Play — il servizio di supporto Doctor Web non potrà aiutare prima del momento dell'arrivo del pagamento.

La lista degli acquisti pagati è ritrovabile in Google Wallet. La lista delle applicazioni che sono state pagate e possono essere utilizzate è ritrovabile nell'account Google Play nella sezione Le mie applicazioni.

  • Se si contatta il supporto tecnico dalla pagina di Dr.Web per Android su Google Play, attraverso l'Area personale "Mio Dr.Web" o attraverso il modulo di supporto sul sito Doctor Web — fornire il numero di serie, o il numero dell'ordine Google Play (GPA-...) e l'indirizzo dell'account Google (@gmail.com) attraverso cui è stato effettuato l'acquisto. Se non si ha il numero dell'ordine, è molto probabile che la licenza Dr.Web è stata acquistata in un modo diverso da questo catalogo. In questo caso è necessario fornire il numero di serie.

    IMPORTANTE! Si può scoprire il proprio numero di serie accedendo all'Area personale "Mio Dr.Web".

  • Se si contatta il supporto tecnico attraverso il link nella ricevuta — andare sul link, nel modulo di richiesta di supporto sul sito Google Play selezionare l'argomento della richiesta e fare la domanda. Riceveremo tutti i dati necessari sull'utente automaticamente da Google Play.
  • Se la licenza è scaduta, non sarà possibile trasferirla su un altro dispositivo. Acquistare una nuova licenza.
  • Se la licenza è ancora valida, accedere dal nuovo dispositivo a Google Play, utilizzano lo stesso account Google attraverso cui è stata acquistata la licenza. Nella sezione Le mie applicazioni selezionare Dr.Web e premere il pulsante Installa. Una licenza non scaduta verrà riconosciuta automaticamente.
  • Se la licenza è scaduta, non sarà possibile ripristinarla. Acquistare una nuova licenza.
  • Se la licenza è ancora valida, aprire il menu dell'applicazione (tre punti nell'angolo in alto a destra dello schermo), selezionare Licenza, quindi Si ha già una licenza, e selezionare Recupera un acquisto su Google Play. Per l'attivazione è necessario avere una connessione Internet e utilizzare lo stesso account Google attraverso cui è stato effettuato l'acquisto.

Per attivare una licenza acquistata su Google Play, selezionare "Menu" -> "Licenza" -> "Si ha già una licenza":

#drweb

Quindi fare clic su "Recupera un acquisto su Google Play".

Indicare l'indirizzo email che si è utilizzato per acquistare questa licenza, nonché i dati personali.

Se ci saranno messaggi di errore - si prega di contattare il servizio di supporto tecnico. Allegare alla richiesta di supporto il testo esatto o uno screenshot dell'errore, il numero dell'ordine Google play (GPA-...) e l'indirizzo dell'account Google (@gmail.com) a cui è stato effettuato l'acquisto.

Malignant applications for mobile OSs are the fastest growing malware segment. As popularity of an OS is growing among users, so does the interest in it on the part of intruders, whose main goal is to get money. The number of threats to Android increases most rapidly.

Yes, there are and their number is growing. Android.SmsSend Trojan horses that emerged as early as in 2010 are the most common threats to the OS. They are designed to send SMS messages at premium numbers and sign up subscribers to various services.

Mobile banking Trojans are designed to intercept SMS messages, steal mTAN-codes and pass them to criminals who perform various financial transactions with accounts of unsuspecting victims (for example, make online purchases) pose an extreme danger. Android.SpyEye.1 is a banking Trojan for Android OS.

Such malware as Android.MailSteal.1.origin, Android.Maxbet.1.origin, Android.Loozfon.origin and Android.EmailSpy.origin. steal e-mail addresses from devices' address books and send them to a remote server, so that attackers can carry out spam mailings.

While out of the office, employees are not protected from hackers, applications they use may have vulnerabilities, their computers and mobile devices can be infected with viruses and Trojans that steal banking and payment system access passwords and money from bank accounts.

Employees regularly connect to the company's network via their device, and thus put confidential data and money at risk—not only their personal assets but corporate too. Incidents when malware gets onto a local network from personal devices, including handhelds, account for up to 70% of intrusions.

In addition, banks often send SMS confirmations to maintain security of transactions. There are malignant programs that can modify such confirmation messages. An anti-virus guarantees that incidents when money is stolen from accounts will never be concealed.

You don't need to install anything — just visit a compromised web-site. And it won't necessarily be a site with objectionable content — from intruders' point of view, hacking news portals is much more useful. News sites are the most visited ones on the Internet. They usually do not cause any suspicion among users or system administrators from companies which do not block access to such sites. That's why news portals are a very attractive field of operation to intruders. By Spreading malware through such sites, they can cause damage to a huge number of users and companies.

Dr.Web for Android protects from viruses and other malicious programs that may steal or damage information stored on the mobile device. It prevents viruses from getting and running on a mobile device.

Note: Dr.Web for Android can only protect mobile devices and its virus databases are different from those used by the anti-virus maintaining security of desktops and laptops. To protect a computer, use corresponding products from Doctor Web.

Dr.Web anti-virus occupies about 1 MB in the device memory. Only the file monitor that keeps track of the system processes resides in the memory at all times. The monitor requires a certain amount of resources, but it has no noticeable effect on overall performance.

Sulla schermata principale dell'applicazione premere l'icona di menu nell'angolo superiore destro e selezionare la voce Sul programma.

Nella pagina che si apre saranno scritti il nome e la versione della soluzione Dr.Web utilizzata per la protezione del dispositivo.

Inoltre, è possibile scoprire il nome di Dr.Web in uso nella Gestione licenze sul sito на сайте.

Se per errore è stato scaricato Dr.Web per Android Light invece di Dr.Web Security Space per Android, scaricare la versione di prova completa gratis per 14 giorni (una demo viene rilasciata durante l'installazione) dal nostro sito. Inoltre, è possibile scaricare la versione completa Dr.Web da Google Play.

Scaricare la versione di prova completa gratis per 14 giorni (una demo viene rilasciata durante l'installazione) dal nostro sito. Inoltre, è possibile scaricare la versione completa Dr.Web da Google Play.

Sulla schermata principale dell'applicazione premere l'icona di menu nell'angolo superiore destro e selezionare la voce Licenza.

Nella pagina che si apre si può scoprire chi è il titolare della licenza e qual è la data di scadenza.

Inoltre, è possibile scoprire la scadenza di una licenza Dr.Web nella Gestione licenze sul sito.

Le minacce più pericolose per i dispositivi mobili sono quelle che sono entrate nel firmware e nelle partizioni di sistema. I principali segni del software malevolo nell'area di sistema:

  1. La comparsa ripetuta delle stesse minacce negli stessi percorsi, anche dopo la rimozione tramite l'antivirus. Le minacce di solito riappaiono dopo il riavvio del dispositivo.
  2. Avvisi in Auditor di sicurezza Dr.Web.

! In tali situazioni, a causa di caratteristiche dell'implementazione del sistema operativo Android, è impossibile sbarazzarsi del trojan tramite gli strumenti standard di QUALSIASI antivirus in quanto su un dispositivo senza i permessi di root l'antivirus, come qualsiasi altra applicazione, non dispone di permessi amministrativi: Dr.Web può rilevare i programmi malevoli entrati nell'area di sistema, ma non ha i permessi per rimuoverli.

Per eliminare le simili vulnerabilità di firmware e le minacce in /system, è possibile eseguire le seguenti azioni:

  1. Disattivate (se possibile) queste applicazioni. Questo non elimina completamente la minaccia, ma la neutralizza fino a quando non potrà essere completamente rimossa.
  2. Se sul dispositivo sono disponibili i permessi di root (i permessi di superutente che permettono di apportare qualsiasi modifica, tra le altre cose anche al firmware), potete provare a rimuovere le applicazioni malevole utilizzano speciali utility di terze parti.

    ! L'impostazione dei permessi di root in alcuni casi può comportare la negazione di assistenza in garanzia per il dispositivo da parte del produttore.

    Fate il backup di tutti i dati utente, quindi eseguite l'operazione di ripristino alle impostazioni di fabbrica e installate un nuovo firmware del dispositivo ottenuto dal produttore, da cui il trojan è stato rimosso dal produttore del dispositivo stesso. Probabilmente, si dovrà attendere l'aggiornamento, ciò dipende dal livello di supporto del produttore.

    ! Se il firmware non viene fornito, la soluzione migliore sarebbe quella di restituire il dispositivo acquistato al venditore. NON si dovrebbe usare tale dispositivo.

Vi consigliamo inoltre di leggere l'edizione dedicata a questo argomento «A fish rots from the head down…» del progetto «The Anti-virus Times». Le cause di firmware compromesso dai trojan sono riportate nell'edizione «Firmly rooted».

Start Dr.Web for Android. In the subsequent window go to the SpIDer Guard section and check if the Monitor is enabled and protects the system message is displayed. If it is, the anti-virus protects your device. If the message is Monitor disabled, the monitor is not running. Tap the monitor indicator button.

To scan your mobile device for viruses, launch Dr.Web for Android, and tap Scanner. In the next window, specify the scan mode.

  • Quick scan. The anti-virus scans only files of installed applications. The fewer there are applications, the sooner the express scan will be completed.
  • Full scan. All files on your mobile device are scanned.
  • Custom scan. Scan only certain files or folders for viruses. To run a custom scan, select objects you want to scan and tap the Scan button.

Abort scan at any time by tapping Abort.

Launch Dr.Web for Android and select Statistics. The statistics window displays the number of processed files and information about all actions performed by the anti-virus components. It is possible to reset the statistics (Menu→Clear statistics), or save the log to a file (Menu→Save log).

Tap on the Dr.Web icon on the notification panel. In the succeeding window you will see all the available information about the threat. Tap on this message, then select the desired action: delete the file, place it into the quarantine, or ignore the warning.

Warning! It is not recommended to choose the Ignore option! If you believe that the anti-virus has made a mistake, select Quarantine and after that send the file to Doctor Web for a detailed analysis.

SpIDer Guard is designed to constantly protect mobile devices against viruses and other threats. It loads into the memory upon Android start-up and scans all files accessed by a user or the system in real time.

There are three ways to install the anti-virus:

  1. Use HTC Sync. To install Dr.Web, you need to connect your device to your computer and sync them with HTC Sync. Use HTC Sync to run the Application Installation wizard, specify the path to the file drweb-600-android.apk and follow the wizard instructions.
  2. Manually. Copy drweb-600-android.apk (download link) to the mobile device (from a computer, with a memory card or download OTA from our web-site). To run the file you will need a file manager.
  3. Via Android Market. Go to the Android Market, find Dr.Web on the application list and select Install. In the subsequent window displaying information about the privileges required for the program, click OK, the application will be installed automatically.

Aprire l'applicazione Dr.Web, andare al Menu (tre punti nell'angolo in alto a destra dello schermo) → LicenzaInserisci il nuovo numero di serie. Inserire il numero di serie e premere Attiva.

Non sono richieste altre azioni aggiuntive, inclusa la reinstallazione. Lo stesso metodo è adatto per attivare il numero di serie quando si tratta di un acquisto/rinnovo di Security Space con la versione mobile in omaggio.

Errore di attivazione

Se ci sarà qualche tipo di messaggio di errore, provare ad attivare la licenza usando un'altra connessione di rete.

Se il problema persiste, serve una diagnostica dettagliata. Contattare il servizio di supporto tecnico inviando una richiesta scritta. Allegare alla richiesta uno screenshot dell'errore, indicare il numero di serie.

L'attivazione tramite il file della chiave funziona solo per un'applicazione scaricata direttamente dal sito Doctor Web (per le applicazioni installate attraverso Google Play questo metodo non è adatto!).

  1. Copiare il file della chiave in qualsiasi cartella nella memoria interna del dispositivo o sulla sua scheda di memoria.

    È possibile decomprimere l'archivio e copiare solo il file con l'estensione *.key o trasferire sul dispositivo l'intero archivio ZIP;

  2. Aprire il Menu (tre punti nell'angolo in alto a destra dello schermo), selezionare la sezione Licenza, la voce Si ha già una licenza, l'opzione Utilizza il file della chiave;
  3. Aprire la cartella in cui è stato salvato il file della chiave o l'archivio ZIP e selezionarlo.

Il file della chiave verrà installato nel sistema, di cui appare un messaggio sullo schermo.

Errore di attivazione

Se ci sarà qualche tipo di messaggio di errore, provare ad attivare la licenza usando un'altra connessione di rete.

Se il problema persiste, serve una diagnostica dettagliata. Contattare il servizio di supporto tecnico inviando una richiesta scritta. Allegare alla richiesta uno screenshot dell'errore, indicare il numero di serie.

Selezionare il Menu (tre punti nell'angolo in alto a destra della finestra dell'applicazione) → LicenzaSi ha già una licenza:

Quindi fare clic su Recupera un acquisto su Google Play.

Indicare l'indirizzo email che è stato utilizzato per acquistare questa licenza, nonché i dati personali..

Errore di attivazione

Se ci sarà qualche tipo di messaggio di errore, provare ad attivare la licenza usando un'altra connessione di rete.

Se il problema persiste, serve una diagnostica dettagliata. Contattare il servizio di supporto tecnico inviando una richiesta scritta. Allegare alla richiesta di supporto uno screenshot dell'errore, indicare il numero dell'ordine Google play (GPA-...) e l'indirizzo dell'account Google (suo_indirizzo@gmail.com) a cui è stato effettuato l'acquisto.

Start Dr.Web for Android. To suspend the file monitor, tap the green indicator next to SpIDer Guard. The system will immediately notify you that the monitor is turned off, and the mobile device may be exposed to threats. With the anti-virus disabled your mobile device becomes vulnerable. Be sure to activate Dr.Web as soon as you can.

Go to the Settings menu of the device, select Applications→Manage applications. In the Third-party tab tap Dr.Web for Android. In the subsequent application information window tap Remove. To permanently delete the anti-virus, tap OK in the removal confirmation dialogue.

Un altro modo per rimuovere: premere l'icona dell'antivirus sul desktop del dispositivo e tenerla premuta per alcuni secondi. Nella parte superiore dello schermo apparirà l'icona del cestino con la scritta Disinstalla. Trascinare l'icona dell'applicazione nel cestino e confermare la rimozione.

Dr.Web può essere rimosso tramite gli strumenti standard del sistema operativo, come descritto nelle relative sezioni della documentazione:

Se non è possibile rimuovere un antivirus di terze parti tramite gli strumenti standard – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico del fornitore di questo prodotto e chiedere assistenza.

Il servizio di supporto tecnico Doctor Web non fornisce aiuto nella rimozione di software di terze parti.

Per rimuovere un antivirus di terze parti, è necessario utilizzare gli strumenti standard del sistema operativo (il processo può variare leggermente a seconda della versione del sistema operativo Android e del modello del dispositivo):

  1. Trovare l'icona dell'applicazione sul desktop del dispositivo.
  2. Tenere premuto un dito sull'icona dell'applicazione, nella parte superiore dello schermo apparirà l'icona del cestino – trascinare lì l'icona dell'applicazione.
  3. Confermare l'azione premendo Elimina in risposta alla richiesta del sistema.

Se il programma non può essere rimosso tramite gli strumenti standard del SO, contattare il supporto del fornitore di questo antivirus. Il servizio di supporto tecnico Doctor Web non fornisce aiuto nella rimozione di software di terze parti.

Nell'applicazione Dr.Web per Android premere il Menu (tre punti nell'angolo in alto a destra dello schermo) → LicenzaRinnova la licenza da Google Play. Andare sul link e pagare la licenza. Se la licenza è stata acquistata in un modo diverso dall'acquisto su Google Play, al tentativo di rinnovo l'applicazione visualizzerà il messaggio di errore corrispondente e sarà possibile selezionare un altro modo di rinnovo.

  • Non si ha l'accesso al numero di serie, ma si ha l'accesso all'indirizzo email di registrazione:

    È possibile ripristinare il numero di serie tramite un modulo sul sito sull'indirizzo support.drweb-av.it/restore.

  • Non si ha l'accesso all'indirizzo email a cui è stata registrata la licenza, il numero di serie è conosciuto:

    Se il vecchio indirizzo email è conosciuto, è possibile sostituire il vecchio indirizzo con uno nuovo tramite un modulo sul sito sull'indirizzo products.drweb-av.it/register/change_email.

  • Non si ha né il numero di serie né l'accesso all'indirizzo email:

    Contattare il servizio di supporto sull'indirizzo drweb.com. Nella richiesta sarà necessario fornire copie dei seguenti documenti.

Di default gli aggiornamenti dei database dei virus vengono scaricati automaticamente in background. Per aggiornare i database manualmente, sulla schermata principale dell'applicazione premere il Menu (tre punti nell'angolo in alto a destra dello schermo) e selezionare Database dei virus, e quindi Aggiorna.

Presently you can't update the anti-virus by copying virus databases onto a mobile device. To update the databases, use the built-in update module.

Note: an Internet connection is required for updating.

Information about the number of virus definitions in the databases and date of the last update is contained in the anti-virus statistics.

  1. Sulla schermata principale dell'applicazione premere il Menu (tre punti nell'angolo in alto a destra dello schermo) e selezionare le Impostazioni, e quindi la sezione Aggiornamento dei database dei virus;
  2. Spuntare il flag Aggiornamento tramite Wi-Fi, in tale caso le reti mobile non verranno utilizzate per l'aggiornamento. Se le reti Wi-Fi attive non vengono trovate, l'applicazione offrirà di utilizzare l'internet mobile per l'aggiornamento.

Start Dr.Web for Android and tap the Menu button on your mobile device. In the pop-up window select Settings.

Dr.Web for Android interface language corresponds to the current language of the operating system. Select Russian as the Android interface language and the anti-virus will switch to Russian automatically.

Note: to change the OS language tap Menu and point to Settings in the subsequent pop-up window. Go to Language & Keyboard, Select Language and choose the language you need in the succeeding window.

Parental control Dr.Web protegge le applicazioni da accessi non autorizzati e le impostazioni dell'antivirus da modifiche indesiderate da parte degli estranei o dei bambini. Ma prima Parental control Dr.Web deve essere attivato

Nel menu principale del programma selezionare Parental control.

Premere il pulsante Attiva o premere l'interruttore nell'angolo superiore destro della finestra.

Concedere al Parental control l'accesso alle accessibilità di Android premendo il pulsante Concedi accesso.

Nella finestra delle impostazioni Accessibilità premere il pulsante Dr.Web Security Space.

Tramite l'interruttore attivare l'uso delle accessibilità di Android.

Chiudere le impostazioni di accessibilità.

Andare alla scheda Applicazioni e contrassegnare l'applicazione Impostazioni — questo vieterà l'accesso non autorizzato alle impostazioni di sistema.

Nella scheda Componenti contrassegnare tutte le voci — quindi l'accesso a questi componenti di protezione Dr.Web sarà possibile soltanto tramite password.

Dr.Web Security Space per Android può proteggere sia dal download di nuove applicazioni che dall'utilizzo di applicazioni già installate.

Per impedire al figlio o a un altro membro della famiglia, o a un estraneo, di scaricare sul dispositivo qualunque cosa capiti tra le mani e di utilizzare i programmi che sono già scaricati, ma sono nocivi dal punto di vista dell'utente, bloccare queste possibilità tramite una specifica funzione di Parental control.

In Parental control Dr.Web aprire la scheda Applicazioni. Si vedrà la lista di tutte le applicazioni installate sul dispositivo. Selezionare le applicazioni l'accesso a cui sarà vietato.

Questo è sufficiente affinché nessuno, che non conosce la password dell'account Dr.Web, possa utilizzare le applicazioni già installate. Inoltre, è necessario vietare il download di nuove applicazioni sul dispositivo.

Passare alla scheda Componenti di Parental control. Mettere una spunta nell'area Impostazioni Dr.Web.

Nella scheda Componenti di Parental control contrassegnare Play Store.

In seguito, a tentativo di download di una nuova applicazione, l'utente vedrà questa finestra:

Di default in Dr.Web Security Space per Android 12 il filtro URL è disattivato. È consigliato configurarlo subito dopo aver installato Dr.Web e proteggerci l'accesso da password tramite Parental control Dr.Web — questo proteggerà i familiari da apertura di siti malevoli e fraudolenti.

Inoltre, l'utente può configurare in autonomo una black list e una white list di siti o vietare l'accesso ai siti in base ai gruppi di argomenti.

Solo allora i bambini (o chiunque abbia accesso al dispositivo) non potranno visitare, disattivando restrizioni nel filtro URL, le pagine Internet indesiderate dal punto di vista dell'utente e saranno protetti dai truffatori che adescano su siti pericolosi.

Affinché nessuno possa modificare le impostazioni del filtro URL definite:

In Parental control nella scheda Componenti spuntare la voce Filtro URL.

A tentativo di apertura di un sito dall'elenco di quelli vietati, l'utente vedrà questa finestra.

Per scoprire le impostazioni del filtro URL, guardare il video tutorial.

In Dr.Web Security Space per Android versione 12 è comparsa la possibilità di proteggere da password l'account Dr.Web e la configurazione di alcuni componenti di protezione. L'impostazione della password dell'account Dr.Web assicura che le impostazioni dell'antivirus e del sistema importanti non possano essere modificate.

Se Dr.Web era già in uso, quando viene aggiornato alla versione 12, l'account viene creato in automatico, se era attivato e configurato Antifurto Dr.Web.

Se Dr.Web della versione 12 viene scaricato per la prima volta, creare l'account per impostare una password di accesso alle impostazioni Dr.Web.

Sulla schermata principale dell'applicazione premere l'icona di menu nell'angolo superiore destro.

Selezionare la voce Account.

Indicare un indirizzo email valido. Premere il pulsante Continua.

Indicare una password dell'account. Essa deve contenere almeno 4 caratteri.

Le password composte da meno di 8 caratteri vengono violate dagli hacker quasi istantaneamente.

Ripetere la password e premere Continua.

Si vedrà la conferma della creazione dell'account. Premere Continua.

La stessa password vale anche per la protezione delle impostazioni di alcuni componenti Dr.Web e inoltre per l'accesso ad altre applicazioni installate sul dispositivo, se l'accesso ad esse viene impedito da Parental control.

Il servizio è locato sull'indirizzo https://acs.drweb.com.

  • Inserire nei campi rispettivi il codice mostrato sullo schermo del dispositivo bloccato e l'indirizzo email che è stato utilizzato per registrare Antifurto Dr.Web sul sito drweb-av.it.

    #drweb

  • Premere il pulsante Ottieni la password. Un codice specifico per sbloccare il dispositivo e disattivare Antifurto Dr.Web verrà inviato sull'indirizzo email indicato.

    Inserire il codice ricevuto nel campo Inserire la password sullo schermo del dispositivo bloccato. Il dispositivo sarà sbloccato, e Antifurto Dr.Web disattivato. Per riprendere l'utilizzo di Antifurto Dr.Web, sarà necessario attivarlo e configurarlo di nuovo.

Chiedere a un amico dalla lista degli amici specificati durante la configurazione di Antifurto Dr.Web di inviare sul telefono un SMS con il testo #RESETPASSWORD#.

Dopo la ricezione di un SMS con questo comando la password viene resettata automaticamente. Se il telefono non era bloccato, compare la schermata Cambia password in cui è possibile impostare una nuova password.

Se il dispositivo era bloccato, esso viene sbloccato.

Tutti i comandi SMS per la gestione in remoto di Antifurto Dr.Web

Scarica promemoria (PDF)

Premere Si è dimenticata la password? su qualsiasi schermata su cui viene richiesta la password. Leggere le istruzioni.

Aprire la pagina web dell'account Dr.Web https://acs.drweb.com e immetterci la chiave e l'indirizzo email indicati nella finestra Si è dimenticata la password?.

Se il codice è stato immesso correttamente, si apre questa finestra.

Controllare la posta — si riceverà un'email con un codice di conferma.

Immettere questo codice nella finestra Si è dimenticata la password? e premere Continua.

Scegliere una nuova password e ricordarla.

Se non si è ricevuta l'email, premere la riga Non si è ricevuta l’email? e si verrà reindirizzati automaticamente alla pagina di supporto tecnico Doctor Web.

! In quanto nella nuova versione 12 funziona una singola password per l'account e le impostazioni di Antifurto, dobbiamo assicurarci che siamo stati contattati dal proprietario del dispositivo e della licenza Dr.Web.

Nella richiesta di supporto:

  1. Indicare l'IMEI del dispositivo (l'identificativo univoco del dispositivo. Di solito è un numero a 15 cifre scritto in base dieci).
  2. Allegare alla richiesta:
    • Lo scontrino dell'acquisto del dispositivo e una foto del certificato di garanzia compilato (se si ha ancora la scatola/confezione del dispositivo con un'IMEI leggibile, allegare alla richiesta una foto della scatola);
    • documenti che confermano il pagamento della licenza Dr.Web (un'email del negozio online, una copia scannerizzata del documento di pagamento, altro). Se si è vinta la licenza in un'asta Dr.Web — specificare il login del proprio account sul sito Doctor Web. Se si è utenti di una versione di prova, ignorare questo sottocomma.

Se non si ha più accesso all'indirizzo email a cui è registrato l'account, sarà necessario rimuovere l'account vecchio e crearne uno nuovo.

Sulla schermata principale dell'applicazione premere l'icona di menu nell'angolo superiore destro.

Selezionare la voce Account.

Selezionare la voce Elimina account.

Immettere la password e selezionare la voce Elimina account.

Quando l'account viene rimosso, verranno resettate le impostazioni di Antifurto e Parental control — sarà necessario configurarle nuovamente.

Antifurto Dr.Web ha tre obiettivi principali:

  1. Aiutare una persona per bene a restituire all'utente lo smartphone o il tablet se è stato smarrito.
  2. Non permettere di rubare i dati dal dispositivo in caso di furto intenzionale.
  3. Aiutare l'utente a trovare il dispositivo in autonomo.

Il dispositivo deve utilizzare SO Android versione 4.0 e superiori, e per il pieno funzionamento di Antifurto deve avere il supporto di schede sim.

Antifurto Dr.Web è associato all'account Dr. Web — la relativa password viene utilizzata da Antifurto per togliere il blocco, se questa password non è impostata (e se l'account non è creato), la protezione non sarà operativa.

Allo stesso tempo, quando Antifurto è attivato, una parte delle impostazioni di Dr.Web e del dispositivo mobile sarà protetta automaticamente — senza sapere la password, non sarà possibile modificare una serie di parametri chiave (come Amministratori dispositivo, Account Dr.Web ecc.).

L'unico componente Dr.Web con cui Antifurto interagisce direttamente è Parental control. Usano la stessa password dell'account, e inoltre, con Parental control attivato, non è possibile utilizzare lo scanner di impronte digitali (qualora disponibile) per sbloccare un dispositivo bloccato da Antifurto, ma sarà richiesta l'immissione della password.

Se Parental control è disattivato, per sbloccare Antifurto, è possibile utilizzare sia la password, che l'impronta digitale.

No, la password serve necessariamente. Un blocco efficace viene raggiunto solo se viene impostata una password complessa o viene attivato l'accesso mediante l'impronta digitale (se tale funzione è disponibile sul dispositivo).

Send the trusted friends on your Dr.Web Anti-theft contact list a memo containing the SMS commands used to remotely control the Anti-theft in emergency situations—that way they’ll know how to help you when needed.

Download

Per aggiungere una sim alla lista delle sim attendibili, è necessario eseguire le seguenti azioni.

  1. Dopo che l'utente inserisce una nuova scheda sim che vuole aggiungere a quelle attendibili, lo smartphone viene bloccato. Inserire la password di Antifurto per sbloccarlo.
  2. Nel menu superiore dello smartphone comparirà una notifica con l'offerta di aggiungere la nuova sim alla lista delle sim attendibili. Fare clic su questa notifica.
  3. Selezionare Conferma per aggiungere la sim alla lista delle sim attendibili.
  4. Inserire la password di Antifurto per confermare l'azione.

La lista delle sim attendibili può essere modificata in qualsiasi momento, impostando il nome per ciascuna sim o cancellando una sim dalla lista delle attendibili.

Ulteriori informazioni sull'uso delle sim sono ritrovabili qui.

Dopo il caricamento dei componenti, Antifurto Dr.Web verifica se le schede sim installate sono attendibili, e se no — blocca il dispositivo fino a quando non verrà inserita la password.

Inserendo la password e sbloccando il dispositivo, l'utente vede una notifica attraverso cui è possibile aggiungere la nuova sim a quelle attendibili.

Inoltre, diventa attendibile di default la scheda sim che è utilizzata nel telefono al momento del primo avvio di Antifurto. Per esempio, se per qualche tempo dopo l'installazione di Dr.Web per Android l'utente non utilizzava Antifurto e quindi ha deciso di rafforzare la protezione del dispositivo.

Attenzione! Se Antifurto viene utilizzato sui dispositivi mobili con più sim, al primo avvio entrambe le sim vengono aggiunte alle sim attendibili, se il sistema operativo è Android 5.1 e superiori. Sulle versioni precedenti di Android solo la sim attiva diventa attendibile, la seconda sim deve essere impostata manualmente.

  1. Cercare di richiamare alla mente la password, provando le varianti più probabili. Segnare e memorizzare ciascun tentativo, non vale la pena di provare per più di 5–7 volte (il limite di tentativi di ripristino della password è 10).
  2. Contattare uno degli amici i cui contatti sono indicati nella lista degli amici in Antifurto e chiedere a lui di inviare sul telefono in un SMS il comando #RESETPASSWORD#. Dopo il reset della password, impostarne una nuova e salvarla in modo sicuro per non perderla.
  3. Se non è stato possibile contattare nessun amico o nella lista di Antifurto non ci sono amici, utilizzare il servizio di ripristino della password sul sito Doctor Web.
  4. Se non è stato possibile ripristinare la password in autonomo — rivolgersi al servizio di supporto tecnico Doctor Web. All'utente sarà chiesto di indicare il numero della licenza e di allegare i documenti che confermano che lui è veramente il proprietario del dispositivo bloccato.

In the application's main menu, select Anti-theft. In the Configuration Wizard window, enter and confirm a password. If necessary, create a friends list (a list of trusted numbers).

More detailed information about configuring the anti-theft can be found in the corresponding section of the documentation.

Then you can adjust anti-theft security parameters: set blocking conditions and the actions that the program will perform if those conditions are met. More information about this can be found here.

To activate the anti-theft, use the previously specified password.

There are three ways to choose from to unlock the device depending on the version of Dr.Web for Android you use and availability of the friends list.

  • If you are using Dr.Web for Android 7.0 and higher, use the special service at.
  • If, when configuring the anti-theft (any version), you created a list of friends, you can disable the anti-theft by sending a corresponding SMS command from a trusted number. For more information about SMS commands, please follow this link.
  • If you use Dr.Web for Android 6.0 and didn't create a list of friends, you need to send a request to Doctor Web's Technical Support Service. In your request, you will need to provide the following information:
    • Your Dr.Web serial number
    • a photo of the box, warranty card, or other document that concerns the blocked device and contains a readable IMEI.

Il campo di input sarà temporaneamente bloccato, e lo sblocco dispositivo quindi impossibile.

Ma per una maggiore sicurezza dei dati dell'utente e per escludere il loro furto, è possibile configurare Antifurto in modo che dopo dieci inserimenti di una password sbagliata vengano distrutti tutti i dati dell'utente sul dispositivo e il dispositivo venga riportato alle impostazioni di fabbrica.

Antifurto Dr.Web non può "uccidere" completamente il dispositivo, ma può solo cancellare tutti i dati dell'utente (tramite un comando SMS o in automatico dopo dieci inserimenti di una password sbagliata, se è attivata l'opzione "Elimina i dati"). In tale caso, se Dr.Web non dispone dei privilegi di amministratore dispositivo, esso non potrà cancellare tutte le impostazioni e le applicazioni installate, cioè lo smartphone continuerà ad essere bloccato. Ma fisicamente il dispositivo rimarrà comunque operativo e adatto per un ulteriore utilizzo.

È possibile aggiungere alla lista degli amici contatti dalla rubrica, dal registro chiamate ed SMS, e inoltre immettendo numeri manualmente.

Ulteriori informazioni su come aggiungere contatti alla lista degli amici sono ritrovabili qui.

Il servizio è locato sull'indirizzo https://acs.drweb.com.

  • Inserire nei campi rispettivi il codice mostrato sullo schermo del dispositivo bloccato e l'indirizzo email che è stato utilizzato per registrare Antifurto Dr.Web sul sito drweb-av.it.

    #drweb

  • Premere il pulsante Ottieni la password. Un codice specifico per sbloccare il dispositivo e disattivare Antifurto Dr.Web verrà inviato sull'indirizzo email indicato.

    Inserire il codice ricevuto nel campo Inserire la password sullo schermo del dispositivo bloccato. Il dispositivo sarà sbloccato, e Antifurto Dr.Web disattivato. Per riprendere l'utilizzo di Antifurto Dr.Web, sarà necessario attivarlo e configurarlo di nuovo.

Una parte delle funzionalità di Antifurto è disponibile solo se viene utilizzata una scheda sim operativa. Si tratta dell'utilizzo della lista amici, della geolocalizzazione e dei comandi di gestione in remoto via SMS. Saranno attive però tutte le altre funzioni chiave di Antifurto — blocco del dispositivo, eliminazione dei dati utente dopo dieci inserimenti di una password errata (se l'opzione corrispondente è attivata), visualizzazione delle informazioni per la restituzione dispositivo sulla schermata di blocco.

Sì. In questo caso la sicurezza antivirus viene gestita dall'amministratore del Server Dr.Web che controlla completamente la protezione dell'intera infrastruttura informatica aziendale, compresi i dispositivi mobili dei dipendenti.

Ulteriori informazioni su come connettere un dispositivo personale protetto da Dr.Web a un sistema di protezione antivirus aziendale sono ritrovabili qui.

Launch Dr.Web for Android and select Statistics. The statistics window displays the number of processed files and information about all actions performed by the anti-virus components. It is possible to reset the statistics (Menu→Clear statistics), or save the log to a file (Menu→Save log).

Launch Dr.Web for Android and select Statistics. Tap Menu and choose Save log on SD card. The DrWeb_Log.txt file will be saved into the /Andoroid/data/com.drweb/files/ directory and a corresponding notification will be displayed. If you want to send a support request, use the web-form at https://support.drweb-av.it/support_wizard/. To attach a file to your request, tap Browse, select the file you need and press Open. To send the request, tap the Send button.

Per evitare il caricamento di una grande quantità di dati attraverso il mobile Internet, è possibile disattivarlo temporaneamente per un'applicazione. Per farlo:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Applicazioni";
  • selezionare dalla lista l'applicazione desiderata;
  • nella sezione "Accesso al trasferimento dei dati" premere l'icona "Internet mobile" in modo che diventi inattivo.

Dopo che un grosso aggiornamento verrà scaricato, per esempio, attraverso un Wi-Fi gratuito o di casa, consentire allo stesso modo all'applicazione di utilizzare la comunicazione mobile per accedere a Internet.

Per vedere le applicazioni di cui i parametri di accesso alla rete sono stati impostati in Firewall:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Applicazioni";
  • prestare attenzione alle applicazioni contrassegnate dall'icona a forma di ingranaggio rosso.

La presenza di tale icona indica che le impostazioni dell'applicazione in Firewall sono state modificate o per essa è stata impostata una regola attiva.

La finestra mobile con informazioni sull'utilizzo di traffico è disattivata di default, in quanto occupa spazio sullo schermo, il che può influire sulla comodità di utilizzo del dispositivo mobile. Quando non c'è bisogno di un controllo del traffico, si può anche non attivare la finestra mobile, quando invece le quantità e le fonti contano, è meglio che i dati siano visibili.

Per attivare la visualizzazione della finestra mobile:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Limitazione";
  • contrassegnare la voce "Informazioni sul traffico dati corrente";
  • posizionare la finestra mobile sullo schermo in modo che non impedisca di utilizzare il dispositivo mobile.

Subito dopo che viene selezionata la casella di controllo, sullo scherma compare una finestra mobile con informazioni sul traffico, che in seguito verrà visualizzata in cima ad altre finestre.

Per comodità dell'utente, le informazioni sull'uso del traffico di rete vengono visualizzate in due modi.

Per ottenere informazioni complete sull'attività di rete delle applicazioni per tutto il tempo di operazione di Firewall:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Applicazioni".

Per visualizzare i dati di una particolare applicazione, selezionarla dalla lista — si aprirà la finestra delle impostazioni in cui si trovano tutte le informazioni.

Inoltre, tali informazioni possono essere controllate attraverso la finestra mobile — abbiamo parlato di come attivarla qui.

Se è necessario vietare l'accesso a una risorsa Internet, si può farlo nella scheda "Traffico" di Firewall Dr.Web:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Traffico";
  • selezionare l'applicazione per cui si vuole vietare l'accesso a una risorsa;
  • nella lista espansa delle connessioni utilizzate dall'applicazione indicare quella che si vuole vietare;
  • comparirà un menu pop-up che permetterà di aggiungere una regola di permesso o di divieto. Premere "Aggiungi regola di divieto".

Ora l'accesso a questa risorsa verrà bloccato automaticamente da Firewall.

Se sarà necessario ripristinare l'accesso a una risorsa precedentemente vietata, si può farlo eliminando la relativa regola di divieto.

Inoltre, è possibile indicare in modo esplicito un indirizzo, la connessione con cui si vuole vietare. Per farlo:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Applicazioni";
  • selezionare il programma per cui si vuole limitare l'accesso a una risorsa;
  • nella finestra che si è aperta nella sezione "Regole per indirizzi IP e porte" selezionare "Blocca le connessioni dalla lista";
  • premere "Aggiungi regola" e nella finestra "Nuova regola" indicare l'indirizzo di un server o una porta di connessione, l'accesso a cui si vuole vietare;
  • premere "OK" per completare la creazione della regola.

Firewall permette di limitare l'uso di traffico mobile e inoltre, se necessario, di vietare completamente alle applicazioni di accedere alla rete attraverso un determinato tipo di connessione: Wi-Fi, mobile Internet e traffico in roaming.

Per configurare i tipi di connessione che un'applicazione può utilizzare per accedere a Internet:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Applicazioni";
  • selezionare dalla lista l'applicazione desiderata;
  • nella sezione "Accesso al trasferimento dei dati" indicare quali tipi di connessione sono consentiti a questa applicazione per la comunicazione con Internet.

Per configurare le limitazioni all'utilizzo di traffico dati mobile:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Limitazione";
  • attivare l'interruttore "Limita Internet mobile";
  • nella finestra che si è aperta indicare la quantità di traffico (in MB o GB) che può essere utilizzata per un determinato periodo (giorno, settimana, mese), dopodiché premere "OK";
  • si aprirà una finestra in cui è possibile indicare quanto traffico è stato consumato per il momento — per il caso il cui una parte del traffico nel periodo corrente è stata già utilizzata (per esempio, Dr.Web è stato installato a metà mese). Indicare la quantità utilizzata, dopodiché premere "OK".

Utilizzando la limitazione del traffico mobile sarà possibile ricevere in modo conveniente avvisi di prossimo raggiungimento del limite. Per attivare tali avvisi, nella scheda "Limitazione" contrassegnare la casella di controllo "Notifiche".

In quanto l'Internet mobile nelle tariffe limitate il più delle volte viene fornito in una determinata quantità per un determinato periodo (per esempio, 100 MG al giorno o 5 GB al mese), la funzione di limitazione traffico permette di escludere per l'utente la possibilità di superare improvvisamente e significativamente i limiti concessi.

Per configurare le limitazioni all'utilizzo di traffico dati mobile:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Limitazione";
  • attivare l'interruttore "Limita Internet mobile";
  • nella finestra che si è aperta indicare la quantità di traffico (in MB o GB) che può essere utilizzata per un determinato periodo (giorno, settimana, mese), dopodiché premere "OK";
  • si aprirà una finestra in cui è possibile indicare quanto traffico è stato consumato per il momento — per il caso il cui una parte del traffico nel periodo corrente è stata già utilizzata (per esempio, Dr.Web è stato installato a metà mese). Indicare la quantità utilizzata, dopodiché premere "OK".

Utilizzando la limitazione del traffico mobile sarà possibile ricevere in modo conveniente avvisi di prossimo raggiungimento del limite. Per attivare tali avvisi, nella scheda "Limitazione" contrassegnare la casella di controllo "Notifiche".

Due strumenti presenti in Firewall permettono di vedere l'attività di rete corrente delle applicazioni.

Il primo è la finestra mobile che in stato minimizzato mostra la quantità totale di traffico utilizzato, mentre una volta espansa, mostra una lista di applicazioni che utilizzano la rete al momento.

Se la finestra mobile è disattivata, per ottenere informazioni rapide sull'attività di rete, effettuare le seguenti operazioni:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Traffico".

Ci saranno visualizzate informazioni sulle applicazioni e sui servizi che al momento utilizzano Internet e inoltre sarà indicata la quantità di traffico da essi consumata.

Se per qualche motivo è necessario vietare completamente a un'applicazione l'accesso a Internet, la migliore soluzione sarà quella di limitare per l'applicazione l'accesso al trasferimento di dati.

Per vietare a un'applicazione qualsiasi attività di rete, effettuare le seguenti operazioni:

  • avviare l'applicazione Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Applicazioni",
  • selezionare il programma di cui l'accesso a Internet si vuole proibire;
  • nella finestra che si è aperta nella sezione "Accesso al trasferimento dei dati" disattivare tutti i canali di comunicazione in essa elencati: Wi-Fi, Internet mobile e roaming.

Per creare una regola che limita o autorizza determinate azioni di rete a un'applicazione, effettuare le seguenti operazioni:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Applicazioni",
  • selezionare un programma per cui è necessario creare una regola;
  • nella finestra che si è aperta passare alla sezione "Regole per indirizzi IP e porte";
  • creare una regola di permesso o di divieto, come viene descritto di seguito.

Per creare una regola di divieto:

  • selezionare dalla lista a discesa la voce "Blocca le connessioni dalla lista";
  • premere "Aggiungi regola";
  • nella finestra che si è aperta indicare un indirizzo IP (in formato xxx.xxx.xxx.xxx) e un numero di porta (per esempio, 225) a cui si vuole proibire l'accesso;
  • premere "OK".

Se necessario, l'operazione può essere ripetuta per tutti gli indirizzi, l'accesso a cui si vuole proibire. Tutte le altre connessioni saranno consentite di default. Questa modalità di funzionamento può essere chiamata con riserva "Utilizzo della black list".

Per creare una regola di permesso:

  • selezionare dalla lista a discesa la voce "Consenti solo le connessioni dalla lista";
  • premere "Aggiungi regola";
  • nella finestra che si è aperta indicare un indirizzo IP (in formato xxx.xxx.xxx.xxx) e un numero di porta (per esempio, 225) a cui si vuole consentire l'accesso;
  • premere "OK".

Se necessario, l'operazione può essere ripetuta per tutti gli indirizzi a cui si vuole avere accesso. Notare che in questo caso tutte le altre connessioni saranno proibite di default. Questa modalità di funzionamento può essere chiamata con riserva "Utilizzo della white list".

Firewall raccoglie statistiche del traffico in ingresso e in uscita per ciascuna applicazione che utilizza l'accesso a Internet.

Per visualizzare le statistiche:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Applicazioni";
  • selezionare l'applicazione richiesta e nella finestra che si è aperta passare alla sezione "Statistiche".

Qui viene visualizzato sia il completo traffico dell'applicazione (quello in ingresso e in uscita) e sia un grafico di uso della rete. Si può vedere quanti dati l'applicazione ha inviato/ricevuto per un determinato periodo.

Se è necessario rimuovere una regola esistente:

  • avviare Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Applicazioni";
  • selezionare un'applicazione di cui una regola si vuole modificare;
  • nella finestra che si è aperta nella sezione "Regole per indirizzi IP e porte" toccare la riga nella lista di regole da rimuovere e trascinarla da qualsiasi parte. La riga passa alla selezione "Modifica" ed "Elimina";
  • premere "Elimina" per rimuovere la regola o "Modifica" per sostituirla con una nuova.

Tutte le azioni di Firewall vengono registrate nel Log di Firewall. Nel log vengono visualizzate le seguenti informazioni sulle applicazioni e sulle azioni con esse eseguite:

  1. Nome dell'applicazione
  2. Indirizzo IP, porta e protocollo attraverso cui venivano trasferiti i dati.
  3. Data e ora di connessione (in caso di TCP) o tempo per cui sono stati ricevuti i pacchetti di dati con i valori di traffico corrispondenti (in caso di UDP). Per esempio: 21/11/2017 22:19:39 — 21/11/2017 22:19:42.
  4. Indirizzo locale e porta locale. Per esempio: src: 192.168.0.102:55512.
  5. Traffico dati in ingresso e uscita (in byte) o numero di pacchetti bloccati. Per esempio: in:124 out:79 o blocked packets:1.
  6. L'identificatore dell'applicazione sul dispositivo, associato a questo traffico (User ID). Per esempio: uid=10011.
  7. Numero di situazioni di congestione della rete (solo in caso di TCP). Per esempio: traffic jam=0. La congestione del traffico – una situazione quando il programma client non fa in tempo a scaricare il buffer TCP, il che può essere la causa di lenta trasmissione di dati in rete.

Per aprire il Log di Firewall, avviare Dr.Web, aprire il componente Firewall, dopodiché premere l'icona a forma di puntini di sospensione verticali e selezionare la voce "Log".

Notare che i dati relativi all'attività di rete delle applicazioni vengono salvati in un Log delle applicazioni separato che viene creato separatamente per ciascuna applicazione.

Quindi Firewall inizierà a funzionare. Di default è consentita qualsiasi attività di rete, ad eccezione dell'uso di Internet in roaming. Per gestire il traffico dati a propria discrezione, sarà necessario configurare Firewall.

In quanto il monitoraggio e il logging dell'intera attività di rete delle applicazioni è uno degli obiettivi principali di Firewall, nel Log delle applicazioni vengono salvate tutte le informazioni sull'attività di rete relativa a un'applicazione:

  1. Ora del verificarsi di un evento
  2. Nome della risorsa
  3. Indirizzo IP della risorsa
  4. Protocollo attraverso sui è stata stabilita la connessione
  5. Stato della connessione
  6. Traffico in entrata
  7. Traffico in uscita

Per aprire il Log dell’applicazione, eseguire le seguenti azioni:

  • avviare l'applicazione Dr.Web;
  • aprire il componente Firewall;
  • passare alla scheda "Applicazioni";
  • selezionare l'applicazione richiesta e nella finestra che si è aperta premere l'icona a forma di puntini di sospensione verticali e selezionare la voce "Log dell’applicazione".

Filtro chiamate ed SMS protegge dai phisher e dai visher. Però i malintenzionati potrebbero chiedere al bambino di rimuovere le restrizioni imposte dai genitori in questo componente.

Filtro chiamate ed SMS protegge dai phisher e dai visher. Però i malintenzionati potrebbero chiedere al bambino di rimuovere le restrizioni imposte dai genitori in questo componente.

In Parental control nella scheda Componenti spuntare la voce Filtro chiamate ed SMS.

Questa impostazione non permetterà all'utente di raggirare le limitazioni di Filtro chiamate ed SMS e lui riceverà chiamate ed SMS secondo le impostazioni di questo componente. Per esempio, se il Filtro è configurato per le chiamate e gli SMS soltanto dalla white list, l'utente potrà essere raggiunto per telefono soltanto dai numeri indicati in tale lista.

A tentativo di accesso alle impostazioni del Filtro, l'utente vedrà questa finestra:

Per scoprire le impostazioni del Filtro chiamate ed SMS, guardare il video tutorial.

Dr.Web for Android doesn't block outgoing calls.

The anti-virus places suspicious and infected files into the quarantine folder. Suspicious files are quarantined to be sent to Doctor Web's virus laboratory for analysis, infected ones are isolated if curing is not possible for some reason.

To send a suspect file, use the form on our website: https://vms.drweb.com/sendvirus/. To attach a file to your request, tap Browse, select the file you need and press Open. To send the request, tap the Send button.

Launch Dr.Web for Android and select Quarantine. Tap the file you want to restore. In the succeeding window you will see all the information about this file and malicious code contained in tt. Tap the Restore button - the file will be moved to the original folder.

Tale errore può verificarsi se il server è sovraccaricato perché riceve un gran numero di richieste. Vistare questa pagina più tardi. O inviare una richiesta scritta al servizio di supporto chiedendo lo sblocco. Nella richiesta indicare i seguenti dati e documenti.

Motivi probabili:

  • problema di connessione internet;
  • non sono trascritte le impostazioni del server proxy, se ne viene utilizzato uno.

Soluzione:

Yes. The first virus for an Apple computer was created in 1982. The first virus for Mac OS X (Mac.Leap) appeared in 2006. In early 2009, the Trojan Mac.Iservice infected machines that comprised the iBot zombie network. In 2012, half a million of computers were connected to the botnet created by the Trojan BackDoor.Flashback. It was Doctor Web who first discovered this zombie network.

Yes, you can. Once a subsequent update is downloaded, you can try to cure a quarantined file.

Download the program's distribution at download.drweb.com/mac. Install Dr.Web for OS X. In the License Manager, select Demo license.

There is no way to prolong a demo key—you need to purchase a commercial license.

By default, only anti-virus file monitor settings are protected. To change them, click on the lock icon in the bottom left corner of the SpIDer Guard window, enter the administrator password and make the necessary adjustments.

For evaluation purposes, you can use the trial version. Download the distribution from Doctor Web's site at download.drweb.com/demoreq. The period of a demo license is 30 days.

You can also use the free scanner Dr.Web Light for OS X. The scanner incorporates state-of-the-art technologies to detect and eliminate viruses. You can use it to check your system, whenever you need to. However, Dr.Web for OS X is a more feature-packed product as compared with Dr.Web Light for OS X. It includes Dr.Web SpIDer Guard file monitor to scan files in real time.

Select Update in the program's main window.

Administrator privileges are required to install Dr.Web. After mounting the drive you will see the following window:

Select Dr.Web anti-virus for OS X . Read the Installation Wizard's welcome and click Continue. To continue the installation, read the License Agreement and accept its terms. After that select the disk onto which Dr.Web for OS X will be installed. Enter the administrator password. Then Dr.Web for OS X will be installed automatically. When finished, click Finish. You don’t need to restart your system after installation.

If you purchased a license for Dr.Web for OS X and the program is already installed on your Mac

  • In the main menu of Dr.Web for OS X, select License Manager. In the subsequent window select Get New License. Follow the registration steps and enter the serial number in the appropriate fields of the registration form. Your key file will be downloaded and placed in the required directory automatically.

If you purchased a license for Dr.Web for OS X and the program is not installed on your Mac

  • Download the installation package at download.drweb.com/mac. During installation, in the License Manager, select Get New License.
  • Enter the serial number in the appropriate fields in the registration form. Your key file will be downloaded and placed in the required directory automatically.

You can also register your serial number at Doctor Web's server at products.drweb.com/register.

Administrator privileges are required to remove the anti-virus. After mounting the drive you will see the following window:

Select DrWeb4MacUninstaller. Read the Removal Wizard's welcome and click Uninstall. Enter administrator password. After that, Dr.Web for Mac OS X will be removed automatically. When removal is completed, click Finish. Iit is recommended to reboot the computer after uninstallation.

You can choose to update the anti-virus automatically and manually on demand or according to the schedule.

An attacker does not necessary need to hack into your computer to install malicious software. In most cases, unwanted programs get onto Macs due to careless of users when they visit legitimate sites, such as news portals. They can be compromised, so that infection gets onto computers of visitors regardless of their OS—in most cases, the target platform is detected and selected automatically.

Two simple conditions must be met for a system to get infected with BackDoor.Flashback.39: Java Virtual Machine must be installed in the system, and a user must load a compromised webpage in the browser.

Trojan.SMSSend family programs can be easily downloaded from various websites under the guise of a useful application. Today, adware for OS X is also rather common. For instance, Trojan.Yontoo.1 gets onto a Mac, if the user agrees to download and install a browser plug-in from certain sites, or downloads it under the guise of a media player, a program to improve video playback quality, a "download accelerator", etc.

There are also e-mail and removable data storage devices—the traditional media that spread malware with no regard to the operating system.

It defends your Mac from all types of malicious programs—including those created specifically for OS X. With the growing popularity of OS X, malware tends to target specifically this operating system. Incidents involving large-scale botnets comprised of infected Macs did occur: such Trojans as BackDoor.Flashback.39, Trojan.SMSSend and Trojan.Yontoo.1 still pose a threat to unprotected machines.

With Dr.Web for OS X., you can protect your system from these and many other malicious programs created to infect Macs as well as other operating systems. However, bear in mind that, while an update containing a corresponding virus definition has arrived, no anti-virus can protect your Mac against new malware, which hackers tested against latest versions of anti-virus engines. To protect against such malicious programs, you need to use advanced security tools and, of course, be careful when you visit certain sites.

It is a botnet of infected Macs which took shape with emergence of the Trojan Mac.Iservice in January 2009. To date, it has several thousand computers and has managed to manifest itself in a number of DDoS-attacks.

According to the documentation, OS X 10.7 and above are supported.

Dr.Web for for OS X protects against viruses whose definitions are present in the Dr.Web virus database. They can be written to infect OS X as well as other platforms.

The non-signature detection technology Origins Tracing and heuristic analyser help neutralise threats yet unknown.

Per rimuovere un antivirus di terze parti, è necessario utilizzare gli strumenti standard del sistema operativo:

  1. Andare alle Applicazioni e selezionare quella che si vuole rimuovere.
  2. Trascinare l'icona del programma nel cestino o fare clic con il tasto destro del mouse e selezionare Sposta nel cestino.
  3. Fare clic con il tasto destro del mouse sul cestino e selezionare svuota il cestino.

Se il programma non può essere rimosso tramite gli strumenti standard del SO, contattare il supporto del fornitore di questo antivirus. Il servizio di supporto tecnico Doctor Web non fornisce aiuto nella rimozione di software di terze parti.

Se non è possibile rimuovere un antivirus di terze parti tramite gli strumenti standard – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico del fornitore di questo prodotto e chiedere assistenza.

Il servizio di supporto tecnico Doctor Web non fornisce aiuto nella rimozione di software di terze parti.

Dr.Web può essere rimosso tramite gli strumenti standard del sistema operativo, come descritto nelle relative sezioni della documentazione:

Per rimuovere un antivirus di terze parti, è necessario utilizzare gli strumenti standard del sistema operativo:

  1. Aprire il Terminale.
  2. Nella riga di comando eseguire il comando: sudo apt-get remove program sostituendo la parola program con il nome del programma da disinstallare.
  3. Inserire la password di root per avviare il processo di disinstallazione del programma dal sistema.

Se il programma non può essere rimosso tramite gli strumenti standard del SO, contattare il supporto del fornitore di questo antivirus. Il servizio di supporto tecnico Doctor Web non fornisce aiuto nella rimozione di software di terze parti.

Se non è possibile rimuovere un antivirus di terze parti tramite gli strumenti standard – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico del fornitore di questo prodotto e chiedere assistenza.

Il servizio di supporto tecnico Doctor Web non fornisce aiuto nella rimozione di software di terze parti.

Dr.Web può essere rimosso tramite gli strumenti standard del sistema operativo, come descritto nelle relative sezioni della documentazione:

Utilizzare Dr.Web per file server. Viene installato sul server su cui sono locate queste cartelle. È inoltre possibile controllare queste cartelle da remoto sulla rete. Queste funzionalità sono incluse, per esempio, nello Scanner antivirus di Dr.Web per postazioni.

Se si desidera controllare file da remoto, affinché il controllo antivirus non influisca sulle prestazioni del server su cui sono locati i file, è possibile utilizzare Dr.Web per file server Unix versione 11.1. Questo prodotto ha la possibilità di inviare file per il controllo sul server remoto e organizzare un cluster di controllo.

Per il controllo da remoto, sul server su cui sono locate le cartelle di rete da controllare deve essere installato il componente Dr.Web SpIDer Guard che invierà tutti i file richiesti per il controllo sul server remoto. Il modulo di scansione antivirus può anche non essere installato su questo server, ma deve esserci sul server remoto.

Le impostazioni per il controllo di diverse cartelle possono anche variare.

Documentazione per il prodotto Dr.Web per file server UNIX. La lista dei componenti da installare viene selezionata durante l'installazione.

Un numero di serie di Dr.Web ESS può solo essere registrato nella Registrazione guidata.

Registrando il numero di serie, si ottiene non solo il file della chiave, ma anche la possibilità di scaricare una versione elettronica del certificato di licenza Dr.Web. Il certificato di licenza è una prova documentaria del diritto del titolare alla licenza.

Generazione dei certificati di licenza in PDF

Inoltre, dopo la registrazione sul sito, vengono inviati sull'indirizzo email del titolare della licenza i file della chiave e le istruzioni per il loro uso.

Le situazioni in cui una licenza viene registrata all'indirizzo personale di uno dei dipendenti o acquisita "in privato" sono abbastanza comuni. E inoltre, spesso la registrazione viene effettuata a un indirizzo non conosciuto dall'azienda, e come titolare viene specificato un Tizio Caio.

Riceviamo molte richieste simili al supporto tecnico:

Buongiorno.
L'indirizzo email è sconosciuto e non è disponibile per la nostra azienda, per favore cambiatelo in [nuovo indirizzo].

In caso di forza maggiore (licenziamento o dimissione di un dipendente, situazione di conflitto, ecc.), l'azienda impiegherà del tempo per ripristinare la licenza o la perderà irrevocabilmente.

Il titolare della licenza commerciale Dr.Web è la persona che possiede legittimamente il software Dr.Web e il cui nome e cognome (nome dell'azienda) e l'indirizzo email sono stati indicati al momento della registrazione della licenza.

La registrazione di una licenza può essere effettuata sia da un dipendente del cliente e sia da un dipendente del partner. L'IMPORTANTE È CHE:
la licenza venga registrata a un indirizzo email che è conosciuto e appartenente al cliente — l'AZIENDA.

Attenzione! Se l'azienda acquista licenze per la protezione dei dispositivi personali dei dipendenti, a prescindere dal tipo di prodotto Dr.Web home o business — i titolari delle licenze saranno le persone di cui verranno specificati l'indirizzo email e i dati personali durante la registrazione.

L'indirizzo di registrazione della licenza può essere modificato.

Se non si ha accesso all'indirizzo email Se l'indirizzo email è dimenticato
Questo può succedere se avete perso la password del vecchio account di posta elettronica.Una situazione simile può verificarsi, per esempio, se la licenza veniva registrata da un dipendente che non lavora più nella vostra azienda e non sapete qual è l'indirizzo email che lui utilizzava.
Modificate in autonomo l'indirizzo tramite un servizio specifico. Contattate il supporto* attraverso il sito o l'area personale "Mio Dr.Web".

* Allegate alla richiesta i documenti che confermano che la vostra azienda è il titolare della licenza; specificate l'indirizzo email di registrazione da modificare.

Ciascuna licenza Dr.Web contiene, tra le altre cose, informazioni importanti per l'azienda: quelle sui tipi di oggetti protetti concessi in licenza al cliente e sulla loro quantità, nonché sul periodo di validità del diritto dell'azienda di utilizzare il software di protezione Dr.Web. I contenuti completi di una licenza vengono visualizzati nella Gestione licenze sul sito Doctor Web — tali informazioni non ci sono nella Gestione licenze del Pannello di controllo del Server Dr.Web e degli Agent.

Come scoprire in autonomo i contenuti di una licenza

Se si dispone del numero di serieSe il numero di serie è perso o non disponibile

Utilizzate i servizi Gestione licenze sul sito Doctor Web.

Alla Gestione licenze è inoltre possibile andare dall'area personale dell'utente business "Mio Dr.Web". In questo caso, i dati sulla licenza verranno inseriti automaticamente.

  1. Ripristinate il numero di serie:
  2. Utilizzate i servizi Gestione licenze sul sito Doctor Web.

Il file della chiave relativo alla licenza è costantemente disponibile per il download nell'area personale dell'utente business.

Se l'accesso all'area personale Mio Dr.Web

È disponibile È perso È assente
  1. Accedete all'area personale.
  2. Scaricate i file della chiave nella sezione Scarica.
  1. Ripristinate l'accesso, contattando il servizio di supporto tecnico.
  2. Accedete all'area personale.
  3. Scaricate i file della chiave nella sezione Scarica.
  1. Fate una richiesta per l'accesso.
  2. Accedete all'area personale.
  3. Scaricate i file della chiave nella sezione Scarica.

Ci sono inoltre alcuni modi addizionali per recuperare i file della chiave persi.

  • Se Dr.Web era installato sul PC in precedenza

    Durante una disinstallazione di Dr.Web i file della chiave non vengono rimossi di default — possono essere ritrovati in una cartella sul disco rigido del PC. All'installazione ripetuta del software verrà offerto di usare le stesse chiavi.

  • Se si ha il numero di serie Dr.Web

    Indicatelo durante l'installazione dell'antivirus Dr.Web — le chiavi verranno scaricate e installate in automatico.

  • Se è preservata l'email sulla registrazione

    Allegato a questa email è il file della chiave Dr.Web. Una copia dell'email è memorizzata nell'area personale dell'utente business nella sezione Messaggi di servizio (si accede alla sezione attraverso il widget a forma di busta nell'intestazione dell'area personale).

Numero di serie Dr.WebFile della chiave Dr.Web
Sequenza alfanumerica testuale di tipo
XXXX-XXXX-XXXX-XXX
File di tipo ******.key
Dove viene utilizzato?
  • Per il funzionamento dei programmi Dr.Web

Senza file della chiave nessun prodotto Dr.Web potrà funzionare.

  • Se l'azienda ha una rete unica, basta un solo file della chiave agent.key.
  • Se ci sono uffici o filiali separati con le loro reti, è necessario effettuare la divisione del file della chiave agent.key.

Importante!

  • Nel file della chiave è specificata la possibilità di protezione di tutti gli oggetti esistenti dell'azienda per cui è stata acquisita la licenza. Con la divisione in ciascun file della chiave sarà indicato il numero di oggetti necessari per una particolare filiale.
  • Quando viene fatta una richiesta di divisione della chiave, si riceverà una serie di file della chiave separati e il vecchio file della chiave verrà bloccato!

Per fare la divisione della chiave, contattate il vostro fornitore Dr.Web. Indicate nella richiesta:

  • il numero di chiavi richieste;
  • informazioni sui tipi e sul numero di oggetti protetti per ciascuna chiave.

Ma è più corretto indicare queste informazioni al fornitore ancora prima che una chiave venga generata.

Possibili cause di inattività dei componenti:

  1. L'attivazione di Dr.Web ESS versione 10.1 (Server ed Agent) e Dr.Web Desktop SS è stata effettuata tramite il file della chiave di licenza enterprise.key (non utilizzato a partire dalla versione 10.1).

    In questo caso è necessario effettuare l'attivazione del Server e degli Agent tramite la chiave agent.key:

    • Nella finestra principale della Gestione licenze premere il pulsante + Aggiungi chiave nella barra degli strumenti.
    • Nel pannello che si è aperto, fare clic sul pulsante search e selezionare il file con la chiave di licenza.
    • Premere Salva. E seguire i passaggi indicati nella variante 2.

    Importante! La chiave di licenza verrà aggiunta all'albero delle chiavi, ma non verrà associata ad alcun oggetto (Agent su postazioni). Per impostare gli oggetti di licenza, seguire i passaggi indicati nella variante 2.

  2. La chiave è installata nel Pannello di controllo, ma nessun oggetto di licenza (Agent) è specificato per essa.

    • Nella finestra principale Gestione licenze nell'albero delle chiavi selezionare la chiave da aggiungere.
    • Nella barra degli strumenti fare clic sul pulsante share key Propaga la chiave verso i gruppi e le postazioni.
    • Nella finestra aperta con la lista gerarchica delle postazioni e dei gruppi della rete antivirus selezionare nella lista gli oggetti di licenza. Per selezionare più postazioni e gruppi, utilizzare i tasti Ctrl e Shift.
    • Premere Aggiungi chiave. Si apre la finestra delle impostazioni dei componenti* da installare.
    • Premere il pulsante Salva.

    * Descritto nella sottosezione Impostazioni per l'aggiunta di una chiave di licenza alla lista delle chiavi.

In caso di aggiunta di una chiave di licenza, tutte le chiavi correnti dell'oggetto di licenza vengono preservate; la nuova chiave di licenza viene aggiunta alla lista delle chiavi.

Questo accade più spesso quando il file della chiave agent.key è aggiunto alla Gestione licenze del Pannello di controllo Dr.Web, ma non è applicato ai gruppi o postazioni corrispondenti. La semplice presenza sul Server Dr.Web di un file della chiave installato non dà accesso ad esso agli Agent, la protezione antivirus sugli Agent rimane inattiva.

Soluzione: attivare gli Agent sulle postazioni o nei gruppi.

Se una licenza è bloccata a causa della pirateria, questo significa che l'uso del file della chiave Dr.Web ottenuto tramite la registrazione del numero di serie non soddisfa più le condizioni della licenza. Ossia, sono stati violati i punti 5.1 e/o 5.3 del Contratto di licenza sulle condizioni di uso del software di Doctor Web Ltd, che è stato accettato dall'utente durante la registrazione del numero di serie Dr.Web.

Per ripristinare la licenza:

  1. Contattate il servizio di supporto Doctor Web.
  2. Allegate alla richiesta i documenti comprovanti la titolarità della licenza.
  3. Adottate misure per evitare il ripetersi di tale situazione.

Durante il periodo di validità di una licenza è possibile chiedere di ripristinarla non più di tre volte.

Una licenza bloccata (anche tre volte!) per la pirateria può essere rinnovata con uno sconto.

Un numero di serie Dr.Web registrato può essere ripristinato in autonomo.

Se il numero di serie è registrato

Se il numero di serie NON è registrato

* Allegare alla richiesta i documenti che confermano che l'utente è il titolare della licenza.

Ci sono quattro modi per ripristinare i file della chiave.

  1. Se si ha l'accesso all'area personale dell'utente "Mio Dr.Web"

    Scaricare il file della chiave nell'area personale dell'utente "Mio Dr.Web" nella sezione Scarica.

  2. Se si ha il numero di serie

    Ottenere il file della chiave attraverso la Gestione licenze nell'applicazione Dr.Web.

  3. Se l'indirizzo email di registrazione è conosciuto e disponibile, ma il numero di serie è perso

    1. Utilizzare il servizio di ripristino del numero di serie.
    2. Ottenere il file della chiave attraverso la Gestione licenze nell'applicazione Dr.Web.
  4. Se non si ha l'accesso all'area personale, e il numero di serie è perso e l'indirizzo email di registrazione è dimenticato

    Contattate il servizio di supporto Doctor Web. Allegate alla richiesta i documenti comprovanti la titolarità della licenza.

SAM Dr.Web — nome generale del SAM Dr.Web — nome generale del dei prodotti Dr.Web. SAM è basato sui principi di geolocalizzazione.

Aggiornamenti sempre rapidi
L'indirizzo virtuale SAM (esuite.geo.drweb.com) distribuisce automaticamente gli utenti sui server più vicini a loro.
È esclusa l'inaccessibilità dell'aggiornamento
Anche se uno dei server va in crash, i suoi client riceveranno l'aggiornamento da un altro server.

Centinaia di nuovi tipi di minacce appaiono giornalmente. Arriva per l'analisi al laboratorio Doctor Web circa un milione di file sospetti al giorno. Ogni giorno i metodi di hacking vengono migliorati, vengono creati nuovi virus, trojan e altri programmi malevoli. Anche il programma antivirus deve ricevere aggiornamenti costanti, altrimenti non sarà in grado di resistere agli attacchi.

Migliorare l'antivirus e i suoi algoritmi di cura è un processo continuo, e il rilascio di nuove firme antivirali si effettua costantemente. Come il risultato di tale processo vengono rilasciati gli aggiornamenti.

L'antivirus deve essere aggiornato immediatamente dopo l'arrivo di un aggiornamento. Solo un antivirus regolarmente e frequentemente aggiornato può fornire la protezione massimamente affidabile della rete informatica aziendale.

Tutti gli aggiornamenti che l'antivirus Dr.Web può ricevere possono essere divisi in tre categorie principali:

Aggiornamenti dei database dei virus

I record aggiunti al database dei virus vengono consegnati nel sistema protetto.

Tali aggiornamenti non richiedono mai il riavvio del computer.

Aggiornamenti dei componenti

Tali aggiornamenti vengono rilasciati quando viene rilevata una nuova minaccia o dopo significativi miglioramenti dei moduli antivirus.

Se questo richiede il riavvio del computer, non è consigliabile posticiparlo!

Aggiornamenti della versione dell'antivirus

Sostituzione della vecchia versione con una nuova. Ogni nuova versione contiene numerosi miglioramenti nel funzionamento dell'antivirus.

Il riavvio dopo tale aggiornamento è fondamentale! Infatti, senza riavvio le modifiche non avranno effetto.

Una delle tecnologie di scansione antivirus è l'analisi basata sulle firme antivirali, quando il file scansionato viene confrontato con i record dei virus (le cosiddette "firme") disponibili nel database dei virus.

Più record ci sono in un database, più tempo è necessario per analizzare un file. Deve essere "confrontato" con ciascuno di essi per assicurarsi che sia pulito. Il carico sul computer durante la ricerca di una firma antivirale è direttamente correlato alla dimensione del database dei virus.

Le firme antivirali Dr.Web sono diverse da altri antivirus. Un record nel database dei virus Dr.Web corrisponde non a un singolo virus, ma a un'intera famiglia di virus simili, di cui il numero totale può raggiungere centinaia o addirittura migliaia (!!!) per una firma. Tale struttura del database dei virus consente all'antivirus Dr.Web non solo di occupare meno spazio sul disco rigido, ma anche di utilizzare meno risorse di elaborazione del sistema.

L'uso del server proxy di aggiornamento integrato in Dr.Web Enterprise Security Suite consente di risparmiare banda in modo significativo durante l'aggiornamento. In tale caso solo il server proxy riceve gli aggiornamenti da SAM, mentre tutti i Server Dr.Web connessi ad esso ricevono gli aggiornamenti dal server proxy sulla rete locale.

Il server proxy in Dr.Web Enterprise Security Suite svolge le seguenti funzioni:

  1. è in ascolto sulla rete e accetta connessioni sul protocollo e sulla porta impostati al fine di fornire un unico punto di accesso alla rete per tutti i Server Dr.Web;
  2. traslazione dei protocolli (sono supportati i protocolli TCP/IP);
  3. trasmissione dei dati tra il Server Dr.Web e gli Agent Dr.Web secondo le impostazioni del server proxy;
  4. memorizza nella cache gli aggiornamenti dell'Agent e del pacchetto antivirus, trasmessi dal Server. Se gli aggiornamenti vengono rilasciati dalla cache del server proxy, questo permette di:
    • diminuire il traffico di rete,
    • diminuire il tempo di ricevimento degli aggiornamenti da parte degli Agent.

Schema della rete antivirus con utilizzo del Server proxy:

Schema della rete antivirus con utilizzo del Server proxy

  • Server Dr.Web Server Dr.Web
  • Server proxy Server proxy
  • Computer protetto Computer protetto
  • Rete locale Rete locale
  • Internet Internet
  • Router Router

Postazioni completamente isolate possono essere aggiornate in due modi:

Modo consigliato

Utilizzare Dr.Web Desktop Security Suite.

Dopo aver installato il prodotto, configurare su ciascun PC protetto un mirror di aggiornamento e in seguito aggiornare l'antivirus manualmente da un dispositivo collegabile o un CD.

Modo alternativo

Utilizzare il Server Dr.Web su un PC server e gli Agent Dr. Web (diversi da Dr.Web Desktop Security Suite) su postazioni.

Effettuare l'aggiornamento tramite un repository ottenuto dal sito dell'azienda Doctor Web o da un altro Server Dr.Web.

È possibile configurare un calendario di esecuzione dei task sul Server Dr.Web per aggiornare il software a cadenze regolari. Ulteriori informazioni su come fare sono ritrovabili qui.

Ma dovrebbe essere chiaro che il calendario di aggiornamento predefinito fornisce la massima protezione antivirus, quindi non è consigliabile cambiarlo senza estrema necessità!

Ha senso impostare un calendario di aggiornamento manualmente solo quando l'aggiornamento dell'antivirus può disturbare un processo di business dell'azienda che ha una priorità elevata e crea un carico elevato sulla rete e sulla potenza di calcolo delle macchine incluse nella rete. Per esempio, sincronizzazione dei dati o archiviazione generale.

Ma anche quando un calendario di aggiornamento viene configurato manualmente, si raccomanda che il nuovo calendario sia il più "avvicinato" possibile a quello inizialmente impostato.

Gli avvisi inviati dal sistema antivirus all'amministratore possono essere configurati nella sezione corrispondente del Pannello di controllo del Server Dr.Web.

Per questo scopo, è necessario selezionare nel menu principale del Pannello di controllo la voce AmministrazioneConfigurazione degli avvisi ed indicare quali avvisi si vogliono ricevere e su quali eventi.

Maggiori informazioni sulla configurazione di avviso nel Pannello di controllo del Server Dr.Web sono ritrovabili qui.

L'azienda Doctor Web monitora la comparsa di nuove minacce e aggiunge prontamente ai suoi prodotti la relativa protezione sotto forma di aggiornamenti. Molti programmi malevoli cercano di infiltrarsi nel sistema operativo il più "in basso" possibile —- a livello di driver e primo avvio per impedire che strumenti di protezione, incluso l'antivirus, li rilevino. Per l'eliminazione di tali minacce, i driver di intercettazione Dr.Web vengono installati a un livello più basso rispetto ai driver del sistema operativo, impedendo qualsiasi tentativo di infiltrazione del codice malevolo nel sistema.

L'architettura di Windows richiede il riavvio del computer quando i driver vengono aggiornati.

Dopo una modifica regolare degli algoritmi di rilevamento dei software malevoli e dopo un rilascio di aggiornamenti urgenti volti alla protezione da nuove minacce, è richiesto il riavvio del sistema in quanto solo dopo il riavvio vengono installati i nuovi driver di intercettazione Dr.Web.

Un buon esempio di intercettazione degli attacchi a livello di avvio è l'epidemia WannaCry — anche con vulnerabilità non coperte nel sistema operativo Windows, questo trojan non ha potuto sfruttarle in quanto veniva intercettato dall'antivirus Dr.Web installato sul PC.

IMPORTANTE! A partire da Windows 8.0 non è più sufficiente spegnere il PC e accenderlo di nuovo — è importante proprio eseguire il riavvio! Questo è un punto critico in quanto spesso dopo un'installazione dell'aggiornamento gli utenti semplicemente spengono il PC per la notte e lo riaccendono di mattina. Il promemoria di necessità di aggiornamento continua ad apparire e l'utente lo percepisce come un errore. Infatti, in Windows 8.0 e versioni successive l'algoritmo di avvio è stato modificato — quando si spegne il PC, Windows salva l'immagine del sistema, usandola al successivo avvio. Ciò consente di ridurre significativamente i tempi di avvio del PC in quanto i driver non vengono caricati nuovamente (una cosa che è importante per l'antivirus).

Nelle aziende è consigliato l'utilizzo di un sistema di gestione centralizzata della protezione antivirus il quale dovrebbe:

  • Assicurare la consegna più veloce possibile degli aggiornamenti dei database dei virus su tutte le postazioni e i server protetti — tra l'altro, secondo una decisione dell'amministratore, a scapito delle prestazioni complessive della rete locale protetta. La minimizzazione del tempo di ricezione di un aggiornamento dovrebbe, in particolare, essere assicurata dalla minimizzazione della dimensione degli aggiornamenti stessi, e inoltre da una continua comunicazione delle postazioni e dei server protetti con il server di aggiornamento.
  • Assicurare l'impossibilità della disattivazione dell'aggiornamento da parte degli utenti. L'opinione del personale di qualsiasi carica sulla frequenza di esecuzione dell'aggiornamento dovrebbe essere IGNORATA.

Dr.Web consente di amministrare in modo centralizzato la protezione delle postazioni e dei server della rete locale, e inoltre dei dispositivi personali dei dipendenti, compresi i dispositivi mobili.

Le funzionalità del sistema di protezione antivirus Dr.Web consentono di:

  • escludere la possibilità di disattivazione dell'aggiornamento della postazione da parte del dipendente;
  • disconnettere dalla rete un agent non aggiornato e quindi prevenire la diffusione di epidemie all'interno della rete locale e oltre i suoi confini;
  • impostare la modalità richiesta di aggiornamento dei componenti Dr.Web sulle postazioni protette, distribuendo il carico in intervalli di tempo diversi;
  • fare monitoraggio dei database dei virus e dello stato delle postazioni.

Per nessun altro tipo di applicazione sono così importanti gli aggiornamenti che per l'antivirus. Gli avvisi tengono l'utente al corrente dello stato di aggiornamento.

  • L'avviso di aggiornamento riuscito — si può stare tranquilli.
  • L'avviso di errore di aggiornamento o la richiesta di riavvio — si devono adottare le misure necessarie: riavviare il PC o trovare ed eliminare la causa che ostacola l'aggiornamento.

Nella rete antivirus Dr.Web il lasso di tempo di mancanza dell'aggiornamento critico è un giorno.

Dopo questo tempo tutte le postazioni (server, postazioni di lavoro e altri nodi) che non sono riuscite a ricevere l'aggiornamento ricevono lo stato "Errore di aggiornamento". Quando nella rete appaiono dei nodi con tale stato, si verificano i seguenti eventi:

  1. Nell'area di notifica del Pannello di controllo del Server Dr.Web appare l'avviso critico di mancato aggiornamento delle postazioni.
  2. Tutte le postazioni che non hanno ricevuto l'aggiornamento vengono automaticamente inserite nel gruppo di sistema Rete antivirus → Status → Update Errors. In modalità normale questa cartella deve essere vuota.

    Di default è nascosta, e per vederla, nelle impostazioni della vista ad albero è necessario contrassegnare con il flag la casella di controllo Mostra gruppi nascosti.

L'uso dell'aggiornamento multicast ha senso in grandi reti antivirus con un numero totale di Agent da 1000. Quando in tali reti si utilizza l'aggiornamento standard attraverso il protocollo TCP, non sono escluse interruzioni di rete a causa di un forte aumento del carico.

Questo è dovuto al principio di funzionamento del protocollo TCP — durante l'aggiornamento il server comunica "personalmente" con ciascuno degli Agent, e gli aggiornamenti vengono scaricati su ciascun Agent tramite il proprio canale. Se in questo caso i canali di comunicazione utilizzati non sono sufficientemente stabili o hanno una larghezza di banda ridotta, o il Server Dr.Web è dispiegato su hardware non troppo potenti, c'è il rischio che la rete antivirus "cada" al momento del carico di picco creato da un massiccio aggiornamento tramite il protocollo TCP.

Nel caso di utilizzo dell'aggiornamento multicast, avviene un massiccio invio dell'aggiornamento unidirezionale dal Server Dr.Web attraverso il protocollo UDP, il quale viene ricevuto da tutti gli Agent che sono online. E il carico sulla rete non aumenta drasticamente.

Il test degli aggiornamenti è un processo importante ad alta intensità di lavoro. Prima di essere rilasciato ogni aggiornamento dell'antivirus Dr.Web viene accuratamente testato in termini di corretto funzionamento e di interazione con l'ambiente di lavoro in una varietà di sistemi. Gli aggiornamenti rilasciati sono già testati dall'azienda Doctor Web.

Inoltre, provare a fare un test "faidate" è una perdita di tempo in quanto anche una piccola rete ha PC con configurazioni diverse e più server utilizzati per vari scopi, una cosa che non può essere riprodotta su una postazione separata o in una rete virtuale.

Per assicurare l'aggiornamento di Dr.Web Enterprise Security Suite in reti con canali di comunicazione deboli, è consigliabile usare la compressione del traffico — se questa funzionalità è attivata, tutto il traffico tra il Server Dr.Web e gli Agent viene compresso, il che riduce drasticamente il carico sul canale di comunicazione.

Ma va tenuto presente che l'uso della compressione del traffico, pur risparmiando le risorse di rete, aumenta il carico sulle risorse di calcolo dei PC Agent in quanto richiede la decompressione degli aggiornamenti sul lato Agent. Ciò potrebbe causare il rallentamento del PC durante l'installazione degli aggiornamenti, se l'hardware installato corrisponde ai requisiti di sistema minimi per il funzionamento dell'antivirus Dr.Web.

Per ricevere aggiornamenti quando un Agent mobile si trova all'esterno della rete antivirus locale (cioè non ha accesso al Server Dr.Web), è necessario configurare la ricezione dell'aggiornamento attraverso l'SAM Dr.Web. Per fare questo, è necessario impostare la modalità mobile di funzionamento di Agent. Nel menu contestuale di Agent nell'area di notifica della Barra delle applicazioni selezionare la Modalità mobile e contrassegnare con il flag la casella di controllo Consentito. Il colore dell'icona Agent cambierà in giallo.

In modalità mobile l'Agent cerca di connettersi al Server Dr.Web e, se non è riuscito, esegue un aggiornamento HTTP dai server SAM. I tentativi di trovare il Server Dr.Web si susseguono continuamente a intervallo di circa un minuto. In questa modalità vengono aggiornati solo i database dei virus.

Importante! L'opzione Modalità mobile sarà disponibile nel menu contestuale della postazione a condizione che sul Server Dr.Web nei permessi di questa postazione sia consentita la modalità mobile di utilizzo di SAM Dr.Web.

Durante il funzionamento dell'Agent in modalità mobile la comunicazione dell'Agent con il Server Dr.Web si interrompe, e tutte le modifiche impostate nel frattempo sul Server per tale postazione entreranno in vigore solo dopo che la modalità mobile di funzionamento dell'Agent verrà disattivata e verrà ripresa la connessione al Server Dr.Web.

Nota. Se il Server Dr.Web ha un indirizzo IP esterno statico, gli Agent mobile possono ricevere da esso gli aggiornamenti attraverso Internet ovunque nel mondo. In questo caso è necessario configurare l'aggiornamento sull'Agent, non è richiesto l'utilizzo della modalità mobile in tale caso.

РNon ci sono differenze tra l'aggiornamento degli Agent sulle postazioni e sui server LAN.

La principale differenza tra gli Agent sulle postazioni e sui server LAN è la versione della guardia antivirus SpIDer Guard che ha una versione server e una versione per postazioni.

Ma per l'amministratore della rete antivirus non c'è alcuna differenza tra le postazioni e i server LAN per quanto riguarda l'installazione e aggiornamento degli Agent in quanto tutte le azioni necessarie verranno eseguite dal Server Dr.Web automaticamente secondo il seguente algoritmo:

  1. quando vengono ricevute informazioni su un PC (o quando viene preparato un pacchetto di installazione), viene determinato il sistema operativo in uso;
  2. se è installata una versione server di un sistema operativo, verrà installato l'Agent che contiene la versione server di SpIDer Guard, altrimenti — la versione per postazioni;
  3. una volta installato, l'Agent durante l'aggiornamento riceverà automaticamente proprio la versione del componente SpIDer Guard che utilizza.

Every day the Doctor Web virus monitoring service collects more than 250,000 new malicious programs, the most dangerous of which have been developed by professional virus writers who are members of criminal organizations. These programs focus on stealing money from single companies (or a series of “targeted” companies); the creators of these programs know what security systems are in use, and devise their malware accordingly.

It is commonly believed that by installing a protection system on a mail server, one can reduce the inflow of spam and the number of viruses in a company network, and speed the delivery of important emails. But apart from solving these problems, a modern mail server anti-virus also affords the opportunity to delete previously unknown malicious programs from mailboxes. Only by installing an anti-virus on a company mail server can one escape situations in which the server becomes a source of infection. An anti-virus can’t protect a server file system, because such anti-viruses can’t cure databases, including mail server databases.

The latest malicious programs, undetected by all heuristic mechanisms, reach the virus monitoring laboratory, and thus their victims, only after criminals have begun spreading them.

It is imperative to take into account the probability of criminals being able to bypass a company’s security systems and access its network (or employees’ PCs) and also the possibility of criminals being able to impact the protection systems in use, with the goal of stopping their operation.

To minimize risks to mail servers in particular, user mailboxes should be scanned regularly with an anti-virus to check for the presence of previously unknown malicious programs.

No anti-virus can detect the newest malicious programs 100 percent of the time. Even tests designed to detect malicious programs created after the latest anti-virus update say nothing about an anti-virus’s capacity to reveal the ‘infection’ created by criminals familiar with the anti-virus. Such anti-virus programs will not be detected by an anti-virus right up to the moment the necessary update is received.

That’s why the choice of an anti-virus should not be based on “test” results, but on an understanding of the following features of an anti-virus system:

  • An anti-virus has to have a reliable system of self-protection— criminals must not be able to disable the anti-virus (or one of its components).
  • Anti-virus updating and control systems must be completely under the control of the anti-virus’s self-protection system and must not use system components that are not under its control.

Once a company’s computers fall into a botnet, they often become a source of spam, and that harms the company’s reputation among its partners. Using Dr.Web Mail Security Suite and Dr.Web Desktop Security Suite will significantly reduce a company’s risk of becoming compromised by being blacklisted and disconnected from the Internet for acting as a spam bot.

A system for scanning mail traffic must be installed on the server as well as on the work stations, because incoming and outgoing messages go not only through a company’s mail server, but also directly through employees’ PCs (via SMTP, pop3/imap4 and closed links). In addition, the mail server (or the programs installed on it) can create mailings, including unwanted messages.

For evaluation purposes, you can use the trial version. Download the distribution from Doctor Web's site at http://download.drweb-av.it/demoreq. The demo license period is 30 days.

You can also take advantage of the Dr.Web LiveDemo remote testing service by filling out an application at https://download.drweb-av.it/live_demo. It should be noted that when testing a product via Dr.Web LiveDemo, the accompanying step-by-step instructions on how to test the product’s basic functionality are tremendously helpful.

Yes. Dr.Web ATM Shield can be used not only for conventional OSs—Windows® XP Professional, Windows® Vista, Windows® 7 and Windows® 8—but also for Windows® XP Embedded, Windows® 7 Embedded, and Windows® 8 Embedded.

It must be remembered that some devices may lack various operating system components. This is a feature of Embedded OSs.

Dr.Web ATM Shield was developed with low-end platforms in mind¬¬¬. Dr.Web ATM Shield can run on an embedded device with just 512 MB of RAM.

It should be noted that Dr.Web products, including Dr.Web ATM Shield, are distinguished by compact virus databases and small size updates that make it possible to protect remote devices with ‘narrow’ Internet channel or a company network.

Dr.Web ATM Shield conforms to the anti-virus program requirements of the Federal Law on Personal Data (No. 152-FZ), FSTEC Russia’s orders No. 17 and No. 21, and other regulatory demands in the sphere of personal data protection.

When applied, Dr.Web ATM Shield meets the anti-virus program requirements of PCI DSS v2.0 and v3.0 standards.

PCI DSS standards require only the fact that an anti-virus is being used and don’t make any claims about the functionality and features of the solution being used. Moreover, these standards stipulate the requirements for protecting devices in general, not their separate components. Therefore, the certificate isn’t provided for anti-viruses.

‘But Symantec has a PCI DSS certificate of compliance!’

Symantec has more than just anti-viruses in its portfolio. And the certificate you mentioned doesn’t belong to anti-virus software.

A peculiarity of the way embedded devices work (including ATMs) is that you cannot carry out updates (specifically, updates to the OS and applications launched on them) on them that may at some point require a device reboot as soon as update data is available — even if the system is busy.

Therefore, Dr.Web ATM Shield has two types of updates: virus database updates (that don’t require system restarts) and updates for Dr.Web ATM Shield’s basic components, including the drivers. Basic components updates, carried out when new types of malicious programs appear, may require a reboot of the protected device.

Because updates that potentially require a system restart can only be carried out during routine maintenance checks, it’s essential for employee home and work PCs to be protected by an anti-virus in order to prevent the newest malicious programs from penetrating removable data-storage devices used for routine maintenance.

The following routes of infection are typical for embedded systems:

  • An infected company intranet, if embedded systems can be accessed from it;
  • Vulnerabilities that exist due to the absence of security updates;
  • Employee removable data-storage devices (including those that have been used for purposes other than embedded systems maintenance);
  • Hacker-owned removable data-storage devices, if the hackers have unauthorized access to ATM equipment compartments;
  • Internet sites visited by company personnel during maintenance periods.

Therefore, anti-virus protection that includes a traffic control module and an access restriction module for removable data-storage devices and Internet resources is essential for embedded systems to operate normally.

Dr.Web ATM Shield is required in all embedded devices that are subject to the requirements of PCI DSS and STO BR RF, and in all systems that can be infected through unknown vulnerabilities.

No, you cannot, because Dr.Web CureNet! requires the Wizard to be installed on a LAN PC. This is, however, a great advantage of Dr.Web CureNet! — and you can launch the utility from USB data storage

Yes, you can. Dr.Web CureNet! is designed to operate in a network environment protected with other security products.

If the Dr.Web CureNet! serial number is not registered yet, please register it on this page. At the final stage of registration a link to download Dr.Web CureNet! personal distribution file will be generated.

If the Dr.Web CureNet! serial number is already registered, go to Dr.Web CureNet! personal area and download your Dr.Web CureNet! personal distribution file.

Download the program distribution demo file to evaluate Dr.Web CureNet! Remote curing is not available in demo version so you need to purchase a license to download fully functional Dr.Web CureNet! version.

You can register it on this page. At the final stage of registration a link to download Dr.Web CureNet! personal distribution file will be generated.

In order to update Dr.Web CureNet!, you need to log into the Dr.Web CureNet! user personal area and download the latest version from there. Since a PC from which a LAN is scanned might not have an Internet access or its an access blocked by the provider, we strongly recommend to download an actual Dr.Web CureNet! version before scanning your network. Unique Dr.Web CureNet! distribution files are generated for each user.

You can use Dr.Web CureNet! for regular scans of your local network hosts if they are not protected by any other anti-virus, or if you suspect that the installed product doesn't detect some viruses.

Caution! Dr.Web CureNet! is not designed to provide constant anti-virus protection but perform only one-time scans. It doesn’t prevent malicious programs from infiltrating into a network between scanning sessions.

The product is licensed per number of workstations on which scanning followed by curing will be performed for 10, 30 or 365 days of use. Such license periods are used because Dr.Web CureNet! is designed for regular scanning but not to provide resident protection.

No anti-virus can detect all malicious programs currently in the wild, let alone the fact different anti-viruses vary significantly in terms of detection and curing capabilities. The number of viruses in the Internet is huge and new species appear very quickly. Regular local network “health” checks with Dr.Web CureNet! will help you verify reliability of your anti-virus software and cure computers in emergency situations when your anti-virus fails to neutralize a threat.

Register the serial number for the valid Dr.Web Enterprise Suite license.
You are allowed to use Dr.Web Enterprise CureNet! free of charge as long as the Dr.Web Enterprise Suite serial number is valid. However, your Dr.Web CureNet! personal distribution file will only be valid for 1 day. Therefore, you will have to register the serial number every time you need Dr.Web CureNet!. Every time a new Dr.Web CureNet! personal distribution file will be generated for you.

Dr.Web CureIt! is used to scan individual PCs and can fulfil needs of small companies. However, if there are many computers in the company, scanning each of them will take a lot of system administrator time and distract employees form their work. Dr.Web CureNet! allows performing scanning remotely over a network in the background so that a user can remain unaware of it. System administrator can operate from the single computer thus minimizing anti-virus influence on the performance of computers being scanned.

Dr.Web Enterprise Suite is designed to permanently protect the network. It is a very powerful product rich of numerous features. In order to use Dr.Web Enterprise Suite one has to deploy it on all hosts while with Dr.Web CureNet! you won’t need to deploy or install anything. Moreover, scanners will remove themselves from target hosts upon completion of scanning.

For more details on how to create boot CD, please refer here. You can also use our video tutorial to visually learn how boot CD is created.

Download Dr.Web LiveUSB distribution file from our website, connect your flash drive to your PC and run the file you have downloaded. In the next window, specify which of flash drives you want to use (if a number of them is available), and also if it needs formatting before use. Press Create Dr.Web LiveUSB and wait for the process to complete. After Dr.Web LiveUSB has been created, press Exit.

To start scanning, press Dr.Web in the bottom left-hand corner of the screen (acts like Windows Start button) and select Dr.Web Sсanner. Selecting objects to be scanned and starting/stopping the scanner is similar to those of the standard Dr.Web Anti-Virus interface.

Most present-day desktop and notebook PCs have a key to select booting from any media type available in the PC. It is normally F11 key. When pressed, a boot device selection menu is displayed.

In previous BIOS versions, you may select boot device manually. Just enter BIOS by pressing Del or F2 key during booting, open Boot Settings (or sometimes simply Boot) section and change the boot sequence (USB or Removable device should be set to the first position depending on your PC BIOS version).

Most present-day desktop and notebook PCs have a key to select booting from any media type available in the PC. It is normally F11 key. When pressed, a boot device selection menu is displayed.

In previous BIOS versions, you may select boot device manually. Just enter BIOS by pressing Del or F2 key during booting, open Boot Settings (or sometimes simply Boot) section and change the boot sequence (CD-ROM should be set to the first position).

Dr.Web LiveCD is an emergency system recovery disk. Using Dr.Web LiveCD to boot your PC, you can check it for viruses and cure damaged Windows even if the system can no longer be started in its normal way.

Dr.Web LiveUSB is an emergency system recovery tool using USB data storage. Using Dr.Web LiveUSB to boot your PC, you can check it for viruses and cure damaged Windows even if the system can no longer be started in its normal way.

Dr.Web LiveCD documentation is available for download on this page in the Documentation section, and Dr.Web LiveUSB’s is here, in the same Documentation section.

Dr.Web LinkChecker is a reliable tool ensuring safety when working on the Internet.

Features:

  • Scans web pages for viruses before they loaded by the browser
  • Scans files before they are downloaded from the Internet
  • Searches for viruses, Trojans, spyware and other malware
  • Scans linked content to detect scripts and frames
  • Scans links in e-mail messages processed by Mozilla Thunderbird
  • Doesn't require a Dr.Web anti-virus to be installed in the system

Dr.Web LinkChecker scan takes a few seconds and does not interfere with your work.

You can find instructions on how to install and remove Dr.Web LinkChecker for Internet Explorer here.

Instructions for installing and uninstalling Dr.Web LinkChecker for Mozilla Firefox / Thunderbird can be found here.

You can find instructions on how to install and remove Dr.Web LinkChecker for Opera here.

Dr.Web LinkChecker is a free anti-virus plugin for your browser. Dr.Web LinkChecker checks on-demand visited pages and downloadable files, which makes web-surfing ompletely secure. Dr.Web LinkChecker can be used with Internet Explorer, Opera and Mozilla Firefox, as well as with the e-mail client Thunderbird.

La sostanza: impossibile registrare la licenza attraverso la registrazione guidata tramite il codice di licenza, serve il file della chiave. Il problema riguarda WinXP.

A causa delle limitazioni di Windows XP, attualmente non è possibile attivare la licenza direttamente attraverso la registrazione guidata dell'antivirus. Sulla pagina principale del sito www.drweb-av.it passare il mouse sopra la voce "Supporto", nel menu a discesa aprire il link "Registrazione del numero di serie", registrare la licenza e confermare l'invio del file della chiave sull'indirizzo email indicato. Dopo la registrazione, sull'indirizzo indicato alla prima registrazione verrà inviata un'email con il file della chiave che dovrà essere indicato nella registrazione guidata dell'antivirus.

Se non è ancora installata la versione 11.5 dell'antivirus, consigliamo vivamente di scaricare dal nostro sito il relativo pacchetto di distribuzione e di installarla nel sistema al posto della versione obsoleta dell'antivirus. La versione 12 dell'antivirus già non supporta Windows XP.

Il sistema Windows XP è gravemente obsoleto e ha vulnerabilità non coperte attraverso cui possono facilmente infiltrarsi nuovi programmi malevoli che non sono stati ancora inclusi nei database degli antivirus. L'azienda Microsoft ha completamente terminato il supporto di Windows XP da aprile 2014. Ciò significa che per questo sistema quasi non vengono più rilasciati aggiornamenti che risolvano le vulnerabilità rilevate nel sistema, pertanto, è attualmente quasi impossibile fornire una protezione affidabile di questo sistema.

Si consiglia vivamente di usare per la navigazione su Internet computer con versioni di Windows più moderne e più sicure (specialmente se sul computer si lavora con sistemi di online banking o di pagamento), e se è tecnicamente possibile, trasferire il lavoro con Internet e sistemi di pagamento sui sistemi con Linux o macOS, i quali non sono così popolari tra gli hacker come Windows. Se per qualche motivo si deve utilizzare proprio Windows XP, è necessario installare nel sistema tutti gli aggiornamenti rilasciati per esso, e inoltre, limitare, tramite relativi metodi tecnici, l'accesso a Internet da questo computer solo ai siti necessari per il lavoro.

Sostanza: Errore durante l'aggiornamento. In quanto può essere causato da più motivi, controllare la disponibilità della rete e le impostazioni del proxy, se utilizzato. Se la rete è disponibile, e il proxy è configurato correttamente, eseguire una serie di azioni per ripristinare il sistema e l'antivirus, molto probabilmente il problema verrà risolto.

  1. Controllare errori del disco rigido usando l'utility chkdsk. Per controllare il volume C: eseguire il comando:

    chkdsk C: /F /R

    Il comando deve essere inserito nella finestra prompt dei comandi di Windows (premere la combinazione di tasti Win+R → inserire cmd → premere ОК) e premere Enter.

    L'utility offrirà di controllare il disco "C:" al successivo avvio. Si deve accettarlo e riavviare il PC. Al riavvio apparirà un messaggio sul controllo del disco che può essere annullato premendo qualsiasi tasto, non si deve farlo – è necessario attendere la fine del controllo e il caricamento del sistema operativo.

    Riavviare il PC, il test del disco inizierà prima dell'avvio del sistema operativo.

  2. Eseguire il ripristino dell'antivirus. Aprire StartPannello di controlloProgrammi e funzionalità (percorso simile per la versione di Windows dell'utente) → selezionare Dr.Web, cliccare in alto ModificaRipristina il programma.

    Dopo la fine del ripristino riavviare il PC e controllare se Dr.Web viene aggiornato.

  3. Se l'errore di aggiornamento persiste, fare clic sull'icona dell'antivirus in basso a destra → Centro sicurezza → l'icona Lucchetto → in alto Ingranaggio → Generali → Impostazioni avanzate → Log → Modifica, spuntare il flag Aggiornamento di Dr.Web, premere OK. Chiudere le impostazioni, provare ad aggiornare di nuovo. Dopo la comparsa dell'errore generare un report selezionando Supporto → Vai a Creazione report guidata → Crea report.

    Quindi contattare il servizio di supporto tecnico allegando alla richiesta il report creato, dopo di che disattivare in modo analogo la registrazione del log dettagliato per il modulo di aggiornamento (togliere il flag Aggiornamento di Dr.Web).

Sostanza: Errore di aggiornamento dal mirror di aggiornamento. Si verifica al tentativo di aggiornare l'antivirus contemporaneamente a un aggiornamento che è già in esecuzione secondo il calendario.

Riavviare il PC e provare ad aggiornare di nuovo.

Se l'errore continua a verificarsi – contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: Errore di aggiornamento. Si verifica quando c'è un errore nei parametri specificati sulla riga di comando, con il risultato che l'aggiornamento non viene eseguito. Spesso si verifica nel caso di aggiornamento dal mirror di aggiornamento. Se l'aggiornamento viene eseguito da SAM, è necessario reinstallare l'antivirus:

  1. Scaricare dal sito il pacchetto di distribuzione aggiornato del software antivirus.
  2. Rimuovere Dr.Web della versione precedente tramite "Pannello di controllo" → "Installazione ed eliminazione programmi".
  3. Riavviare il computer.
  4. Scaricare ed eseguire l'utility DrwRemover
  5. Riavviare il computer.
  6. Avviare l'installazione dell'antivirus Dr.Web, durante l'installazione indicare il percorso del file della chiave.
  7. Riavviare il computer.

Se l'errore continua a verificarsi – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility: DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: arresto anomalo e riavvio del processo di aggiornamento. La copia non riuscita del processo rimane in memoria, il che rende impossibile l'aggiornamento.

Riavviare il computer utilizzando la voce del menu Riavvia il computer (non basta semplicemente spegnere-accendere!), dopo di che avviare l'aggiornamento di nuovo.

Sostanza: Impossibile connettersi ai server di aggiornamento. .

Esistono due possibili cause dell'errore:

  1. Nelle impostazioni dell'antivirus non sono specificate le impostazioni del server proxy o ci sono problemi con la connessione internet. Se viene utilizzato il proxy:
    1. Fare clic con il tasto destro del mouse sull'icona Dr.Web nell'angolo in basso a destra dello schermo.
    2. Passando alla modalità amministratore, fare clic sull'icona di lucchetto. Fare clic sull'ingranaggio.
    3. Selezionare la sezione Rete → Utilizza server proxy e configurare correttamente la connessione di rete.

    Se il proxy non viene utilizzato, controllare la connessione di rete e, se necessario, configurarla.

  2. L'errore si verifica quando non ci sono nuovi aggiornamenti sui server di aggiornamento per il prodotto installato, ma una parte dei server di aggiornamento non è disponibile. Questo problema verrà presto risolto e l'errore non si verificherà più.

    L'errore si verifica quando non ci sono nuovi aggiornamenti sui server di aggiornamento per il prodotto installato, ma una parte dei server di aggiornamento non è disponibile. Questo problema verrà presto risolto e l'errore non si verificherà più.

Sostanza: errore di repository. Script non operativi o assenti.

Per risolvere il problema, è necessario reinstallare l'antivirus:

  1. Scaricare dal sito il pacchetto di distribuzione aggiornato del software antivirus.
  2. Rimuovere Dr.Web della versione precedente tramite "Pannello di controllo" → "Installazione ed eliminazione programmi".
  3. Riavviare il computer.
  4. Scaricare ed eseguire l'utility DrwRemover
  5. Riavviare il computer.
  6. Avviare l'installazione dell'antivirus Dr.Web, durante l'installazione indicare il percorso del file della chiave.
  7. Riavviare il computer.

Sostanza: non è possibile aggiornare i componenti antivirus.

L'errore può essere causato da diversi motivi:

  1. Viene utilizzata una versione obsoleta dell'antivirus. Molto spesso si verifica se è stata installata per errore una vecchia versione dei prodotti Dr.Web o quando si tenta di eseguire l'aggiornamento su sistemi in cui non veniva eseguito per un tempo molto lungo.

    Soluzione: rimuovere la vecchia versione dell'antivirus e installare quella più recente scaricandola sul link https://download.drweb-av.it/

  2. I file di aggiornamento sono danneggiati (a causa di problemi del disco o errori di sistema durante l'aggiornamento).

    Soluzione: Controllare e correggere errori del disco ed eseguire la procedura di ripristino dell'antivirus:

    1. Per controllare il volume C: eseguire il comando:

      chkdsk C: /F /R

      Il comando deve essere inserito nella finestra prompt dei comandi di Windows (premere la combinazione di tasti Win+R → inserire cmd → premere ОК) e premere Enter.

      L'utility offrirà di controllare il disco "C:" al successivo avvio. Si deve accettarlo e riavviare il PC. Al riavvio apparirà un messaggio sul controllo del disco che può essere annullato premendo qualsiasi tasto, non si deve farlo – è necessario attendere la fine del controllo e il caricamento del sistema operativo.

      Riavviare il PC, il test del disco inizierà prima dell'avvio del sistema operativo.

    2. Eseguire il ripristino dell'antivirus. Aprire StartPannello di controlloProgrammi e funzionalità (percorso simile per la versione di Windows dell'utente) → selezionare Dr.Web, cliccare in alto ModificaRipristina il programma.

      Dopo la fine del ripristino riavviare il PC e controllare se Dr.Web viene aggiornato.

Se è installata l'ultima versione dell'antivirus, il ripristino del disco e dell'antivirus è stato eseguito, ma l'errore di aggiornamento persiste, fare clic sull'icona dell'antivirus in basso a destra → Centro sicurezza → l'icona Lucchetto → in alto Ingranaggio → Generali → Impostazioni avanzate → Log → Modifica, spuntare il flag Aggiornamento di Dr.Web, premere OK. Chiudere le impostazioni, provare ad aggiornare di nuovo. Dopo la comparsa dell'errore generare un report selezionando Supporto → Vai a Creazione report guidata → Crea report.

Quindi contattare il servizio di supporto tecnico allegando alla richiesta il report creato, dopo di che disattivare in modo analogo la registrazione del log dettagliato per il modulo di aggiornamento (togliere il flag Aggiornamento di Dr.Web).

Sostanza: la licenza è bloccata

Molto spesso l'errore si verifica per i seguenti motivi:

  1. La licenza non è stata attivata.

    Soluzione: Attivare la nuova licenza nella gestione licenze Dr.Web. Rimuovere la licenza scaduta (o bloccata) dalla gestione licenze. Nella lista delle licenze deve rimanere solo una licenza valida.

  2. Dopo la reinstallazione dell'antivirus, viene attivato dalla licenza vecchia già rinnovata.

    Soluzione: Se è stato acquistato un rinnovo della licenza, essa viene automaticamente bloccata e il periodo di validità rimanente viene aggiunto al periodo di validità della nuova licenza. Cioè, quando si tenta di attivare l'antivirus con la vecchia licenza, si verifica un errore. Indicare la nuova licenza al momento della registrazione dell'antivirus o indicare la nuova licenza come principale nella Gestione licenze.

  3. La licenza utilizzata era precedentemente utilizzata su un altro PC. Ciò accade quando, per errore, è stato acquistato un rinnovo per 1 PC per 2 anni, mentre è necessario proteggere 2 PC.

    Soluzione: Contattare il servizio di supporto tecnico chiedendo la suddivisone della licenza. Allegare alla richiesta i documenti che confermano che l'utente è il titolare della licenza.

    Attenzione! Dopo la suddivisione della licenza (2 anni 1 PC), essa verrà bloccata, e in cambio si riceveranno due nuove licenze (2 PC 1 anno).

Motivo: nella gestione licenze Dr.Web non c'è alcuna licenza valida.

Registrare una nuova licenza nella gestione licenze Dr.Web o sul sito o attraverso il widget di ricerca — sulla pagina principale del sito in alto fare clic sull'icona di lente di ingrandimento e nel menu a cascata fare clic sul pulsante verde con una lente di ingrandimento accanto alle parole "registra numero di serie".

Sostanza: l'installazione e il funzionamento dell'antivirus sono impossibili a causa di programmi di terze parti.

Esistono due cause principali dell'errore:

  1. La presenza nel sistema di altri antivirus o dei loro "resti" dopo un tentativo di rimozione non riuscito.

    Soluzione: rimuovere l'antivirus di terze parti utilizzando gli strumenti standard di Windows o un'utility di rimozione corrispondente. Se la rimozione non è riuscita, contattare il servizio di supporto dell'antivirus che era utilizzato.

    Tra le altre cose, il problema può essere con una copia dell'antivirus Dr.Web rimossa in modo sbagliato. In tale caso, scaricare ed eseguire l'utility, dopo di che riavviare il PC e avviare nuovamente l'installazione Dr.Web.

  2. La presenza nel sistema di virus che bloccano l'installazione dell'antivirus. Utilizzare l'utility gratuita Dr.Web CureIt! per ripulire il PC dai virus e quindi provare a installare di nuovo.

Se le azioni indicate non danno risultati – contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: Si verifica a causa di conflitti nel sistema. È necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: Errore di installazione o di ripristino dell'antivirus. Si verifica nel caso di danni critici, quando non è più possibile completare l'installazione o ripristinare il prodotto per qualche motivo. Scaricare ed eseguire l'utility, dopo di che riavviare il PC e installare nuovamente Dr.Web.

Sostanza: Errore di database, molto probabilmente durante l'operazione o l'aggiornamento del prodotto Enterprise Security Suite, il database del server è stato danneggiato. Contattare il servizio di supporto tecnico, probabilmente i nostri ingegneri potranno ripristinare il database.

Sostanza: Problema con il database. Molto spesso si verifica quando il Server Dr.Web viene aggiornato dalla versione 6 alla versione 10 o 11. Contattare il servizio di supporto tecnico, probabilmente i nostri ingegneri potranno ripristinare il database.

Sostanza: Si verifica a causa di conflitti nel sistema. È necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza del problema: problema di aggiornamento. È necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: l'hash del sistema non corrisponde all'hash del sistema con cui è stata eseguita l'attivazione iniziale (un tentativo di utilizzare il numero di serie di prova su un altro computer o dopo il cambio del sistema operativo).

I motivi possono essere due:

  1. Il periodo di prova che corrisponde al numero di serie indicato è già stato attivato su un altro computer. L'uso di una chiave di prova su due PC viola le condizioni d'uso della licenza di prova.

    Soluzione:

    • Se la protezione Dr.Web occorre per un altro computer, richiedere una licenza di prova da tale computer.
    •  Se su tale computer è già stato utilizzato il diritto di una licenza di prova all'anno — affinché il computer non rimanga senza protezione Dr.Web, si consiglia di acquistare una licenza Dr.Web.
  2. Aggiornamento di SO Windows. Molto spesso l'errore si verifica su Windows 10 dopo l'installazione di un altro aggiornamento principale.

    Soluzione: È necessario richiedere nuovamente un numero di serie di prova sul nostro sito e attivare già questo numero.

Particolarmente spesso l'errore si verifica su Windows 10, in quanto per esso vengono spesso rilasciati aggiornamenti che cambiano il numero della versione, per cui l'antivirus smette di "riconoscere" il sistema, ma l'hash del PC viene preservato, e la licenza non può essere registrata nuovamente.

Sostanza: errore di installazione di Agent (per i prodotti AV-Desk ed Enterprise Security Suite). È necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: errore durante l'installazione di Agent sul PC client, si verifica sia durante l'installazione di rete che locale. La causa più comune sono gli errori del disco.

Soluzione:

  1. Per controllare il volume C: eseguire il comando:

    chkdsk C: /F /R

    Il comando deve essere inserito nella finestra prompt dei comandi di Windows (premere la combinazione di tasti Win+R → inserire cmd → premere ОК) e premere Enter.

    L'utility offrirà di controllare il disco "C:" al successivo avvio. Si deve accettarlo e riavviare il PC. Al riavvio apparirà un messaggio sul controllo del disco che può essere annullato premendo qualsiasi tasto, non si deve farlo – è necessario attendere la fine del controllo e il caricamento del sistema operativo.

    Riavviare il PC, il test del disco inizierà prima dell'avvio del sistema operativo.

  2. Scaricare ed eseguire l'utility. Al termine della sua operazione riavviare il computer.
  3. Provare di nuovo ad installare l'antivirus.

Se l'errore continua a verificarsi – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: superato il limite per la generazione automatica del file della chiave. Molto spesso si verifica se l'utente cambia spesso il firmware sul telefono e richiede costantemente un file della chiave.

Per risolvere il problema, basta attivare il programma utilizzando un file della chiave esistente. Può essere scaricato nell'area personale "Mio Dr.Web" o nell'email che è arrivata nella posta dopo la prima registrazione del numero di serie.

Per togliere il blocco, contattare il servizio di supporto tecnico inviando una richiesta.

Sostanza: si verifica quando si tenta di attivare Dr.Web per Android con una chiave bloccata (anche una chiave rinnovata) o nel caso di errore di utilizzo dei prodotti boxed.

  1. Soluzione per Android. È possibile utilizzare un metodo alternativo di attivazione licenza – tramite il file della chiave di licenza.

    Può essere utilizzato solo per una versione installata dal sito DrWeb. Se l'antivirus è installato da Google Play – per utilizzare questo metodo, rimuovere la versione esistente dell'antivirus e installarlo nuovamente da un pacchetto apk dal nostro sito.

    Ottenere un file della chiave sul nostro sito inserendo il numero di serie (se necessario, estrarre il file .key dall'archivio .ziр) .

    Per attivare il programma, copiare il file della chiave (.key) esistente sul dispositivo, secondo le istruzioni (vedi Utilizzo del file della chiave).

    Se si ha già un file della chiave:

    1. Copiare il file della chiave in una cartella nella memoria interna del dispositivo.
    2. È possibile decomprimere l'archivio e copiare solo il file con l'estensione .key o trasferire sul dispositivo l'intero archivio ZIP.
    3. Sulla schermata Licenza selezionare la voce Si ha già una licenza.
    4. Selezionare la voce Utilizza il file della chiave.
    5. Trovare la cartella in cui è locato il file della chiave o l'archivio ZIP con il file e selezionarlo.

    Il file della chiave verrà installato e sarà pronto per l'utilizzo. Si aprirà la schermata principale dell'applicazione. Nella parte inferiore della schermata apparirà un messaggio di quello che la licenza è stata attivata.

  2. Soluzione per il prodotto boxed. Probabilmente, lei ha deciso di rinnovare una licenza di Dr.Web Security Space (o di Antivirus Dr.Web) e ha acquistato un prodotto boxed Dr.Web corrispondente che comprende due numeri di serie (o due licenze elettroniche per 1 PC ciascuna). Registrando il primo numero di serie dal prodotto boxed, ha indicato il numero di serie della licenza vecchia. Come risultato è stata ottenuta una licenza nuova alla cui durata sono stati aggiunti 150 giorni come bonus per il rinnovo. Molto probabilmente, lei ha tentato di registrare il secondo numero di serie dal prodotto boxed anche indicando il numero di serie della licenza vecchia. Siccome il bonus di 150 giorni è già stato accreditato quando veniva registrato il primo numero di serie, durante la registrazione del secondo numero di serie si verifica l'errore 401. Registri il secondo numero di serie come licenza nuova senza bonus per il rinnovo.

Sostanza: errore durante l'inserimento del numero di serie. Controllare la correttezza del numero di serie inserito, inoltre, provare a riavviare il PC e ripetere il tentativo di inserimento del numero di serie un po' più tardi.

Sostanza: si verifica al rinnovo della licenza, quando per rinnovare viene indicata per errore una licenza già rinnovata in precedenza invece di una nuova. Per esempio: è indicato il numero di serie YYYY-YYYY-YYYY-YYYY che è stato registrato nel 2016 ed è scaduto nel 2017, dopo di che nel 2018 è stato rinnovato dal numero di serie XXXX-XXXX-XXXX-XXXX il quale deve essere indicato come vecchio numero di serie.

Controllare il numero della licenza da rinnovare e il numero della licenza attraverso cui viene effettuato il rinnovo e riprovare.

Sostanza: Impossibile aggiornare i database antivirus su Agent Dr.Web in Enterprise Security Suite. Molto spesso si verifica dopo un aggiornamento della licenza – la vecchia licenza viene bloccata, e il tempo rimanente viene aggiunto alla nuova licenza. Ma se la nuova licenza non è stata distribuita alle postazioni, esse non verranno aggiornate.

Soluzione: distribuire la nuova licenza a tutte le postazioni della Rete antivirus .

Sostanza: Errore di accesso all'interfaccia web del Pannello di controllo del prodotto Enterprise Security Suite. Per risolvere il problema, è necessario contattare il servizio di supporto tecnico.

Sostanza: il numero di serie non corrisponde al prodotto. Per esempio, un tentativo di rinnovare Dr.Web per Linux allegando una chiave di Mobile Security.

Registrare il numero di serie attraverso il sito, quindi scaricare il pacchetto di distribuzione dell'antivirus richiesto indicando nel Download guidato il numero di serie e l'indirizzo email di registrazione.

Dopo la registrazione, sull'indirizzo email indicato verrà inviato un file della chiave di licenza (drweb32.zip), deve essere scaricato e aggiunto al programma attraverso la Gestione licenze. Per fare questo, cliccare con il tasto destro del mouse sull'icona dell'agent antivirus nell'angolo in basso a destra dello schermo, dalla lista a cascata selezionare "Licenza" – "Acquista o attiva nuova licenza", cliccare sul link "Indicare il file della chiave", selezionare il file della chiave salvato, la licenza verrà aggiunta.

Sostanza: numero di serie inserito in modo sbagliato. Notare che il numero di serie deve essere inserito utilizzando lettere maiuscole e utilizzare il segno "-" per separare i campi della chiave.

Tentativo di rinnovare una chiave agent di Dr.Web Enterprise Suite. Quando si rinnova Dr.Web ES, è necessario allegare una chiave server.

Sostanza: Errore di installazione che si verifica nel caso di danneggiamento dei file dell'antivirus, molto spesso dopo una rimozione incompleta o errata dell'antivirus.

Soluzione:

  1. Controllare errori del disco rigido usando l'utility chkdsk. Per controllare il volume C: eseguire il comando:

    chkdsk C: /F /R

    Il comando deve essere inserito nella finestra prompt dei comandi di Windows (premere la combinazione di tasti Win+R → inserire cmd → premere ОК) e premere Enter.

    L'utility offrirà di controllare il disco "C:" al successivo avvio. Si deve accettarlo e riavviare il PC. Al riavvio apparirà un messaggio sul controllo del disco che può essere annullato premendo qualsiasi tasto, non si deve farlo – è necessario attendere la fine del controllo e il caricamento del sistema operativo.

    Riavviare il PC, il test del disco inizierà prima dell'avvio del sistema operativo.

  2. Eseguire il ripristino dell'antivirus. Aprire StartPannello di controlloProgrammi e funzionalità (percorso simile per la versione di Windows dell'utente) → selezionare Dr.Web, cliccare in altoModificaRipristina il programma.

    Dopo la fine del ripristino riavviare il PC e controllare se Dr.Web viene aggiornato.

  3. Se il problema non è stato risolto, rimuovere l'antivirus scaricando ed eseguendo l'utility, l'utility.

  4. Installare nuovamente l'antivirus.

Se l'errore continua a verificarsi – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility: DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Errore frequente.

Sostanza: Errore di installazione o di rimozione che si verifica nel caso di danneggiamento dei file dell'antivirus, molto spesso dopo una rimozione incompleta o errata dell'antivirus.

È necessario ripulire il sistema dai resti dell'antivirus scaricando ed eseguendo l'utility. Al termine della pulizia, avviare nuovamente l'installazione.

Se l'errore continua a verificarsi – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility: DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: componenti del prodotto non operativi. È necessario reinstallare l'antivirus. Se la rimozione con metodi standard non è riuscita – scaricare ed eseguire l'utility, dopo di che riavviare il PC.

Errore frequente.

Sostanza: il funzionamento dello scanner non è possibile per cause esterne. Spesso è dovuto alla presenza nel sistema di un software malevolo. Controllare il sistema tramite l'utility Dr.Web CureIt! rimuovendo tutte le minacce rilevate eliminandole o spostandole in Quarantena, quindi riavviare il PC e provare di nuovo ad avviare lo Scanner.

Se l'errore continua a verificarsi – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility: DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: Impossibile installare l'antivirus a causa della presenza di software di terze parti incompatibili sul PC. Il più delle volte il problema si verifica con Agent Dr.Web se sulla postazione è già installato un antivirus di un altro fornitore. È necessario rimuovere tale antivirus, dopo di che provare di nuovo a installare Dr.Web.

Se l'errore continua a verificarsi – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility: DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: L'errore si verifica nel processo di acquisto di un rinnovo, se come motivo di rinnovo viene indicato il numero di una licenza già rinnovata. Assicurarsi che sia utilizzato il numero di serie corrente come motivo di rinnovo.

Sostanza: Tale situazione si verifica dopo una reinstallazione del sistema operativo/dell'antivirus e un tentativo di registrare nuovamente il numero di serie, se il numero di serie che era utilizzato prima della reinstallazione è stato rinnovato. Dopo il rinnovo il vecchio numero di serie viene bloccato e non può più essere utilizzato per l'attivazione del programma, ma il suo periodo di validità rimanente viene aggiunto al periodo della nuova licenza.

Per attivare Dr.Web, utilizzare il nuovo numero di serie che è stato rilasciato dopo il pagamento del rinnovo.

Se non si può trovare il proprio numero di serie, utilizzare il servizio di ripristino del numero di serie.

Sostanza: il file della chiave legato al numero di serie immesso è scaduto. Utilizzare il numero di serie attuale, se disponibile. Altrimenti, rinnovare la licenza scaduta o acquistare una nuova licenza.

Sostanza: errore di installazione od operazione dell'antivirus, problemi durante la scansione. È necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility: DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: problemi di rete, configurazione errata delle connessioni di rete, impostazioni errate del server proxy, particolarità della configurazione della connessione di rete sul posto di lavoro.

  1. Verificare la disponibilità di Internet, le impostazioni del firewall, del server proxy.
  2. Se questo non è stato ancora fatto, registrare una licenza e ottenere un file della chiave. Quindi attivare attraverso la Gestione licenze nel programma il file della chiave ricevuto via email.

Sostanza: problemi di rete, configurazione errata delle connessioni di rete, impostazioni errate del server proxy, particolarità della configurazione della connessione di rete sul posto di lavoro.

  1. Verificare la disponibilità di Internet, le impostazioni del firewall, del server proxy.
  2. Se questo non è stato ancora fatto, registrare una licenza e ottenere un file della chiave. Quindi attivare attraverso la Gestione licenze nel programma il file della chiave ricevuto via email.

Sostanza: problemi di rete, configurazione errata delle connessioni di rete, impostazioni errate del server proxy, particolarità della configurazione della connessione di rete sul posto di lavoro o errore nel modulo di aggiornamento.

  1. Verificare la disponibilità di Internet, le impostazioni del firewall, del server proxy.
  2. Se questo non è stato ancora fatto, registrare una licenza e ottenere un file della chiave. Quindi attivare attraverso la Gestione licenze nel programma il file della chiave ricevuto via email.

Se l'errore persiste, è necessario reinstallare l'antivirus:

  1. Scaricare dal sito il pacchetto di distribuzione aggiornato del software antivirus.
  2. Rimuovere Dr.Web della versione precedente tramite "Pannello di controllo" → "Installazione ed eliminazione programmi".
  3. Riavviare il computer.
  4. Scaricare ed eseguire l'utility DrwRemover
  5. Riavviare il computer.
  6. Avviare l'installazione dell'antivirus Dr.Web, durante l'installazione indicare il percorso del file della chiave.
  7. Riavviare il computer.

Se l'errore continua a verificarsi dopo la reinstallazione, è necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility: DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: problemi di rete, configurazione errata delle connessioni di rete, impostazioni errate del server proxy, particolarità della configurazione della connessione di rete sul posto di lavoro o errore nel modulo di aggiornamento.

  1. Verificare la disponibilità di Internet, le impostazioni del firewall, del server proxy.
  2. Se questo non è stato ancora fatto, registrare una licenza e ottenere un file della chiave. Quindi attivare attraverso la Gestione licenze nel programma il file della chiave ricevuto via email.

Sostanza: Errore a livello di sottosistema di rete che interferisce con l'aggiornamento o l'attivazione dell'antivirus, può essere causato da vari motivi. Per risolvere l'errore, provare a disattivare temporaneamente tutti i programmi in esecuzione che utilizzano Internet, dopo di che provare ad aggiornare di nuovo

Avviare Centro aggiornamenti di Windows e controllare se tutti gli aggiornamenti importanti sono installati nel sistema. Se non tutti, installare tutti gli aggiornamenti rilasciati. Se è necessario riavviare il computer, confermare il riavvio del sistema, quindi controllare ancora una volta gli aggiornamenti. Dopo che il Centro aggiornamenti, a un'altra verifica degli aggiornamenti, visualizza informazioni che non ci sono aggiornamenti importanti, ripetere il tentativo di attivazione o aggiornamento di Dr.Web.

Se l'errore persiste – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: Problema con l'aggiornamento dei database dei virus quando i file sono danneggiati o ci sono problemi con il disco.

Soluzione:

  1. Controllare errori del disco rigido usando l'utility chkdsk. Per controllare il volume C: eseguire il comando:

    chkdsk C: /F /R

    Il comando deve essere inserito nella finestra prompt dei comandi di Windows (premere la combinazione di tasti Win+R → inserire cmd → premere ОК) e premere Enter.

    L'utility offrirà di controllare il disco "C:" al successivo avvio. Si deve accettarlo e riavviare il PC. Al riavvio apparirà un messaggio sul controllo del disco che può essere annullato premendo qualsiasi tasto, non si deve farlo – è necessario attendere la fine del controllo e il caricamento del sistema operativo.

    Riavviare il PC, il test del disco inizierà prima dell'avvio del sistema operativo.

  2. Eseguire il ripristino dell'antivirus. Aprire StartPannello di controlloProgrammi e funzionalità (percorso simile per la versione di Windows dell'utente) → selezionare Dr.Web, cliccare in altoModificaRipristina il programma.

    Dopo la fine del ripristino riavviare il PC e controllare se Dr.Web viene aggiornato.

  3. Se l'errore persiste, reinstallare l'antivirus. A questo scopo:
    1. Scaricare dal sito il pacchetto di distribuzione aggiornato del software antivirus.
    2. Rimuovere Dr.Web della versione precedente tramite "Pannello di controllo" → "Installazione ed eliminazione programmi".
    3. Riavviare il computer.
    4. Scaricare ed eseguire l'utility DrwRemover
    5. Riavviare il computer.
    6. Avviare l'installazione dell'antivirus Dr.Web, durante l'installazione indicare il percorso del file della chiave.
    7. Riavviare il computer.

Se l'errore persiste – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility: DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: Problema con l'aggiornamento dei database dei virus quando i file sono danneggiati o ci sono problemi con il disco.

Soluzione:

  1. Controllare errori del disco rigido usando l'utility chkdsk. Per controllare il volume C: eseguire il comando:

    chkdsk C: /F /R

    Il comando deve essere inserito nella finestra prompt dei comandi di Windows (premere la combinazione di tasti Win+R → inserire cmd → premere ОК) e premere Enter.

    L'utility offrirà di controllare il disco "C:" al successivo avvio. Si deve accettarlo e riavviare il PC. Al riavvio apparirà un messaggio sul controllo del disco che può essere annullato premendo qualsiasi tasto, non si deve farlo – è necessario attendere la fine del controllo e il caricamento del sistema operativo.

    Riavviare il PC, il test del disco inizierà prima dell'avvio del sistema operativo.

  2. Eseguire il ripristino dell'antivirus. Aprire StartPannello di controlloProgrammi e funzionalità (percorso simile per la versione di Windows dell'utente) → selezionare Dr.Web, cliccare in altoModificaRipristina il programma.

    Dopo la fine del ripristino riavviare il PC e controllare se Dr.Web viene aggiornato.

  3. Se l'errore persiste, reinstallare l'antivirus. A questo scopo:
    1. Scaricare dal sito il pacchetto di distribuzione aggiornato del software antivirus.
    2. Rimuovere Dr.Web della versione precedente tramite "Pannello di controllo" → "Installazione ed eliminazione programmi".
    3. Riavviare il computer.
    4. Scaricare ed eseguire l'utility DrwRemover
    5. Riavviare il computer.
    6. Avviare l'installazione dell'antivirus Dr.Web, durante l'installazione indicare il percorso del file della chiave.
    7. Riavviare il computer.

Se l'errore persiste – è necessario contattare il servizio di supporto tecnico allegando un report creato dall'utility DwSysInfo.

Per creare il report:

  1. Scaricare e salvare sul computer l'utility: DwSysInfo
  2. Eseguire il file salvato dwsysinfo.exe.
  3. Premere il pulsante Genera report.
  4. Attendere la fine della generazione del report.

Sostanza: server Dr.Web sovraccarichi Tale errore può verificarsi se il server è sovraccarico perché riceve molteplici richieste. Vistare questa pagina più tardi. O inviare una richiesta scritta al servizio di supporto chiedendo lo sblocco. Nella richiesta indicare i seguenti dati e documenti.

Nothing found

Sviluppatore russo degli antivirus Dr.Web

Esperienza di sviluppo dal 1992

Dr.Web viene utilizzato in 200+ paesi del mondo

L'antivirus viene fornito come un servizio dal 2007

Supporto ventiquattro ore su ventiquattro

© Doctor Web
2003 — 2019

Doctor Web — sviluppatore russo dei software di protezione antivirus delle informazioni Dr.Web. I prodotti Dr.Web vengono sviluppati fin dal 1992.

125040, Russia, Mosca, la 3° via Yamskogo polya, 2, 12A